GamesCom 2010: i giochi presentati

GamesCom 2010: i giochi presentati

Il report contiene tutte le informazioni rivelate al GamesCom e le prime impressioni sui giochi presentati, che faranno parte della prossima stagione videoludica.

di Alessandro Bordin, Dorin Gega, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Introduzione

Il GamesCom ormai da qualche anno è l'evento sui videogiochi che coinvolge il maggior numero di persone. Questo traguardo è consentito dal fatto che oltre alla stampa possono parteciparvi anche i consumer, che rendono Colonia la capitale dei videogiochi per qualche giorno. Circa 100 mila persone sono giunte da fuori per partecipare al GamesCom, mentre in totale la fiera ha registrato 254 mila visitatori in meno di una settimana. Hanno partecipato poco meno di 19 mila addetti ai lavori e 505 publisher provenienti da 33 nazioni differenti.

È il secondo anno che il GamesCom si svolge a Colonia, mentre in precedenza la principale rassegna europea sui videogiochi si svolgeva nella più piccola Lipsia e aveva il nome di Games Convention. Temporalmente il GamesCom è collocato al centro tra due altre rassegne videoludiche, l'E3 di Los Angeles che si svolge a giugno e il Tokyo Game Show che si svolge a fine settembre. Ciascuna delle fiere, ovviamente, pone accento sui prodotti che, per caratteristiche e stile, aderiscono principalmente ai gusti dei giocatori del proprio territorio. Di seguito una gallery con le foto migliori scattate a Colonia, dentro e fuori la fiera.

L'industria è organizzata nel seguente modo: l'E3 è il punto di riferimento principale, quello utilizzato dai publisher di prime e di terze parti per gli annunci eclatanti e per la prima volta. Dei giochi annunciati all'E3, in alcuni casi a Los Angeles c'è già una versione acerba, ma in molti casi non c'è subito una versione giocabile. È invece al GamesCom che spesso arrivano le versioni giocabili dei giochi annunciati all'E3. Insomma, in Germania solitamente c'è più sostanza. È un discorso che viene fatto per i giochi di matrice occidentale, mentre per quelli orientali questo ruolo è assolto dal Tokyo Game Show.

La fiera è divisa in due aree distinte, una dedicata agli addetti ai lavori; l'altra, quella entertainment, al pubblico. L'evento è stato accolto all'interno dell'enorme Koelnmesse, struttura che si trova a poche centinaia di metri dal fiume Reno e dal mastodontico duomo di Colonia, il più grande duomo gotico del mondo. Di seguito un video in cui riassumiamo le novità salienti dal GamesCom che trattiamo in maniera esauriente in questo speciale.

[HWUVIDEO="734"]GamesCom 2010: resoconto conclusivo[/HWUVIDEO]

Venendo sul piano dei giochi veri e propri, novità sono arrivate per diversi titoli importanti della prossima stagione. Per la prima volta è stata mostrata una versione giocabile di Guild Wars 2. Il nuovo titolo online di ArenaNet è parso subito molto valido, presentando un mondo di gioco rivisto e maggiormente rifinito e le nuove feature relative alle storie personali e al combattimento dinamico, oltre che gli eventi dinamici, che possono cambiare nettamente il modo di intendere questo tipo di giochi. I produttori di console hanno fatto due annunci importanti: Microsoft ha presentato Age of Empires Online e Sony Resistance 3. Se del secondo abbiamo ancora pochi dettagli, se non che uscirà nel 2011, del primo possiamo dire che è un interessante incrocio tra Rts, Rpg e mmo. Blizzard ha portato una nuova versione di Diablo III, gioco peraltro già presente al precedente GamesCom, e rivelato per la prima volta gli artigiani, che forgiano nuovi tipi di oggetti per i giocatori, e il nuovo sistema di modellazione degli oggetti. C'era per la prima volta il multiplayer di Crysis 2, con cui è stato mostrato in azione il nuovo CryEngine 3 e che ha fornito dettagli sulle caratteristiche del gioco, svelando di fatto la nuova fazione dei Cell.

Il comitato organizzatore del GamesCom ha dato il premio come miglior gioco della fiera a Gran Turismo 5, che ha conquistato anche il premio di miglior gioco per console. Il simulatore di guida per PS3 è parso in forma smagliante: il team di sviluppo nipponico ha voluto introdurre un numero di opzioni realmente enorme e arricchire l'esperienza di guida vera e propria con contenuti di contorno, come l'editor dei tracciati e la visione stereoscopica 3D, ma appare valido anche per un modello di guida notevolmente migliorato rispetto al passato e per un supporto della fisica finalmente efficiente, anche se ancora non ai livelli di Forza Motorsport 3. Il comitato organizzatore ha premiato PlayStation Move come miglior hardware della fiera, Guild Wars 2 come miglior gioco online e Crysis 2 come miglior titolo per PC. Come miglior gioco mobile è stato premiato Super Scribblenauts, prodotto da Warner Bros. Games; mentre nella categoria Best of Family Entertainment ha vinto Kirby’s Epic Yarn, prodotto da Nintendo.

Anche se di grande risonanza, non sono presenti nello speciale diversi titoli attesi della prossima stagione. Ciò è dovuto principalmente al fatto che non erano presenti, con novità di un certo rilievo, alla rassegna di Colonia. Stiamo parlando di Metal Gear Solid Rising, Shogun 2 Total War, Gears of War 3, Street Fighter X Tekken. Molti produttori nipponici, tra cui Sega e Konami, non hanno partecipato al GamesCom, evidentemente perché già focalizzati sul Tokyo Game Show che si terrà a fine settembre. Pochissime novità anche da parte di Nintendo.

Ogni pagina dello speciale è dedicata a un publisher e all'interno di quella pagina ci sono i giochi portati dal publisher alla fiera.

 
^