Prima storia poi shooter. Homefront sfida Call of Duty

Prima storia poi shooter. Homefront sfida Call of Duty

La Corea invade gli Stati Uniti, sottomettendone la popolazione. Terrore, angoscia, e voglia di riconquistare la libertà perduta sono le emozioni che saranno protagoniste nella campagna single player di Homefront. Include l'intervista a Jeremy Greiner, community manager di Kaos Studios.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Call of Duty
 

Conclusioni

In definitiva, il mio primo impatto con Homefront è stato interessante. Non so se il demo che ho avuto modo di provare è stato particolarmente curato per dare subito una buona impressione ai giornalisti, o se il gioco mantenga quel livello di qualità per tutta la durata. L'impressione è che Homefront possa essere un buon prodotto per chi ama i giochi emozionali con una forte attenzione per la storia. Anche la componente da sparatutto sembra alquanto divertente, soprattutto per l'accuratezza con cui sono state riprodotte le armi e il loro funzionamento. Ci sarebbe piaciuto poter usare le coperture come in Killzone 2, mentre una rivisitazione tocca farla all'intelligenza artificiale, che è piuttosto deficitaria in questa fase.

Il multiplayer è tutto da scoprire, ma parte da una buona base di partenza con Frontlines Fuel of War, precedente gioco di Kaos Studios, promettendo battaglie su larga scala che coinvolgono i nemici. Lo scenario post-apocalittico di Homefront, inoltre, potrebbe contribuire favorevolmente anche per il multiplayer. D'altronde su di esso sono riposte le speranze di longevità di Homefront, visto che la campagna single player, come ci è stato confermato nell'intervista, non durerà molto più di sei ore.

La Corea invade gli Stati Uniti, sottomettendone la popolazione. È questo lo scenario innovativo all'interno del quale saranno ambientati single player e multiplayer di Homefront, che viene fuori da un'idea di John Milius, conosciuto per le sceneggiature di Apocalypse Now e della serie televisiva Rome. Ma il nuovo script di Milius assomiglia di più a un suo lavoro del 1984, Alba Rossa, in cui i cubani e i sovietici invadevano proprio gli Stati Uniti. Milius è stato coinvolto nel progetto sin dall'inizio.

Homefront è prodotto da THQ e la versione definitiva arriverà nel prossimo mese di marzo nei formati PC, PlayStation 3 e XBox 360.

36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supersalam12 Novembre 2010, 15:19 #1
Spero che mantenga le promesse, è da un po che non si vedono giochi con una storia matura e curata su PC.
Giacopo12 Novembre 2010, 15:24 #2
Ultimamente vedo molte anteprime di giochi nelle quali leggo che sarà curata molto la storia e il comparto emozionale dei personaggi.
La vedo come una buona via di sviluppo per dei videogiochi, anche se nessuno di essi ha ancora saziato le mie aspettative.
roccia123412 Novembre 2010, 15:30 #3
Non sembra per niente male come gioco, spero proprio che la trama sia di alto livello.

Peccato che lo sviluppino su UE3. È stato un ottimo motore ed è ancora buono, ma ormai ha fatto il suo tempo. Tra dx9 only, texture che ci mettono un po a caricarsi, AA problematico... ha rotto sto UE3.

Vabbè, l'importante è che mantengano le promesse su trama/personaggi. Se poi la grafica bnon è all'ultimo grido... ci si può passare sopra.
sertopica12 Novembre 2010, 15:39 #4
basta con l'ue3!!
Preddy12 Novembre 2010, 15:54 #5
Secondo l'intervista la durata sarà comparabile alle ultime uscite del periodo, ergo 4 ore :|
Lino P12 Novembre 2010, 15:59 #6
ancora UE3? Ok, pronta un'altra consolata.
Altra consolata, altro scaffale, semplice...
monster7112 Novembre 2010, 16:13 #7
La Corea che invade gli Stati Uniti????????
AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!

Ma per favore, sarebbe piu' credibile la Cina, ma evidentemente non vogliono creare incidenti diplomatici.
roccia123412 Novembre 2010, 16:16 #8
Originariamente inviato da: sertopica
basta con l'ue3!!


Originariamente inviato da: Lino P
ancora UE3? Ok, pronta un'altra consolata.
Altra consolata, altro scaffale, semplice...


Allora non sono l'unico
UE3 a marzo 2011... alla faccia di gtx 580/HD6970, DX11 tessellation e compagnia bella... è già tanto se ci sarà l'AA.

Originariamente inviato da: Preddy
Secondo l'intervista la durata sarà comparabile alle ultime uscite del periodo, ergo 4 ore :|


No dai, spero di no . Se puntano anche sulla storia, in 4 ore non si dovrebbe essere manco a metà gioco .
Stappern12 Novembre 2010, 16:38 #9
ci sarà un motivo se sono mesi che dico che ste vga di fascia alta non servono a nulla
io me lo gioco su xbox
Lanfi12 Novembre 2010, 16:50 #10
Originariamente inviato da: Stappern
ci sarà un motivo se sono mesi che dico che ste vga di fascia alta non servono a nulla
io me lo gioco su xbox


Per me uno shooter in prima persona non si può giocare su console...senza tastiera e mouse mi sentirei perso! Opinione personale chiaramente...


Per quanto riguarda questo gioco sono moooolto interessato! Soprattutto mi piacerebbe vedere dei nemici che cercano le coperture....è da F.E.A.R. 2 che non ne vedo! Invece il fatto che il proprio personaggio non possa cercare una copertura ci sta, è una funzione che si sposa bene con la 3a persona, ma per i giochi in prima persona non credo ce ne sia bisogno: da questa visuale hai ben presente come piazzarti per non farti ammazzare!

Positiva anche l'introduzione di (quantomeno) un minimo di fisica degli oggetti.

Negativa la durata del gioco...mi piacerebbe se si sforzassero di creare una campagna single player un po' più lunghetta! Però ormai questa e la moda e si investe soprattutto sul multi...

Vedremo...se son rose fioriranno!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^