NVIDIA 3D Vision Surround, un nuovo modo di giocare

NVIDIA 3D Vision Surround, un nuovo modo di giocare

NVIDIA 3D Vision Surround è una declinazione della tecnologia 3D Vision sviluppata per il mondo videoludico. Grazie all'utilizzo di due schede video, è possibile giocare in modalità stereoscopica su tre display contemporaneamente: con questa analisi andremo a saggiare l'esperienza di gioco che ne deriva

di Gabriele Burgazzi, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
NVIDIA
 

Il futuro è in 3D

L'esperienza di gioco con 3D Vision Surround è molto coinvolgente e ampiamente differente rispetto all'esperienza di gioco tradizionale. Insomma, è il futuro più o meno immediato dei videogiochi. Ci sono, tuttavia, diversi elementi di criticità, legati soprattutto al dover indossare gli occhialini 3D. La visuale stereoscopica è stancante: è quasi impossibile giocare per oltre 30 minuti senza avvertire una piccola sensazione di nausea. Bisogna, quindi, fare pause frequenti ogni 30 minuti per evitare eventuali malori.

Un altro elemento di criticità è legato all'efficienza luminosa degli occhialini: il loro uso, infatti, taglia l'85% di luminosità. Insomma, le immagini dei videogiochi sono molto più scure di quelle a cui si è abituati. Certo, si può intervenire sul livello di luminosità del monitor, ma questo influirà su altri parametri, come il contrasto. Per garantire una valida esperienza stereoscopica servirebbero monitor pensati sin dalla fabbrica per funzionare ad elevati valori di luminosità.

[HWUVIDEO="699"]NVIDIA 3D Vision Surround[/HWUVIDEO]

Il nostro parere, comunque, è che l'esperienza stereoscopica non possa essere ancora definitiva proprio per la presenza degli occhialini. La rendono stancante e ne diminuiscono l'efficacia per via del taglio di luminosità. Giocare in 3D stereoscopico, lo ripetiamo, è il futuro, ma occorre che la tecnologia sia sufficientemente matura in modo che ci siano monitor autostereoscopici che consentano di avere la visione stereoscopica anche senza occhialini 3D.

A che punto è la tecnologia in questo ambito? È possibile ma solo per display di piccole dimensioni, come nel caso del Nintendo 3DS. Sopra il display della nuova console portatile di Nintendo si trova uno strato che presenta delle piccole fessure che si attivano a intervalli regolari in modo da fare vedere a ciascuno dei due occhi set di pixel differenti. L'alternanza nella visualizzazione dei pixel crea un effetto di profondità, e quindi la sensazione della stereoscopia.

Questa tecnologia è prodotta da Sharp ed è nota come sistema di barriera di parallasse. Allo stato attuale, però, la tecnologia di Sharp presenta dei limiti. Innanzitutto funziona solo su piccoli display e, inoltre, per l'abilitazione dell'effetto stereoscopico occorre che l'utente stia fermo in una precisa posizione, frontale, rispetto al dispositivo. Finora è stata impiegata solamente in campo medico o nei servizi di sicurezza, ad esempio negli aeroporti.

L'applicazione di questa tecnologia su grandi schermi comporta una riduzione della precisione. I vari grandi produttori la stanno provando e affinando ma ancora non sono in grado di avere risultati sufficienti per la fruizione di video e di videogiochi. "Abbiamo fatto delle ricerche, il 3D stereoscopico senza occhialini per i portatili al momento non garantisce la precisione necessaria e presenta diversi limiti", ha detto qualche giorno fa Kaz Hirai, direttore di Sony Computer Entertainment.

Oltre agli occhialini 3D l'altro grande limite del gioco in stereoscopia è l'hardware richiesto. Come detto, il motore grafico deve calcolare due frame, per ciascuno dei due occhi, per ogni immagine. Il sistema su cui NVIDIA ci ha fatto provare 3D Vision Surround, e parliamo solamente del PC, ha un costo complessivo di € 3.801,89 IVA e montaggio incluso, trasporto escluso. Il sistema è stato assemblato da Tecnocomputer.

