I migliori videogiochi del 2010: la parola ai lettori

I migliori videogiochi del 2010: la parola ai lettori

Un sondaggio sul nostro forum ha decretato i migliori titoli del 2010. Ne è venuta fuori così una classifica comprendente giochi per tutte le piattaforme di nuova generazione e per PC. Si procede dalla decima posizione fino alla prima.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

4a posizione

Call of Duty Black Ops

Produttore: Activision
Sviluppatore: Treyarch
Piattaforme: PC, PlayStation 3, XBox 360
Rilascio: novembre
Percentuale di voti conseguita: 4,62%

Call of Duty è una presenza fissa nella classifica dei migliori giochi dell'anno di Hardware Upgrade. L'anno scorso Modern Warfare 2 si è piazzato al secondo posto, non raggiungendo la vetta della classifica per una manciata di voti. Nel 2008, invece, Call of Duty World at War, precedente gioco di Treyarch, si piazzava sul gradino più basso del podio con una percentuale di voti conseguita dell'8,83%. Rispetto a quel risultato, quindi, Black Ops ottiene una prestazione meno soddisfacente.

La classifica del 2007 fu dominata proprio da Call of Duty 4 Modern Warfare, che ha ottenuto la percentuale di voti più alta in assoluto da quando esiste la classifica, ovvero del 26%. Infine, nel 2006 Call of Duty 3 si collocava al decimo posto della classifica. Bisogna quindi sottolineare che se da una parte la serie di sparatutto militari delude chi amava la vecchia impostazione di Cod, dall'altra sta guadagnando nuove fasce di utenza, confermando anche nella nostra classifica che interessa a un pubblico di persone sempre maggiore.

Call of Duty Black Ops mette nei panni del soldato semplice Alex Mason e usa l'espediente narrativo dell'interrogatorio, in cui Mason è costretto a raccontare ciò che è effettivamente successo nelle missioni in cui è stato coinvolto. Come da tradizione Call of Duty, Black Ops, settimo capitolo della serie, mette il giocatore nei panni di soldati lasciati a sé stessi all'interno di pericolose missioni e al centro dei conflitti più efferati.

Il gioco vero e proprio poco si discosta da quanto la serie di Call of Duty ci ha abituato a vedere, ricordando da vicino soprattutto Modern Warfare 2, con cui l'anno scorso Activision ha infranto ogni record di incassi. Infatti affronteremo continue fasi di run & gun, inframmezzate da qualche diversivo come sessioni molto semplici di guida di veicoli, sessioni di fuoco da postazioni fisse o sessioni di infiltramento stealth.

La longevità di Black Ops, come degli ultimi capitoli di Call of Duty, è garantita dalla componente multiplayer. Il multiplayer del nuovo Cod è letteralmente immenso, visto che offre tantissime modalità di gioco, un'enorme mole di sblocchi di armi e di equipaggiamento e la possibilità di acquisire esperienza. Ci sono le tradizionali otto modalità di gioco tra cui cattura la bandiera, sabotaggio, cerca e distruggi, dominio, quartier generale, demolizione. Si può giocare anche in modalità veterano in cui viene disabilitata l'interfaccia di gioco, compreso il mirino, e in cui ogni singolo colpo fa più male.

Come al solito è molto frenetico, e viene richiesta rapidità nell'organizzazione delle strategie e nel colpire i nemici, piuttosto che tattica. Bisogna muoversi velocemente sulle mappe e spostarsi in considerazione dei movimenti dell'avversario, visibili nella mini-mappa in alto a sinistra.

 
^