Brink: le abilità e una nuova missione

Brink: le abilità e una nuova missione

Aggiorniamo la nostra anteprima di Brink con le informazioni e le nuove impressioni che scaturiscono dal test dell'ultima build del gioco portata da Splash Damage al Bethesda for Gamers.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Personalizzazione

Splash Damage ha modificato sensibilmente la tecnologia id Tech 4 su cui Brink è basato in modo da consentire un'ampia personalizzazione. I modelli poligonali presenti nelle battaglie sono configurabili in tantissimi aspetti dai giocatori, e stesso discorso può essere fatto per le armi. Prima di scendere sul campo di battaglia, infatti, si possono modificare i personaggi all'interno di un editor piuttosto classico, oltre che le armi a seconda degli sblocchi ottenuti.

Si interagisce con il buffo stile visivo scelto da Splash Damage per i personaggi, che quasi sempre hanno forme allungate ed accentuate. Per ogni aspetto ci sono tante voci a disposizione per cui si può scegliere la capigliatura, i tatuaggi, eventuali colorazioni del volto in stile teppista, maschere, bandane, cappelli, magliette di ogni tipo, pantaloni, e molti altri elementi dell'abbigliamento. Si tratta di una feature che influisce solamente sull'estetica, ma che non ha ripercussioni dirette sulla resa sul campo di battaglia e sul gameplay.

Discorso diverso ovviamente per le armi. Si possono applicare estensioni in quattro o cinque punti a seconda dell'arma, con ripercussioni estetiche e sulle otto voci che contraddistinguono ciascuna arma. Si possono applicare stabilizzatori, caricatori, mirini olografici, silenziatori, lanciagranate, mirini metallici, e molto altro ancora. Le caratteristiche dell'arma possono essere totalmente rivoluzionate: insomma, il giocatore ha la possibilità di crearsi la propria arma personale un po' come fa con le auto in un Need for Speed. Uno shotgun con un basso rate di fuoco può, in casi limite, diventare una mitraglietta con alto rate di fuoco.

Incrementando il livello di esperienza si accede anche a nuove abilità. Come abbiamo visto le abilità conferiscono a ciascun giocatore un preciso ruolo sul campo di battaglia. Tra le abilità troviamo: l'abilitazione della visuale in terza persona, un incremento nell'efficienza delle granate, maggiore precisione nella mira, tempi di ricarica ridotti, notifica dei nemici che si proteggono con le strutture, la possibilità di disarmare velocemente gli esplosivi o di incrementare la salute di un compagno, aumentare la velocità della corsa. Ogni abilità è legata a una specifica classe.

La data di rilascio di Brink è stata recentemente anticipata: invece che il 20 maggio uscirà il 13 maggio.

  • Articoli Correlati
  • Shooter, storia, co-op: in una parola Brink Shooter, storia, co-op: in una parola Brink Primo hands-on con il nuovo sparatutto multiplayer di Splash Damage. Brink offre una storia nella campagna principale con diverse sfaccettature e uno stile grafico accattivante e originale. Grande spazio alla personalizzazione.
  • Brink: sparatutto multiplayer con storia Brink: sparatutto multiplayer con storia Abbiamo assistito a una dimostrazione di Brink in versione pre-alpha. Il nuovo sparatutto multiplayer di Splash Damage si rivela un prodotto interessante con diversi elementi innovativi. L'articolo include l'intervista a Paul Wedgwood, direttore di Splash Damage.
2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GIA13128 Aprile 2011, 08:50 #1
Il titolo che più attendo in assoluto.
Già preordinato e spero mi arrivi in fretta per metterci le mani sopra
gildo8829 Aprile 2011, 14:19 #2
Uno dei più interessanti fps, che mi sia capitato di vedere ultimamente. Credo che sia la naturale evoluzione di ETQW, con elementi presi da mirrors edge. Sono curioso di vedere lo S.m.a.r.t system e la personalizzazione del personaggio all'opera.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^