GamesCom 2010: i giochi presentati

GamesCom 2010: i giochi presentati

Il report contiene tutte le informazioni rivelate al GamesCom e le prime impressioni sui giochi presentati, che faranno parte della prossima stagione videoludica.

di Alessandro Bordin, Dorin Gega, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Capcom

Dead Rising 2
software house: Blue Castle Games
piattaforme: PC, PlayStation 3, XBox 360
data di pubblicazione: 24 settembre 2010

A differenza del primo capitolo, disponibile solo su XBox 360, Dead Rising 2 arriverà su tutti i formati in alta definizione. Sarà disponibile in Europa dall'1 ottobre e gira sulla più recente versione della tecnologia MT Framework interna a Capcom. Graficamente, Dead Rising 2 risulta notevolmente migliorato rispetto al predecessore: se nel primo Dead Rising, infatti, venivano visualizzati al massimo 800 zombie contemporaneamente, in questo secondo capitolo ce ne saranno anche migliaia nella stessa schermata. Inoltre, aumenta la varietà nei modelli poligonali degli zombie.

Lo sviluppatore è Blue Castle Games, che si è fatto conoscere con il titolo sul baseball The Bigs. Molti dei membri del team interno a Capcom che ha curato il primo Dead Rising lavoreranno anche su questo seguito, e Keiji Inafune, direttore della divisione ricerca e sviluppo di Capcom e produttore del primo capitolo, sarà coinvolto attivamente nello sviluppo di Dead Rising 2.

Alla conclusione del primo Dead Rising, il virus che aveva trasformato la popolazione in zombie non viene arrestato, per cui si diffonde in tutti gli Stati Uniti. Questo seguito è ambientato nella città di Fortune City, una Las Vegas alternativa, che offrirà ai giocatori nuovi scenari e soprattutto nuovi oggetti di fortuna da utilizzare come armi contro gli zombie.

Il protagonista, Chuck Greene, è differente rispetto al personaggio interpretato nel precedente capitolo. In Dead Rising 2 ci saranno oltre mille zombie nuovi con un'azione ancora più intensa rispetto al predecessore. Più spazio è dato alla personalizzazione, visto che il giocatore può creare nuove armi una volta giunto in specifiche location nel gioco.

C'è anche il multiplayer. Si potrà giocare sia in competizione che in cooperazione. In quest'ultimo caso si può giocare solo online e chi ospita la partita può salvare i progressi. C'è un sistema drop in drop out, per cui un secondo giocatore può entrare in qualsiasi momento nella partita del giocatore che ospita.

Marvel vs Capcom 3 Fate of Two Worlds
software house: Interno
piattaforme: PlayStation 3, XBox 360
data di pubblicazione: prima parte 2011

Marvel vs Capcom 3 Fate of Two Worlds, questo il titolo completo, impiegherà la piattaforma tecnologica MT Framework, motore interno di Capcom già usato negli altri giochi del produttore giapponese, tra cui Resident Evil 5 e Lost Planet 2. Verrà mantenuto il gameplay bidimensionale e ovviamente lo stile fumettoso delle immagini.

I giochi della serie Marvel vs Capcom si basano su combattimenti tre contro tre. Si possono scegliere liberamente i personaggi del party fra quelli disponibili e sull'arena si può collaborare sfruttando contemporaneamente i poteri di ogni personaggio. Capcom promette una storia avvincente e afferma di essere al lavoro sul sistema di controllo. L'obiettivo è di renderlo subito accessibile anche per i giocatori meno esperti, senza perdere profondità nel gameplay.

Nella versione definitiva di Marvel vs Capcom 3 ci saranno più di 30 personaggi tra cui Ryu, Morrigan e Chris Redfield dalla parte di Capcom e Wolverine, Iron Man e Hulk per quanto riguarda Marvel.

 
^