Fenomeno Angry Birds: cosa c'è dietro il re dei casual game

Fenomeno Angry Birds: cosa c'è dietro il re dei casual game

A pochi giorni dall'uscita della versione a tema natalizio, andiamo alla scoperta del gioco sviluppato dalla finlandese Rovio che prima su iOS poi su altri dispositivi portatili ha ottenuto un successo trascinante.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
iOSApple
 

Update, port e console

La prima versione di Angry Birds per dispositivi con sistema operativo iOS conteneva un unico episodio, chiamato Poached Eggs, con tre gruppi di livelli a tema. Ogni gruppo si componeva di 21 livelli. Rovio ha poi aggiornato progressivamente il gioco, introducendo contenuti aggiuntivi come nuovi livelli, nuovi oggetti in-game e nuovi uccelli con caratteristiche differenti. Tutti gli update sono stati incorporati nella versione di base del gioco.

Il primo update risale a febbraio 2010 e aggiunge l'episodio Mighty Hoax. Poi ad aprile è la volta di Golden Eggs, con il quale vengono disseminate delle uova dorate nei livelli di gioco: se trovate sbloccano dei contenuti speciali. Danger Above, invece, introduce altri 15 livelli. The Big Setup offre 15 livelli, due temi e nuovi Golden Eggs e Ham 'Em High, che verrà introdotto nel corso di dicembre, ha un altro tema, altri 15 livelli e un nuovo uccello, la Mighty Eagle, che cancella tutto il livello di gioco. Quest'aquila va acquistata a parte e può essere usata solo una volta per ogni ora di gioco.

Ham 'Em High, che celebra oltretutto il primo anniversario dall'uscita del gioco originale, aggiunge anche un destruction meter, ovvero una barra che si riempie man mano che le strutture nel livello di gioco vengono distrutte e che quindi introduce un nuovo tipo di punteggio e un nuovo traguardo di gameplay.

Non dimentichiamo la già citata edizione Halloween di Angry Birds, esclusiva per i dispositivi con iOS, con una nuova colorazione, nuovi livelli e nuove musiche a tema Halloween. Nei giorni scorsi è stata un'altra versione a tema, stavolta dedicata al Natale.

Angry Birds è stato nominato come miglior gioco casual alla sesta edizione degli International Mobile Gaming Awards, che si è svolta a Barcellona nello scorso febbraio. Sempre a febbraio, Angry Birds è diventata l'applicazione a pagamento più scaricata dall'App Store britannico e speculare traguardo è stato raggiunto nella primavera negli Usa. Secondo Rovio, i giocatori di tutto il mondo giocano complessivamente per un milione di ore al giorno con la versione iOS di Angry Birds. Come detto, considerando tutte le versioni del gioco e anche la versione gratuita, Angry Birds è stato scaricato complessivamente 36 milioni di volte. Da questo punto di vista, è il videogioco di maggior successo del 2010.

Se la versione per iOS è arrivata nel novembre del 2009, Angry Birds sbarca su Nokia N900 qualche settimana dopo e su iPad, con la versione HD, nell'aprile del 2010. In agosto arriva il port per sistema operativo webOS di Palm e in ottobre quello per Symbian. A ottobre Angry Birds sbarca anche su Android Market con la versione definitiva, mentre una versione beta era disponibile già da settembre.

Durante il Social Gaming Summit che si è tenuto a Londra in novembre, Rovio ha fatto sapere che ci saranno le versioni PlayStation 3, XBox 360 e Wii di Angry Birds. Non ci saranno modifiche sostanziali al gameplay, e verranno introdotte nuove caratteristiche per il gioco multiplayer online. Rovio ha fatto sapere di essere intenzionata a espandere il più possibile il franchise Angry Birds, e prevede che possa diventare popolare come Tetris, con nuove entrate nella serie appartenenti ai mondi del cinema, dei giocattoli, della televisione.

Con l'obiettivo di espandere il proprio business nel settore mobile, Electronic Arts ha annunciato a ottobre di aver comprato il publisher dell'originale Angry Birds per iPhone, ovvero Chillingo. L'operazione ha avuto un costo complessivo di 20 milioni di dollari, cifra sensibilmente più bassa dei 300 milioni di dollari che erano serviti per acquisire Playfish nella parte conclusiva del 2009.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
appleroof07 Dicembre 2010, 18:08 #1
l'ho scaricato gratuitamente (android, bisogna sopportare i banner pubblicitari in cambio) qualche giorno fà ed è diventato una droga
cire92cry07 Dicembre 2010, 19:47 #2
Si veramente bello e su android l'ho preso gratis anche se c'è pubblicità ma vabbe.
sniperspa07 Dicembre 2010, 20:20 #3
Aggratis pure io su android...ora c'è pure la versione natalizia!

Sono curioso di vedere quando esce l'annunciata versione alleggerita del gioco per il mio piccolo X10 mini
huema07 Dicembre 2010, 20:34 #4
mah non l'ho provato ma sembra simile ai "abbatti il castello" carino per me è totem-breaker
Faster_Fox07 Dicembre 2010, 23:09 #5
con colorazione diffente e tendente all'arancio


senza game e senza ali


a espandere il pià possibile


Prodeguerriero08 Dicembre 2010, 17:39 #6
Vi siete dimenticati una "n" nel titolo
MaxArt09 Dicembre 2010, 00:39 #7
Direi che l'articolo spiega un po' tutto: è il classico gioco carino, che non ti prende troppo tempo (se vuoi), non ha bisogno di essere seguito costantemente, propone un livello di sfida abbordabile e che aumenta gradatamente.
Ha anche una grafica abbastanza curata.
Direi che gli ingredienti ci sono tutti per un bel successo. Certo che non è comunque un Gioco con la maiuscola, ma aiuta a distendere quando serve. E quando serve è sempre a portata di mano, soprattutto
checo09 Dicembre 2010, 08:06 #8
Originariamente inviato da: MaxArt
Direi che l'articolo spiega un po' tutto: è il classico gioco carino, che non ti prende troppo tempo (se vuoi), non ha bisogno di essere seguito costantemente, propone un livello di sfida abbordabile e che aumenta gradatamente.
Ha anche una grafica abbastanza curata.
Direi che gli ingredienti ci sono tutti per un bel successo. Certo che non è comunque un Gioco con la maiuscola, ma aiuta a distendere quando serve. E quando serve è sempre a portata di mano, soprattutto


si, ma un conto è averlo free sul cell(o con meno di un euro)
un conto è comperarlo per una consolle, imho ha poco senso...
MaxArt09 Dicembre 2010, 11:16 #9
Originariamente inviato da: checo
si, ma un conto è averlo free sul cell(o con meno di un euro)
un conto è comperarlo per una consolle, imho ha poco senso...
Poco senso, ma finché si tratta di un contenuto scaricabile magari un po' sì. Di sicuro ti obbliga a starci un po' di più, non fosse altro per lo sbattimento di accendere TV, console e sgombrare il divano
jined10 Dicembre 2010, 20:16 #10
Ce l'ho sul Galaxy Tab.. ormai da molti ribattezzato "Angry Tab".

Ha un gameplay semplicemente diabolico, che sposa le dinamiche degli arcade del 1980..

..grande mossa degli sviluppatori, successo meritatissimo e l'ennesima prova che quando si hanno le idee, tremila sbrilluccichi sono del tutto inutili.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^