I più grandi cattivi della storia dei videogiochi - Terza parte

I più grandi cattivi della storia dei videogiochi - Terza parte

Terza e ultima parte nel nostro percorso tra i più grandi cattivi della storia dei videogiochi. Ribadiamo che si tratta di una classifica estremamente personale, senza alcuna presunzione di oggettività.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
 

Introduzione

Eccoci arrivati all’ultima parte della nostra speciale classifica sui ‘migliori’ cattivi della storia dei videogiochi.

Come sempre, ribadiamo il carattere soggettivo di questa classifica. Essa spazia tra oltre 20 anni di storia e, come ovvio, non può seguire criteri unanimi di valutazione. Ogni cattivo è affrontato e ‘valutato’ per carisma, storia personale, tipologia di scontro etc…

‘Valutato’, perché questa non è una vera classifica, ma un lungo e partecipato tributo, in onore di personaggi che non dimenticheremo mai e che ci hanno regalato ore intense ed emozionanti.

Di nuovo, un’ultima precisazione: questa ‘finta’ classifica – redatta grazie al consulto di un gruppo di appassionati – è in ultima istanza ‘arbitrata’ dal sottoscritto. E per decisione iniziale, non comprende personaggio non nati nel medium videoludico. Ultimissima cosa: è fatta per essere più divertente che polemica.

Ok: incominciamo a finire!

 
^