Per chi ama i gestionali ritorno al passato con Civilization V

Per chi ama i gestionali ritorno al passato con Civilization V

Civilization si aggiorna per l'ennesima volta con un nuovo motore grafico che supporta le DirectX 11 e alcune introduzioni importanti come gli esagoni, la nuova interfaccia e la diversa gestione delle unità. L'articolo include intervista a Jon Shafer, lead designer di Civilization V.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Civilization
 

Multiplayer, grafica

È possibile svolgere la partita a Civilization V anche in multiplayer insieme ad altre tre persone. In futuro, dopo il rilascio del gioco, Firaxis annuncerà altre modalità di gioco multiplayer su cui finora ha mantenuto il massimo riserbo. Il multiplayer disponibile al lancio manterrà la struttura a turni classica della serie con l'impostazione definita "turni simultanei", che consente di giocare contemporaneamente agli altri giocatori con l'obiettivo di ridurre al minimo possibile i tempi di attesa tra un turno e l'altro.

Generalmente il sistema funziona abbastanza bene, ma nelle fasi avanzate, quando le decisioni da prendere per ogni turno aumentano considerevolmente, i giocatori più rapidi potrebbero aspettare anche a lungo. Bisogna considerare che Civilization V richiede ai giocatori di prendere un numero maggiore di decisioni, soprattutto in virtù del fatto di dover gestire ogni unità singolarmente, e questo incrementa il tempo necessario a completare ciascun turno. Sebbene Firaxis non abbia detto niente sulle altre modalità multiplayer, è noto che queste non saranno basate sul sistema dei "turni simultanei".

L'interfaccia nelle partite multiplayer è simile a quella delle partite in singolo, ma ci sono delle accortezze per velocizzare le operazioni. Ad esempio, non si va in una finestra a parte nel caso dei rapporti diplomatici con gli altri leader. Inoltre, si può scegliere di non abilitare le animazioni per le battaglie, in modo che finiscano velocemente.

L'host processa prima le informazioni che riceve prima. Quindi, il giocatore che termina il proprio turno per primo verrà processato all'inizio della fase di passaggio da un turno all'altro. C'è un'opzione che comporta il termine immediato del turno qualora non ci siano unità da muovere, ma questa limita di molto le possibilità decisionali del giocatore, visto che in quel turno non potrà curarsi del management delle città e degli altri elementi.

In definitiva, Firaxis ha pensato a tutta una serie di accorgimenti e di nuove opzioni per far sì che le partite multiplayer scorrano il più velocemente possibile, ma ci sono ancora dei limiti e l'esperienza di gioco può risultare critica in alcune situazioni. Personalmente, preferiamo l'esperienza di gioco in single player con Civilization V, anche perché è quella su cui Firaxis ha dedicato maggior tempo nello sviluppo della serie.

Passando alla grafica, Civilization V comprende il supporto alle DirectX 11. Questo tipo di supporto consente di avere un mondo di gioco maggiormente definito, con più dettaglio poligonale rispetto alla versione DirectX 9, oltre che nuvole più sinuose e gradevoli da vedere e più increspature sul mare e gli altri corsi d'acqua. Ovviamente questo supporto necessita di hardware specifico DirectX 11, e in caso contrario il frame rate scende drasticamente.

Nella schermata delle opzioni grafiche è possibile impostare la qualità delle texture su alta premendo sul tasto "visuale strategica dettagliata", e in questo caso le texture appaiono in risoluzione molto elevata. Consente di vedere con chiarezza cosa c'è dentro ogni singola casella, ma richiede una notevole potenza computazionale. In Civilization V gli edifici costruiti sulle caselle, come miglioramenti per le risorse o meraviglie, sono infatti visibili direttamente sulla mappa generale.

Il mondo di gioco è notevolmente più dettagliato rispetto al precedente capitolo di Civilization. Le foreste sono molto più realistiche rispetto al passato, le montagne presentano più asperità e i corsi d'acqua sono più godibili alla vista. Anche le animazioni sono in numero maggiore, e adesso le battaglie sono più dinamiche e il giocatore le può seguire in ciascun momento del loro svolgimento.

Ci sono delle finestre a parte per i leader delle altre cività, in cui questi ultimi vengono renderizzati in tempo reale e in tre dimensioni. Come detto, inoltre, è stato svolto un lavoro egregio sull'interfaccia di gioco, che adesso è notevolmente più funzionale e gradevole da vedere. Globalmente, il motore grafico di Civilization V è bene ottimizzato, e il gioco gira dignitosamente bene anche su PC non potentissimi. I tempi di caricamento tra un turno e l'altro sono stati sensibilmente ridotti.

 
^