Assassin's Creed: la fratellanza degli assassini dà il massimo

Assassin's Creed: la fratellanza degli assassini dà il massimo

Ubisoft Montreal, infatti, riesce a proseguire la narrazione dell’interessantissima storia di AC, ci riporta in un universo di gioco fascinosissimo e supporta il tutto con una giocabilità finalmente varia e divertente. Provato su XBox 360.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
UbisoftXboxAssassin's CreedMicrosoft
 

Ezio gioca di squadra

ACB introduce un'altra rilevante novità: quella del multiplayer. Una modalitá che non puó ambire a essere il cuore di ACB, ma che é sicuramente interessante e realizzata con notevole cura. Il fulcro dell'esperienza online di ACB, si puó paragonare a una cruenta sfida a nascondino.

In singolo o assieme a una squadra, ci aggireremo per delle 'arene' che riproducono piazze e palazzi dell'Italia rinascimentale. Il nostro scopo sarà quello di eliminare i giocatori nemici, caratterizzati da una skin che ci verrà mostrata a inizio partita.

Ovviamente la città sará colma di innocenti sosia dei nostri rivali, che non dovremo assolutamente ferire. Gli assassini dovranno aggirarsi per le strade sfruttando una sorta di sonar, in grado di segnalare l'approssimarsi delle vittime. Le prede, invece, dovranno comportarsi con naturalezza, sfruttando la folla e i nascondigli offerti dallo scenario per fare punti ed eventualmente sorprendere gli assassini, stordendoli Il tutto funziona a dovere: magari non sará profondissimo, ma sa regalare attimi di pura tensione.

A testimoniare l'attenzione posta da Ubisoft Montreal nella realizzazione del multiplayer, è presente un'interessante sistema di sblocchi che regalano al giocatore strumenti e poteri in grado di facilitargli (o salvargli) la vita.

 
^