Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2011 - Prima parte

Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2011 - Prima parte

I titoli più importanti, in fatto di gameplay e di tecnologia, dell'anno appena entrato. Le caratteristiche, i dettagli tecnici e le aspettative sui 38 videogiochi più promettenti tra quelli che saranno rilasciati nel 2011. Si parla, tra gli altri, di Shogun 2 Total War, Gears of War 3, Batman Arkham City, Skyrim.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Total War
 

Mortal Kombat (PS3, 360)

Con questa riedizione di Mortal Kombat l'obiettivo principale è quello di creare un gioco graficamente moderno ma con gameplay assolutamente ancorato alla tradizione. Mortal Kombat è quindi uguale ai vecchi capitoli della storica serie di picchiaduro frame by frame: i tempi di ciascuna mossa sono rimasti identici con tutte le animazioni che hanno la stessa durata che avevano in passato.

Altro leit motive di Mortal Kombat non poteva che essere il sostenuto livello di gore. Le mosse più spettacolari vengono seguite con il rallentamento del tempo, la telecamera entra dentro il corpo dei personaggi colpiti e mostra ciò che succede alle ossa, con crepe e incrinature in primo piano. Sangue, smembramenti e volti e corpi dilaniati sono all'ordine del giorno in Mortal Kombat.

Il motore grafico è stato completamente riscritto, e il maggior numero di animazioni trasmette meglio l'aggressività. Lo sfondo dei livelli di gioco è in tre dimensioni, ma ovviamente il gameplay resta in 2D. Tra un round e l'altro non c'è uno stacco e i personaggi riprendono dalle stesse posizioni in cui si trovavano nel round precedente. Il sangue fuoriesce copioso dai corpi, rimane a terra e sui corpi dei personaggi.

Ovviamente tornano le Fatalities, ovvero le mosse finali per terminare definitivamente gli avversari. Oltre a ciò Mortal Kombat introduce anche nuove modalità nel gameplay tra cui spicca il Tag Team, in cui due personaggi si alternano nel combattimento e una volta esaurite le energie vitali del primo entra in combattimento il secondo. Ci sarà poi un nuovo Story Mode con storie personali per ciascuno dei personaggi.

Una novità rispetto alla tradizione è costituita dalla nuova barra Super Meter, che si riempie se si parano gli attacchi dell'avversario o se lo si colpisce con prolungate combo. La barra consente di eseguire una mossa speciale, spettacolare e seguita con inquadrature cinematografiche, imparabile dall'avversario.

Ci sono i classici Scorpion, Sub Zero, Reptile, Johnny Cage, Kung Lao, Mileena, Sektor, Liu Kang, Cyrax, Reptile e così via. Come recentemente annunciato, inoltre, nella versione PlayStation 3 del gioco figurerà anche Kratos, l'anti-eroe di God of War.

Il nuovo Mortal Kombat è sviluppato da NetherRealm Studios, team che nasce dalle ceneri della defunta Midway e precisamente dal team di Chicago. NetherRealm è diretta da Ed Boon, lo storico creatore dell'originale Mortal Kombat. Il rilascio è previsto nel mese di aprile.

 
^