Coolermaster Cabinet HAF 932 Big Tower ATX/BTX Gaming Black - alimentatore non compreso
€ 129,96
Intel SixCore i7 980X Processor Extreme Edition 980X 3.33GHZ SKT1366 6.40GT/S 12MB CACHE BOXED
€ 1.020,24
Asus P6T Deluxe V2 Intel X58 LGA1366 DDR3 1600 SLI e CrosFireX on Demand
€ 247,16
TEAM GROUP TXD36144M1866HC9TC Triple Channel DDR-3 1866 Xtreem KIT 6Gb. (3x2024Mb.) 9-9-9-24
€ 188,14
Masterizzatore Dvd Lettore BlueRay LG CH08LS10 - BLU-RAY Read X8 - CD / DVD write speed: 40x - SATA Black Retail
€ 113,38
OCZ Vertex 2 Solid Disk SSD 2,5" 50Gb. SATA2-Retail OCZSSD2-2VTX50G
€ 219,12
HD 1000gb Western Digital SATA 7200RPM 64Mb. cache Caviar Green WD10EARS
€ 63,36
ZOTAC Geforce 480 GTX 1536MB DDR5,384 bit,700/3696,DVI,mini-HDMI ZT-40101-10P x 2
€ 1.002,62
Assemblaggio e test PC Super Big Tower/High Level/LiquidCooling (48 ore di test)
€ 59,93
EKWB EK-FC480 GTX Nickel Vga WaterBlock Nickel&Plexy - per Nvidia Gtx 480 x 2
€ 161,04
CORSAIR Alimentatore Modular Power 1000W CMPSU-1000HXEU
€ 213,41
NoiseBlocker Ventola 120x120 Ultra NB-Multiframe® S-Series M12-S2 1250Rpm-19db x 3
€ 60,48
EKWB Ek-Supreme HF Cpu WaterBlock Copper& Plexy Intel 775/1156/1366 Amd Am2/Am3
€ 56,76
Ekwb Radiatore x3 120 El-CoolStream Rad-Xt - 360x120
€ 50,16
Pompa SWIFTECH MCP355 12V - connettori 3/8
€ 62,30
Danger Den Dual 5 1/4" Bay Reservoir - Serbatoio per slot da 5" 1/4
€ 47,52
Feser One Cooling Fluid Liquido per waterkit Uv-Green 1000ml
€ 24,98
Revoltec Neon Fluorescent Lamp Uv Doppia Lampada 2x30Cm
€ 9,58
EKWB EK-10mm High Flow Fitting G1/4 - Raccordo per tubo 10mm
€ 11,94
Tubo Tygon R3603 UV CLEAR (9.5mm int - 14,3mm ext) 1mt
€ 7,00
EKWB EK-FC480 GTX Backplate - Nickel - per Nvidia Gtx 480 x 2
€ 52,80
TOTALE
€ 3.801,89

I produttori trovano nel 3D un'ottima strategia imprenditoriale. Basta vedere il successo ottenuto nel mondo del cinema da Avatar, che ha prodotto incassi, principalmente proprio grazie al 3D, che non hanno assolutamente precedenti. I produttori hanno un'ottima opportunità anche per via degli elevati costi che richiedono agli utenti, ma per il momento questi costi sono oggettivamente troppo alti, anche perché i monitor a 120 Hz che occorre comprare oggi potrebbero essere sorpassati già tra pochi anni.

In questo scenario viene però lecito domandarsi cosa stia facendo il rivale di sempre di NVIDIA, AMD: a partire dai Catalyst 10.3 la società ha introdotto il supporto alla stereoscopia. A differenza di quanto fatto da NVIDIA con 3D Vision, che ha sviluppato un sistema proprietario, la società rivale ha aggiornato la parte Direct3D dei driver consentendo agli sviluppatori di middleware di poter sfruttare la possibilità di lavorare a 120Hz con hardware AMD. Questo tipo di scelta pone la società nord-americana in una posizione neutrale, aprendo così la strada a molte società di terze parti: di recente Sapphire ha mostrato il funzionamento, grazie a driver proprietari, di un gioco in modalità stereoscopica su tre schermi contemporaneamente, il tutto gestito da una sola scheda grafica (a differenza di quanto fatto da NVIDIA) grazie alla funzionalità Eyefinity che consente di controllare sei display con una sola scheda. Si tratta per ora però di una semplice dimostrazione.

A far sorridere è una piccola considerazione che abbiamo fatto durante l'analisi di tale tecnologia: per anni, assistendo al susseguirsi di generazioni di schede grafiche, ci siamo sentiti ripetere quanto l'importanza dei filtri Anti-aliasing e anisotropici fosse importante per l'esperienza videoludica giustificando così sensibili modifiche all'interno della struttura della GPU. Con 3D Vision Surround, invece, l'applicazione di filtri comporta un aumento esponenziale del carico di lavoro sulla GPU, già pesantemente satura: la qualità dell'immagine ne risente in modo diretto.

Sono limiti che vanno comunque superati perché il tipo di esperienza che abbiamo avuto con 3D Vision Surround rischia di diventare irrinunciabile.

