Star Wars Il Potere della Forza II: il lato oscuro della Forza

Star Wars Il Potere della Forza II: il lato oscuro della Forza

Come appassionato di Star Wars di vecchissima data, avevo molto apprezzato il primo episodio della saga del Potere della Forza. Gli eventi narrati, andavano a raccontare un'interessante vicenda che si inseriva tra il III e il IV capitolo della saga principale: mentre l'Impero muoveva i primi passi concreti, Darth Vader era impegnato nella caccia ai cavalieri Jedi superstiti. Proprio durante una di queste missioni 'assassine', l'oscuro Sith si sarebbe imbattuto in un bambino che avrebbe deciso di tenere con sè, facendone il proprio apprendista.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
Star Wars
 

"Il procedimento di clonazione è ancora imperfetto". Una trama zoppicante

PDF II comincia sul pianeta Kamino, che abbiamo imparato a conoscere nella 'nuova' saga di Star Wars: è il pianeta dove il nascente Impero aveva dislocato i propri impianti di clonazione. Qui venne creato l'esercito che diede concretezza al colpo di Stato del Senatore Palpatine. Starkiller è mantenuto in catene e presto avrá un faccia a faccia con il suo vecchio maestro. Darth Vader, perció, ci informerá di essere alle prese con un tentativo di clonazione di Jedi.

Lo Starkiller in catene, quindi, non sarebbe altro che il clone attualmente meglio riuscito dell’originale discepolo di Vader. Le altre copie, infatti, tendevano a impazzire, schiacciate dal peso della Forza e dei dolorosi ricordi dello stesso Starkiller. Per quanto più resistente, la cavia in catene, deluderá Vader fallendo l'ultimo test e non sottomettendosi del tutto. Perció, dopo un breve duello, il clone sfuggirá a Vader e tenterà la fuga da Kamino, per ricongiungersi al Capitano Juno Eclipse, la donna che aveva fatto innamorare Starkiller e che - abbandonata la flotta imperiale - ha sposato la causa della ribellione.

Inutile dire che saremo proprio noi a guidare il clone di Starkiller verso la propria catarsi. Su queste basi, la trama risulta meno interessante e sorprendente rispetto a quella proposta dal primo PDF. Come se non bastasse, certe situazioni che vivremo saranno in netto contrasto con gli 'equilibri' della saga cinematografica.

In particolare, risulta quanto mai inopportuna la gestione della tecnologia, che appare molto più evoluta di quanto si potrà vedere ne Il Ritorno dello Jedi, nonostante il sesto capitolo della saga narri vicende di molto posteriori a quelle di PDF II.

 
^