E3 2010: come cambia il mondo dei videogiochi

E3 2010: come cambia il mondo dei videogiochi

Dal 14 al 17 giugno si è svolta a Los Angeles l'edizione 2010 dell'Electronic Entertainment Expo, la fiera di riferimento per il mondo dei videogiochi. Usata dai competitor per rivitalizzare di anno in anno l'industria, l'E3 di quest'anno sarà ricordata per le novità nel campo della visione stereoscopica e per i nuovi sistemi di interfacciamento.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Medal of Honor, World Rally Championship

Durante la conferenza di Electronic Arts è stata mostrata una demo con 24 persone live di Medal of Honor, con la modalità team assault e mappa ambientata a Kabul, Afghanistan. Viene annunciata inoltre la data della beta multiplayer che sarà disponibile il 21 Giugno 2010. Sicuramente la giocheremo in modo da pubblicare un'anteprima esauriente sul nuovo sparatutto in prima persona.

La prima impressione è che si tratti di una sorta di via di mezzo tra Call of Duty Modern Warfare e Battlefield Bad Company 2. La componente multiplayer è sviluppata da DICE ed è basata su piattaforma tecnologica Frostbite 1.5. Le animazioni, la fisica e la struttura dei livelli di gioco, infatti, ricordano l'ultimo sparatutto dello sviluppatore svedese, ma il ritmo di gioco è più vicino a quello dei Call of Duty. La prima sensazione, dunque, è che si sia persa in parte la componente tattica in modo da favorire la frenesia. Medal of Honor, di primo acchito, tuttavia sembra un videogioco decisamente interessante.

La singolarità di Medal of Honor riguarda la tecnologia che ne sta alla base: infatti, è costruito su due motori grafici. La componente single player è sviluppata da EA Los Angeles con Unreal Engine 3, mentre la parte multiplayer è stata affidata a Digital Illusions CE, che sta usando Frostbite 1.5, ovvero il motore grafico che sta alla base di Battlefield Bad Company 2.

Il gioco è sviluppato in collaborazione con la community delle US Special Operations, ovvero il comando che rinuisce le operazioni speciali delle varie sezioni dell'esercito degli Stati Uniti. Electronic Arts afferma che il gioco sarà ispirato dagli eventi reali e che sta sviluppando una campagna single player "best-in-class". Le vicende del nuovo Medal of Honor, infatti, avranno un contesto moderno, quello dell'Afghanistan.

Il giocatore potrà usare personaggi diversi, che faranno parte di alcune organizzazioni militari, quali il Tier One che si vede nel trailer e il Big Military, variando di squadra in squadra nel corso della campagna. La storia seguirà però per la maggior parte la linea del Tier One, sotto copertura e al servizio del National Command Authority.

World Rally Championship è stato presentato per la prima volta in occasione dell'E3. Si tratta del nuovo simulatore automobilistico sviluppato interamente negli uffici italiani di Milestone (come evidenzia anche il filmato "making of" che abbiamo collegato in questa pagina). Viene ricreato il mondo WRC con le location ufficiali, le auto ufficiali e i piloti e i co-piloti del campionato WRC. Milestone ha pensato a una modalità carriera che premia i giocatori che ottengono i migliori risultati.

Ci sono 13 location differenti sparse in tutto il mondo e un supporto della fisica avanzato. I giocatori possono configurare l'auto con evidenti ripercussioni sulla guida vera e propria, e con la possibilità di migliorare le prestazioni. Lo shot che vedete in questa pagina non è tratto dal gioco in esecuzione in tempo reale e serve per dare l'idea di quale risultato sul piano della grafica Milestone intende raggiungere.

L'abitacolo e il cruscotto saranno in tre dimensioni. Inoltre, ci saranno modalità di gioco sia single player che multiplayer. Milestone ha pensato anche a un sistema di rilevamento dati in tempo reale che, attraverso il GPS, consentirà ai giocatori di confrontarsi direttamente con i migliori piloti del mondo. WRC 2010 uscirà nel prossimo autunno nei formati PC, PlayStation 3 e XBox 360.

 
^