Vanquish: sparatutto e coperture in chiave orientale

Vanquish: sparatutto e coperture in chiave orientale

È un interessante sparatutto raccontato con stile visivo orientale ma con contenuti occidentali. Il suo autore è Shinji Mikami, icona del mondo dei videogiochi grazie al suo impegno nella serie Resident Evil.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Resident Evil
 

Grafica, conclusioni

Vanquish si basa su un motore grafico proprietario sviluppato da Platinum Games e pensato principalmente per sfruttare al meglio l'hardware di PlayStation 3. La console di Sony, infatti, è stata considerata come riferimento nel corso dello sviluppo. Abbiamo provato unicamente la versione XBox 360 del gioco, dalla quale sono tratte le immagini su cui abbiamo costruito il videoarticolo. Non c'è parsa deficitaria nel frame rate o nella complessità poligonale, ma non possiamo fare un confronto diretto con la versione PlayStation 3.

La grafica di Vanquish è godibile e le animazioni molto fluide. Il motore grafico si rivela buono soprattutto nelle sequenze di narrazione, con una regia intelligente e la capacità di trasmettere le emozioni dei protagonisti attraverso le animazioni facciali. Il mondo di gioco in-game non è molto definito e le texture sono in bassa risoluzione, ma in compenso la tecnologia è in grado di renderizzare contemporaneamente un numero molto alto di soldati, rendendo le sparatorie realmente concitate. La fisica è gestita dal middleware Havok.

La caratteristica principale del gameplay, come abbiamo detto nel corso dell'articolo, riguarda la sensibilità con la quale il protagonista Sam reagisce agli ordini del giocatore, che produce una velocità di gioco notevolmente sostenuta. Personalmente, le tante decisioni da prendere in pochissimi istanti mi hanno stancato mentalmente dopo qualche minuto di gioco: insomma, mantenere quei ritmi non è cosa semplice.

I due elementi del gameplay più innovativi riguardano la possibilità di attaccare i boss nelle parti deboli, di smembrarli e indebolirli per poi attaccarli con relativa tranquillità; e le coperture mobili, che i nemici gestiti dall'intelligenza artificiale si portano in giro per la mappa e utilizzano all'occorrenza. Sarebbe molto interessante se il giocatore potesse sfruttarle a sua volta.

Per il resto Vanquish è soprattutto un'esercizio di stile sulla scia di Bayonetta. Nel nostro titolo abbiamo parlato di sparatutto in chiave orientale, ma in realtà il team di sviluppo di Shinji Mikami ha voluto creare un prodotto più occidentale dello stesso Bayonetta o di Devil May Cry, e lo si nota soprattutto dalla storia. Ma agli occhi di un giocatore occidentale, lo stile coreografico, spettacolare e sconcertante in alcuni casi, tipico dell'arte giapponese, è decisamente evidente.

Insomma, Vanquish è un prodotto da tenere assolutamente in considerazione, soprattutto se si ha una predilezione per i giochi veloci. Uscirà in Europa il 22 ottobre nei formati PlayStation 3 e XBox 360.

  • Articoli Correlati
  • Grafica e fisica di nuova generazione: Mafia II Grafica e fisica di nuova generazione: Mafia II Illusion Softworks, oggi 2K Czech, migliora l'originale Mafia in ogni aspetto. Si ritorna negli Stati Uniti al tempo della mafia con un prodotto che si colloca a metà strada tra film e videogioco.
  • The Sims cambia e diventa medievale The Sims cambia e diventa medievale Electronic Arts ha annunciato The Sims Medieval. Non è una semplice espansione, ma un prodotto a sé stante con caratteristiche inedite nel franchise The Sims. L'ambientazione è quella medievale.
  • Rilasci 2010: a sorpresa emerge Bayonetta Rilasci 2010: a sorpresa emerge Bayonetta Il nuovo action/adventure prodotto da Sega ha ottenuto il massimo dei voti sulla nota rivista giapponese Famitsu. Abbiamo avuto modo di provare una versione pressoché definitiva di Bayonetta che ci consente di stilare la lista delle caratteristiche e di fornire un primo parere. Allegato il videoarticolo autoprodotto.
34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Carlozz8617 Settembre 2010, 16:38 #1
cARINO
Carlozz8617 Settembre 2010, 16:41 #2
E comunque ,l'havoc fa la sua porca figura, in just cause 2 è fichissimo!
drak6917 Settembre 2010, 16:46 #3
bel giochino 0.0 graficamente fa una buona impressione...
Drakone17 Settembre 2010, 16:48 #4
Ma per PC niente quindi....
Verter17 Settembre 2010, 17:52 #5
quoto drakone
ma la il raggio solare sa un po troppo di sonda Xindi..guarda caso su sanf francisco
DarthFeder17 Settembre 2010, 18:12 #6
ho letto tutto l'articolo, prometteva bene! poi arrivo all'ultima riga e leggo "distribuito per PS3 e X3606".
Addio.....
supertigrotto17 Settembre 2010, 18:13 #7

non vedo l'ora!

via la polvere dal 360
predator8717 Settembre 2010, 18:13 #8
Carino! e poi solo solo che c'è mikami di mezzo deve essere stupendo
(grazie per aver creato re 1-2-3-code veronica )
Angelonero8717 Settembre 2010, 18:16 #9
Originariamente inviato da: drak69
bel giochino 0.0 graficamente fa una buona impressione...


nel 2001 forse... la qualità dei poligoni è aberrante per non parlare delle texture che sono inguardabili... spero non esca su pc sta robaccia.
TRF8317 Settembre 2010, 18:20 #10
L'ho provato per PS3 (la demo è disponibile da qualche giorno oramai), ma..non mi è piaciuto molto.Ma da non amante del genere (parlo di sparatutto in terza persona con inquadratura disassata..), potrebbe essere più per colpa mia che per colpa del gioco! C'è da dire, però, che la modalità "turbo" poteva essere realizzata meglio..idem per la scelta cromatica un po' troppo ripetitiva, come giustamente accennato nella recensione..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^