The Sims diventa medievale: ecco cosa cambia

The Sims diventa medievale: ecco cosa cambia

Primo hands-on con una build pressoché definitiva di The Sims Medieval, il nuovo capitolo della serie che promette di cambiare tutto per il franchise più amato dalle ragazze. Nuovo scenario, nuove meccaniche di gioco, eroi e missioni. Vediamo nel dettaglio. Include l'intervista a Rachel Bernstein, produttore esecutivo di The Sims Medieval.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Considerazioni

Ovviamente la prima cosa che colpisce in The Sims Medieval è il cambio di scenario. È stato accuratamente ponderato da Electronic Arts per soddisfare il pubblico dei precedenti giochi della serie che, a detta del produttore americano, lo richiedono a gran voce e da diverso tempo. Ma il pubblico di base di The Sims, ovvero quello femminile, apprezzera questo cambiamento? The Sims Medieval è pensato per proporre una varietà quasi sconfinata di oggetti per l'arredamento, costumi e altre possibilità di personalizzazione. Insomma, da questo punto di vista potrebbe costituire una novità interessante.

Ricordiamo che un primo assaggio con The Sims Medieval lo avevamo avuto direttamente nella faraonica sede di Electronic Arts Redwood Shores nella scorsa estate.

Come nei tradizionali The Sims, poi, il gameplay ruota intorno agli edifici e agli oggetti usabili che si trovano all'interno di questi edifici. Rimane l'homour classico della serie, con l'ormai storico Simlish (la lingua parlata dai Sims), e l'elevata possibilità di personalizzazione.

Le novità alla struttura di gioco riguardano invece le missioni, la presenza di dieci eroi (bardo, cavaliere, fabbro, mago, medico, mercante, monarca, prete giacobiano, prete pietriano, spia) e il nuovo vigore dato alle componenti da gioco di ruolo e da gestionale. Si possono migliorare le abilità degli eroi e i tratti della loro personalità, c'è l'inventario e ogni oggetto ha un senso nei rapporti di forza e di debolezza. Inoltre, dal punto di vista gestionale, si possono stringere rapporti con le potenze limitrofe e avere un preciso rapporto con ciascuno dei cittadini del Regno.

Un discorso a parte merita il motore grafico. Sono stati fatti tanti passi in avanti rispetto a The Sims 3. Adesso la tecnologia è maggiormente ottimizzata e il gioco ci sembra privo di quei rallentamenti che si lamentavano nelle precedenti versioni (ma non abbiamo informazioni sulla configurazione del PC su cui girava). Presenta nuovi shader per i liquidi, un migliorato sistema di gestione delle animazioni facciali ed è in grado di renderizzare enormi spazi aperti, con fogliame articolato, tanti edifici e tanti sim contemporaneamente su schermo.

Electronic Arts ha rivisto anche il sistema di illuminazioni, che adesso presenta un high dynamic range più accentuato, consentendo di avere mattini anche molto splendenti e notti realmente oscure. Certo, la grafica non appare molto dettagliata, ma non è sicuramente questa la principale preoccupazione degli sviluppatori che, ripetiamo, sembrano invece aver trovato un ottimo compromesso sul piano dell'ottimizzazione.

The Sims, quindi, si rinnova e sembra riuscire a venire incontro alle esigenze del suo target di giocatori e giocatrici, offrendo un'esperienza di gioco espansa rispetto al passato, a fronte di qualche piccola semplificazione come nella gestione dei bisogni, e ampliata negli aspetti di gestionale e gioco di ruolo.

Uscirà il 25 marzo nel formato PC.

  • Articoli Correlati
  • The Sims cambia e diventa medievale The Sims cambia e diventa medievale Electronic Arts ha annunciato The Sims Medieval. Non è una semplice espansione, ma un prodotto a sé stante con caratteristiche inedite nel franchise The Sims. L'ambientazione è quella medievale.
12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Defragg24 Febbraio 2011, 22:32 #1
Sarà.. Ma io preferisco tutt'ora il primo
sbudellaman24 Febbraio 2011, 23:32 #2
pubblico di base di The Sims, ovvero quello femminile

il franchise più amato dalle ragazze

pubblico delle videogiocatrici


Poracci tutti i maschietti che giocano a the sims, dopo aver letto sto articolo si sentiranno un pò effemminati
FraDimi24 Febbraio 2011, 23:33 #3
Ma il pubblico di base di The Sims, ovvero quello femminile, apprezzera questo cambiamento?


missioni...maghi...draghi...nahhhh non credo proprio
argent8825 Febbraio 2011, 01:25 #4
@FraDimi.

DragonAge, no?


Meno serio nelle tematiche probabilmente, ma c'è molto potenziale quì.
FraDimi25 Febbraio 2011, 12:34 #5
Originariamente inviato da: argent88
@FraDimi.

DragonAge, no?


Meno serio nelle tematiche probabilmente, ma c'è molto potenziale quì.


No mi riferivo al fatto che, secondo me, attirerà un po meno il pubblico femminile rispetto al classico sims con espansioni varie (pets...)
gip.9002 Marzo 2011, 14:47 #6
no non ci credo
Defragg02 Marzo 2011, 15:48 #7
Originariamente inviato da: gip.90
no non ci credo


L'avatar
Mad_ZiMo03 Marzo 2011, 16:14 #8
Originariamente inviato da: FraDimi
No mi riferivo al fatto che, secondo me, attirerà un po meno il pubblico femminile rispetto al classico sims con espansioni varie (pets...)


molto probabile..immaginatevi un pets medioevale.. cazz ci mettono xD
FraDimi03 Marzo 2011, 18:12 #9
Originariamente inviato da: Mad_ZiMo
molto probabile..immaginatevi un pets medioevale.. cazz ci mettono xD


Va be gli animali domestici erano quasi gli stessi di oggi, possono dare spazio pure ad unicorni e altri..
Mad_ZiMo04 Marzo 2011, 00:15 #10
e gli dai da mangiare capretti e dinosauri

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^