MotoGP 10/11: una serie ferma al semaforo?

MotoGP 10/11: una serie ferma al semaforo?

Monumental Games ci riprova ancora, dopo il deficitario esordio dello scorso anno, ma con scarsi risultati. La serie necessita di rinnovamento per poter tornare ai livelli del passato.

di Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
 

Conclusioni

MotoGP 10/11 non appare migliorare nella sostanza quanto già offerto dal precedente capitolo, essendo affetto da numerosi problemi, sia nel gameplay che nella qualità del comparto grafico. Il motore utilizzato per muovere il gioco è rimasto il medesimo e i risultati sono evidenti: modelli poligonali piuttosto scadenti, ambientazioni dei circuiti povere di dettaglio e un frame rate a tratti instabile.

Le modalità di gioco sono ormai preda della consuetudine, suggerendo limitati margini d’innovazione. Un problema che in parte è dovuto alla natura del titolo e alla scarsa possibilità di introdurre variabili interessanti rispetto a quanto già sperimentato in passato, ma non solo. E’ innegabile infatti che una fetta della responsabilità sia da addebitare ad una gestione del franchise piuttosto discutibile da parte di Capcom e ad uno sviluppo frettoloso da parte di Monumental.

La natura arcade della serie rimane immutata e quindi il gioco si rivolge ad un pubblico sì appassionato di motori, ma senza particolari competenze di carattere tecnico. Tuttavia, come abbiamo analizzato nei precedenti paragrafi, non mancano seri problemi di bilanciamento, come le evidenti differenze nella nell’approccio alle sezioni del weekend di gara o la scarsa affidabilità del modello di guida, che a tratti potrebbe frustrare per i difetti che lo affliggono.

Insomma, niente di nuovo rispetto al passato recente della serie. Peraltro Monumental Games ha assicurato che renderà presto disponibile un aggiornamento, con lo scopo di aggiornare per lo meno le licenze alla stagione corrente. Attualmente non ci sono ancora novità in questo senso, quindi per ora bisogna “accontentarsi” di vedere il “Dottore” sulla sua cara vecchia M1.

  • Articoli Correlati
  • MotoGP 10/11: passione su due ruote MotoGP 10/11: passione su due ruote Abbiamo provato una versione non ancora ultimata di MotoGP 10/11, per cui possiamo dare un primo parere sul nuovo gioco di guida di Monumental Games.
4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
crashkid08 Maggio 2011, 12:42 #1

Questo gioco ...

fa letteralmente cagare.
Dimension708 Maggio 2011, 23:16 #2
Non potrebbe essere anche che la motogp (intesa proprio come sport) non "tira" più come un tempo?
futu|2e09 Maggio 2011, 15:35 #3
Originariamente inviato da: Dimension7
Non potrebbe essere anche che la motogp (intesa proprio come sport) non "tira" più come un tempo?


Il fatto è che la versione di 3-4 anni fa sembra uguale all'ultima.
Gameplay simile e cmq troppo arcade.
lucky8510 Maggio 2011, 12:27 #4
potevano almeno sprecarsi a fare un versione pc

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^