Portal 2: enigmi e fine psicologia

Portal 2: enigmi e fine psicologia

All’uscita di Orange Box, in molti pensavano che l’unica offerta di rilievo del prodotto di Valve, sarebbe stata Half Life 2 – Episode 2. In realtà, i giocatori si erano trovati anche un solido e divertente gioiellino del puzzle gaming.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
 

Conclusioni

Portal 2 è un gioco unico: un puzzle-platform in soggettiva, che esalta sotto ogni aspetto quanto offerto dal predecessore. Armati della Portal Gun – un fucile capace di un fucile in grado di aprire una coppia di portali (uno d’ingresso e uno d’uscita) sulle pareti – ci faremo strada attraverso le sale da test dei laboratori della Aperture Science, ormai in rovina.

Il gioco conduce l’utente per mano, consentendogli di apprendere - con dolcezza - tutte le capacità di cui è in possesso e mettendolo alle prese con tutti gli ostacoli e le risorse che troverà sul proprio cammino. Gli enigmi non sono scontati, ma sono costruiti in modo tale da non risultare in nessun caso cervellotici o disarmanti.

Il vero elemento unico del prodotto Valve sono però le IA che incroceremo: GLaDOS è la nostra nemesi, la macchina che governa laboratori e test. Completamente folle, vorrebbe ‘sperimentare’ con noi per l’eternità. Ma vorrebbe anche distruggerci. Wheatly è un robot sferico, che cercherà di darci una mano, nonostante la propria vigliaccheria. Entrambi, comunque, saranno una costante fonte di gag e siparietti sorprendenti, freschi e unici. Humor crudele, interazione attiva e scherzi di pessimo gusto la faranno da padrone. Il tutto recitato impeccabilmente dai doppiatori.

L’interessante modalità multiplayer, rappresenta la summa della cooperazione: al comando di due robot (P-Body e Atlas) proseguiremo la storia, rispetto al single player. In più, saremo di fronte a situazioni ricche e variegate che ci obbligheranno a sfruttare tutto quello che abbiamo imparato in singolo, sviluppando anche un’intesa e una coordinazione straordinarie con il nostro partner. Il comparto grafico è datato, quello fisico ineccepibile.

Portal 2 è ricco e profondo e vive una piccola flessione solo nella fase centrale dell’esperienza in singolo, laddove la trama rallenta e gli enigmi brillano meno. Situazione inevitabile, probabilmente, in un gioco che, con poche alternative ludiche, deve comunque durare una dozzina di ore.

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fbrbartoli03 Maggio 2011, 15:54 #1
ci sto giocando... Bellissimo. L'ennesima perla di Valve. La grafica ahimè è quella che limitata dal source (sebbene negli anni sia migliorato tantissimo)... proprio per questo sono convinto che portal 2 sia l'ultimo lavoro prima del nuovo engine...
Per quanto riguarda la durata: In single passa come niente perchè ogni stanza ha qualche perla grafica e di trama da raccontare per cui la noia non subentra mai. Considerando però che il multiplayer è davvero di spessore, soprattutto se giocato con un amico altrettanto appassionato con cui comunicare via chat in maniera approfondita, il gioco in sè dura tantissimo...
Glasses03 Maggio 2011, 16:02 #2
sì ma mica è il Source del 2004 eh, è giusto la terza revisione dopo 2007 e 2009. E ha sempre quella "fisicità" che il 99% dei titoli non hanno ancora. SP carinissimo e co-op strepitoso, Valve non delude.
sniperspa03 Maggio 2011, 17:04 #3
Sara' ma non ho proprio fatto caso alla carenza grafica mentre mi gustavo il single player...preferisco cosi' che frame rate ballerini
Driuk03 Maggio 2011, 17:52 #4

FANTASTICO!!!

Non c'è che dire: Portal 2 è un portento e Valve non sbaglia veramente un colpo da quasi 15 anni (da Half Life e Left 4 Dead, passando per Team Fortress e Portal) a questa parte. Giocato, anzi, divorato in poco meno di 8 ore in single palyer e in attesa di un amico in carne e ossa con il quale condividere il coop, perchè è un gioco, secondo me, da condividere con qualcuno che si conosce e non con il "primo che passa in lobby".
Difetti evidenti non ne ho trovati, anche se forse è vero che la parte centrale manca un po' di mordente (Cave Johnson è ben caratterizzato, ma GlaDos e Wheatley sono su un altro pianeta), ma spremersi le meningi per passare da una camera di test all'altra è sempre una porca soddisfazione.
Personalmente l'ho trovato un filo più semplice dell'originale e mi è un po' dispiaciuto se devo essere sincero... forse un grado di sfida un po' più tosto (ma non troppo) non mi avrebbe scandalizzato.
Che dire poi del Source: è datato e i suoi anni sul groppone si vedono tutti, certo, ma non mi è ancora capitato di trovare un gioco così credibile dal punto di vista della fisica... La scena iniziale, le stanze che si "creano" sotto i nostri occhi, i movimenti dei gel sono una gioia per gli occhi anche se i poligoni non sono in quantità smisurata (senza contare che il gioco non scatta neanche a morire... ed è una cosa fondamentale).
Gabe for president, insomma!!!

P.S.: se poi ci dessero anche qualche informazione sul rilascio di Episode 3 passerei direttamente al "Gabe Santo Subito"!
sniperspa03 Maggio 2011, 20:05 #5
Si per la serie che non c'è bisogno di Physx per avere una fisica credibile
devilred03 Maggio 2011, 20:33 #6
gioco brutto di grafica e niente azione, disinstallato subito.
poffarbacco03 Maggio 2011, 20:46 #7
Originariamente inviato da: devilred
gioco brutto di grafica e niente azione, disinstallato subito.



Il mondo è bello perchè vario...
TheDarkAngel03 Maggio 2011, 21:41 #8
Originariamente inviato da: sniperspa
Si per la serie che non c'è bisogno di Physx per avere una fisica credibile


Portal 2 è la dimostrazione di quanto le politiche di nvidia abbiano nuociuto al gameplay e ai giocatori, è servita valve per ricordare come è possibile fare qualcosa di ottimo disponibile su tutte le piattaforme.
sniperspa03 Maggio 2011, 22:01 #9
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Portal 2 è la dimostrazione di quanto le politiche di nvidia abbiano nuociuto al gameplay e ai giocatori, è servita valve per ricordare come è possibile fare qualcosa di ottimo disponibile su tutte le piattaforme.


E sfruttiamoli un pò questi esacore diamine!
Glasses03 Maggio 2011, 23:09 #10
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
blablabla, colpa di Nvidia


PhysX è usato da un sacco di titoli anche solo a livello software con eccellenti risultati (Trine per esempio), smettetela con le solite boiate giusto per sparare a zero su Nvidia. L'Havok è sempre stata una soluzione ottimale quando implementata a dovere (e a parte i titoli Valve e Remedy, raramente si è visto qualcosa di significativo), ma PhysX non ha danneggiato un bel niente, solo contribuito alle solite flame wars tra rossi e verdi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^