  • Articoli Correlati
  • GeForce 3D Vision, da NVIDIA stereoscopia per tutti GeForce 3D Vision, da NVIDIA stereoscopia per tutti Portare le immagini fuori dallo schermo: questo è lo scopo della stereoscopia. NVIDIA ci prova proponendo al pubblico un kit, comprensivo di occhiali attivi, che permette di fruire della visione stereoscopica anche a casa propria
74 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
UltimateBou01 Luglio 2010, 14:39 #1
se pause ogni 30minuti, luminosità scarsa e compatibilità non al 100% sono il valore aggiunto tanto decantato da nvidia & fan, beh.... :rolleyes
yankee200601 Luglio 2010, 14:41 #2
Questo pc come muletto mi andrebbe benissimo... XD
kratos001 Luglio 2010, 14:43 #3
il futuro quindi sarebbe il 3D... mah, non sono per niente daccordo. Il futuro per me è rappresentato da una tecnologia che renda come il CRT o meglio, riferito a luminosità,profondità etc... magari degli schermi oled ricurvi...un po' come vuole fare ATI con 3 schermi, solo che magari con uno schermo solo ricurvo,sai che immersione... Il 3D non riesco proprio a vederlo come il futuro!
viper-the-best01 Luglio 2010, 14:47 #4
complimenti per l'articolo...

personalmente il dubbio che mi attanaglia di più riguarda la questione salute.
è importante che gli occhi non vengano danneggiati neanche minimamente, e i problemi di nausea riscontrati non mi danno questa sicurezza
bobby1001 Luglio 2010, 14:49 #5
il 3d sarà il futuro quando sara un vero 3d

E' ancora tutto molto grezzo e ai primi passi a cominciare dalle bizzarra soluzione dei 3 monitor uno a fianco all'altro con tanto di cornici nere in mezzo al gioco..mi sa di arrangiato.
ally01 Luglio 2010, 14:54 #6
...3800€ monitor esclusi?...

...ciao Andrea...
Nicola[3vil5]01 Luglio 2010, 14:55 #7
l'articolo non mi ha esaltato per il contenuto... ma scommetto che vi siete divertiti da matti ad assemblare quel mostriciattolo!!!
marci2301 Luglio 2010, 14:57 #8
Per giocare in 3D surround devi spendere 3800euro di PC + almeno 900 per tre monitor, + supporti, + indossare gli occhiali, + avere molto spazio sulla scrivania.... non mi sembra proprio il futuro dei videogiochi.
Forse è una anteprima grottesca di quello che fra 10-15 anni si farà senza occhiali, con una spesa di 1000€ magari utilizzando un unico monitor con design apposito.

Attualmente il 3D surround può essere valido solamente come DEMO in alcune fiere della tecnologia.

Poi bisognerebbe capire che latenze genera questo "nuovo" modo di giocare. Finchè si gioca in single player va bene tutto, ma per il game in rete??

Maxt7501 Luglio 2010, 15:04 #9
Spendere tutti quei soldi per avere tutti quei problemi e le immagini allungate in certi giochi ? No grazie, passo volentieri la mano, ''non mi chiamo 'Giocondo''.
avvelenato01 Luglio 2010, 15:06 #10
mmh quando tutti avevamo i monitor CRT era pacifico che 60hz di refresh fossero TROPPO POCHI.
Ora, gli lcd avendo un tempo di refresh lungo fan sì che i 60hz di refresh non si sentano (tra un frame e il successivo non c'è un'immagine nera in mezzo), ma è chiaro che se ci mettiamo gli occhialini a fare da otturatori, ovvio che il problema dei 60hz torna in voga prepotentemente!

al cinema in effetti il 3d è garantito, nelle tecnologie attive come la XpanD, con occhialini tarati per funzionare a 144hz!

questo mi fa pensare che i problemi di nausea riscontrati dai recensori imho potrebbero anche non essere intrinseci della tecnologia stereoscopica, quanto dovuti ad un refresh che è appena sufficiente per ingannare gli occhi.

Ciò dicendo, sono uno strenuo sostenitore della stereoscopia e penso che per i giochi ci si dovrebbe muovere con più investimenti, visto che coi films stanno andando alla grande e ritenendo che il valore aggiunto dato dalla stereoscopia ai videogiochi sia indubbio, ma è necessario che non si facciano passi falsi, che non si ingannino troppi early adopters, e che non si facciano eccessivi passi indietro sulle conquiste qualitative ottenute finora, specialmente quando impattano sul comfort o sul benessere. Altrimenti trovare acquirenti che cambino il loro nuovo monitor a 120hz per prenderne uno che supporti i 144hz, la vedo dura......

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^