Starcraft II Galaxy Editor: come Blizzard supporta la community

Starcraft II Galaxy Editor: come Blizzard supporta la community

Blizzard ci ha dato l'opportunità di discutere con Tony Hsu, game producer e responsabile del design team di Stracraft II, delle nuove mappe personalizzate per l'Rts della software house californiana. È un'occasione per parlare di Galaxy Editor e del futuro di Starcraft II.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
GalaxyBlizzardSamsung
 

Mappe personalizzate

Blizzard vuole promuovere il Galaxy Editor e conseguenzialmente la creatività della community con tre nuove mappe per Starcraft II, che hanno il principale obiettivo di dimostrare quanta libertà abbiano gli utenti nella creazione delle mappe. Questre tre mappe sono ora disponibili per il beta testing su Battle.net. Le descriviamo di seguito, ma prima bisogna sottolineare che sono ancora in sviluppo e non hanno al momento una data di rilascio definitiva. Le mappe sono sviluppate in collaborazione con i produttori che dispongono dei marchi originali da le mappe traggono ispirazione. La collaborazione con questi produttori, a detta di Blizzard, è stata fondamentale per avere il meglio da ogni scenario.

Chef di Aiur
È una mappa fino a otto giocatori in modalità tutti contro tutti. Per ogni round c'è uno speciale ingrediente a tema e tre succulente ricette che si basano sul suo unico sapore. Il giocatore deve quindi esplorare la mappa e collezionare svariati ingredienti, tra cui l’ingrediente a tema. Ogni ricetta ha la propria lista di ingredienti richiesti, elencata nella parte in alto a sinistra dello schermo, e questi ingredienti possono venire raccolti da terra o ottenuti uccidendo creature specifiche.

Bisogna considerare anche il limite di spazio nell'inventario, e concentrarsi quindi solamente sugli ingredienti necessari. Una volta raccolti gli ingredienti, bisogna ritornare alla cucina al centro della mappa e usare il Beacon per cucinare il piatto. Ogni piatto creato assegnerà dei punti a seconda della complessità della ricetta. Alcuni piatti hanno delle ricompense come abilità monouso, ad esempio il Focolare, che consentirà di tornare istantaneamente al Beacon; ed Esca, che piazzerà un finto ingrediente per terra. Il giocatore con più punti alla fine dei tre round sarà dichiarato Esecutore Chef, guru culinario del settore Koprulu.

StarJeweled
Mappa fino a quattro giocatori che si può affrontare nelle seguenti modalità: Solo vs. A.I., Co-op vs. A.I., Giocatore vs. Giocatore. StarJeweled si basa sul raggruppare gioielli di colore differente, selezionando in maniera strategica unità di StarCraft II per sconfiggere le forze dell’avversario e distruggere la sua base.

Ogni gioiello abbinato con successo fornisce energia: più grande è la combinazione di gioielli, maggiore sarà l’energia ricevuta. Questa energia può venir spesa in varie unità dell'universo classico di Starcraft II, come Zeloti, Banshee e Ultralische. L'energia può essere usata anche per lanciare magie che curano le unità alleate e danneggiano quelle nemiche. Per attivare un’unità o una magia una volta ottenuta abbastanza energia è sufficiente cliccare sull’icona corrispondente sotto alla griglia dei gioielli.

Lo scopo di StarJeweled è distruggere la base avversaria e proteggere la propria, operazione che richiede lo schieramento delle unità adatte nelle fasi di attacco e difesa. In StarJeweled, quindi, non è solo necessario abbinare più gioielli possibile, ma anche gestire la propria energia in maniera efficiente e comprendere come le unità in gioco si contrastano a vicenda. Se non si ha familiarità con i punti deboli e i punti di forza delle unità, infatti, non si può essere realmente competitivi.

Una partita di StarJeweled consiste in cinque round. Ogni round continuerà finché la base di un giocatore o di un team verrà distrutta.

2 Contro Tutto
Si gioca in due nelle modalità co-op e notte senza fine. 2 Contro Tutto è una versione cooperativa della missione Epidemia della campagna di StarCraft II: Wings of Liberty che alterna due fasi: una fase diurna e una fase notturna. Si ispira anche a Left 4 Dead, il famoso sparatutto multiplayer prodotto da Valve.

Di notte, insieme a un amico, bisogna difendere la base da ondate di Terran infestati. Per sopravvivere si possono usare strutture difensive, come i bunker. Bisogna prestare attenzione anche alle unità speciali Zerg come il Deflagratore e la Tanfolisca che possono effettuare attacchi speciali molto efficienti anche contro le unità più solide. Durante il giorno gli attacchi alla base cesseranno, e così si avrà il tempo di addestrare ulteriori unità e distruggere gli insediamenti infestati in giro per la mappa. Continuare a costruire difese è altresì molto importante, in modo da sopravvivere alla nottata successiva.

Si può guadagnare Biomassa uccidendo unità speciali Zerg e distruggendo edifici infestati e quindi usarla per ricercare nuove unità e strutture come medici, piromani e torrette. Per vincere in 2 Contro Tutto dovrete sradicare il virus Zerg. 2 Contro Tutto è disponibile anche nella variante 2 al buio, in cui il livello di difficoltà cresce sensibilmente: le strutture infestate, infatti, sono invulnerabili e la notte non finisce mai.

 
^