Test Drive Unlimited 2 sul banco di prova

Test Drive Unlimited 2 sul banco di prova

Abbiamo provato la versione PC di Test Drive Unlimited 2 e in questo articolo raccogliamo qualche impressione. Il nuovo gioco di guida di Eden Games miscela quattro componenti: competizione, collezione, esplorazione, sociale; all'interno della struttura di gioco da MOOR.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Competizione, collezione, esplorazione, sociale

Di Test Drive Unlimited 2 abbiamo già parlato diverse volte, e mi riferisco in particolare all'intervista con Vincent Farquharson, Executive Producer di Atari, in cui abbiamo appreso diversi particolari interessanti. Si tratta del decimo capitolo di una storica serie, che ha la sua genesi addirittura negli anni '80. Test Drive, però, oggi è molto diverso rispetto alle sue origini.

Con questo secondo capitolo lo sviluppatore Eden Games intende migliorare il predecessore soprattutto per ciò che concerne il comparto tecnico, con un'infrastruttura tecnologica decisamente più solida in fatto di grafica e ottimizzazione, audio e netcode. Inoltre, è stata aggiunta tutta una serie di nuove feature social, che mirano a creare un prodotto organico che va al di là della semplice guida. Come il predecessore, tuttavia, Test Drive Unlimited 2 può essere iscritto nel genere dei MOOR, ovvero Massively Open Online Racing, o gioco di corse online a partecipazione di massa come viene tradotto sul sito ufficiale.

Lo scenario di questo seguito è quello delle isole di Ibiza e Hawaii. Questi luoghi paradisiaci fanno da sfondo a vicende sopra le righe che coinvolgo ricchi magnati che non hanno di meglio da fare che sfrecciare con i rispettivi bolidi. La prima sequenza di Test Drive Unlimited 2 riguarda una festa di compleanno con tanto di musica spacca timpani. Il giocatore deve scegliere il proprio alter ego tra chi partecipa alla festa e da qui partono le vicende della campagna single player di Test Drive Unlimited 2.

In realtà si scopre che è solo un sogno e che il nostro alter ego pilota in realtà deve partire da zero per costruire il suo impero di lusso e di vetture da favola. Si inizia a fare da gavetta all'interno del Solar Crown, che è una competizione fatta da diversi campionati tra auto. La storia di Tdu 2 è molto semplice, e serve solamente a fare da collante tra una gara e l'altra. Alle gare partecipano personaggi noti, creando così una sfida una volta che si è sul circuito.

[HWUVIDEO="838"]Test Drive Unlimited 2: evento di lancio[/HWUVIDEO]

La struttura di gioco di Tdu 2 è piuttosto originale, nella misura in cui plasma l'aspetto single player con quello multiplayer. Ci sono, infatti, quattro componenti di base: competizione, collezione, esplorazione e sociale. Per ogni componente ci sono 25 livelli da scalare e globalmente c'è un'altra barra di esperienza, suddivisa in 60 livelli. Scalare i livelli di esperienza in ciascuna componente consente di sbloccare nuovi item in-game come vetture, capi di abbigliamento, possibilità di personalizzazione estetica del personaggio, competizioni, e così via.

Come competizione bisogna affrontare una serie di campionati. Prima di iniziare un campionato occorre procurarsi la vettura adeguata e ottenere la patente per correre quel tipo di corse. Ciascun campionato consente di gareggiare con una specifica classe di vetture: si inizia con le utilitarie fino a correre su bolidi e, oltre alle gare su asfalto, ci sono anche quelle su sporco. Una volta acquistata l'auto bisogna, quindi, procurarsi la relativa patente. Come in Gran Turismo, quindi, occorre affrontare una serie di prove, come slalom speciali o sfide a tempo, guidando un veicolo adatto al campionato che stiamo per svolgere.

Il campionato poi si compone di diverse fasi, che consentono di ottenere dei punti per formare la graduatoria finale. Vincere i campionati consente di accumulare soldi con cui si acquistano le auto per affrontare le sfide successive e, ovviamente, dà punti esperienza per la categoria competizione. Le gare dei campionati si possono affrontare nell'ordine desiderato: compaiono, infatti, come hot spot sulla mappa dell'isola e ci si può spostare tra l'uno e l'altro a piacimento.

Non ci sono solamente le gare tradizionali in cui bisogna affrontare un tratto da A a B o un circuito e arrivare per primi. Tra le altre modalità di sfida c'è, ad esempio, Autovelox. Si tratta di una delle modalità "alternative" più divertenti: occorre passare in specifici punti del circuito cercando di raggiungere la velocità massima possibile. Per farlo bisogna interpretare bene il circuito in modo da trovarsi già lanciati nel punto di rilevazione della velocità. La media delle velocità raggiunte in ciascun punto poi dà il risultato finale.

Molto meno divertente è, invece, Scatto. In questa modalità occorre tenere una certa velocità minima per riscuotere punti. Se si va sotto questa soglia non si è competitivi e non si guadagnano i punti necessari per fronteggiare gli avversari. Spesso Scatto si svolge in autostrada, magari contromano, e quindi diventa fondamentale scartare il traffico mentre si è a folli velocità.

Ci sono poi anche delle missioni che ricordano in qualche modo Grand Theft Auto. Queste missioni consentono di imbattersi in nuovi personaggi della storia e introducono a nuove vicende. Può capitare di dover scortare un personaggio in un determinato posto, e che magari questi imprechi mentre guidiamo in modo da incentivarci ad andare forte, o inseguire l'auto di un amante per spiarlo.

Quanto alla categoria collezione si ottengono punti ottenendo specifici oggetti come auto, vestiti, nuove case, oppure modificando l'aspetto esteriore dell'alter ego attraverso interventi di chirurgia estetica. Venendo all'abilità esplorazione, invece, nella maggior parte dei casi si tratta di ritrovare dei rottami di auto. Una volta ottenuto il sufficiente numero di rottami si sblocca un'auto bonus. Quando si è nella zona in cui si trova un rottame appare un'icona lampeggiante. Il ritmo del beep emesso si fa più intenso man mano che ci avviciniamo al luogo in cui si trova il rottame. Si ottengono punti con collezione anche trovando tesori, vincenso specifici eventi generati casualmente sulla mappa di gioco o facendo fotografie a paesaggi e auto.

L'abilità sociale consente di guadagnare esperienza stringendo amicizie, svolgendo e vincendo match multiplayer, iscrivendosi a un club di giocatori. C'è poi il co-pilotaggio, in cui uno dei due giocatori sale sulla macchina dell'altro e può dare suggerimenti sulla strada da fare mentre l'altro guida.

 
^