Star Wars Il Potere della Forza II: il lato oscuro della Forza

Star Wars Il Potere della Forza II: il lato oscuro della Forza

Come appassionato di Star Wars di vecchissima data, avevo molto apprezzato il primo episodio della saga del Potere della Forza. Gli eventi narrati, andavano a raccontare un'interessante vicenda che si inseriva tra il III e il IV capitolo della saga principale: mentre l'Impero muoveva i primi passi concreti, Darth Vader era impegnato nella caccia ai cavalieri Jedi superstiti. Proprio durante una di queste missioni 'assassine', l'oscuro Sith si sarebbe imbattuto in un bambino che avrebbe deciso di tenere con sè, facendone il proprio apprendista.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
Star Wars
 

Una nuova speranza: cosa funziona in PDF II

Per prima cosa, c’è l’universo di Star Wars, che per i fan è una garanzia. Poi abbiamo una realizzazione tecnica molto buona. Certi filmati raggiungeranno livelli di qualità altissimi: in certi frangenti sarà persino possibile leggere il labiale dei personaggi, tanto bene sono animati. Anche la grafica in-game è buona. Se non altro per fluidità e colorazioni ispirate.

Il comparto audio è di ottima fattura, sia per gli effetti sonori sia per il doppiaggio dei dialoghi (ma non per le urla di dolore dei nemici e dello stesso Starkiller, davvero poco credibili). E poi c’è la Forza.

Manovrare Starkiller vi farà sentire dei veri cavalieri Jedi come pochi altri titoli hanno saputo fare. Le variabili creabili con l’uso dei poteri sono molte e divertenti. E danno davvero una sensazione di inusitata potenza.

Bene anche per quanto riguarda la personalizzazione del personaggio, che potrà vestire numerosi costumi molto carismatici (qualcuno ha detto Guybrush Threepwood?!) e ispirati. Si potranno anche scegliere le colorazioni dei cristalli delle nostre spade laser: un’operazione, questa, da effettuare con cura, visto che a ogni colore corrisponde un potere diverso (per esempio una spada laser gialla ci renderà allievi del caos e così guadagneremo maggiore esperienza da ogni oggetto distrutto). Si tratta di un’interessante approfondimento strategico.

 
^