E3 2010: come cambia il mondo dei videogiochi

E3 2010: come cambia il mondo dei videogiochi

Dal 14 al 17 giugno si è svolta a Los Angeles l'edizione 2010 dell'Electronic Entertainment Expo, la fiera di riferimento per il mondo dei videogiochi. Usata dai competitor per rivitalizzare di anno in anno l'industria, l'E3 di quest'anno sarà ricordata per le novità nel campo della visione stereoscopica e per i nuovi sistemi di interfacciamento.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Microsoft

La presenza di Microsoft all'E3 è stata fortemente incentrata sulla pubblicizzazione di Kinect, il sistema di interfacciamento precedentemente conosciuto come Project Natal. Kinect sarà disponibile il 4 novembre nel Nord America, e successivamente in Europa. Microsoft potrebbe avere difficoltà nella produzione e se venderà molte unità oltreoceano potrebbero esserci rallentamenti nelle consegne in Europa. Mantiene ancora misterioso il prezzo.

Kinect è una soluzione di interfacciamento priva di qualsiasi periferica fisica, in quanto i movimenti del giocatore sono catturati con un sensore. Il giocatore deve semplicemente farsi inquadrare per poter interagire con il sistema, che è basato su una camera RGB, su un sensore di profondità, su un microfono multi-array e usa un processore di XBox 360 gestito da software proprietario. Il sistema traccia i movimenti del corpo in tre dimensioni, rispondendo al tempo stesso ai comandi, alle direzioni e, grazie alla presenza del microfono, al cambiamento nel tono della voce.

Inizialmente Kinect doveva essere dotato di un chip integrato dedicato ai calcoli relativi alle animazioni, determinate dai movimenti dei giocatori e catturate da una videocamera. Microsoft, invece, ha deciso di non includerlo, in modo da contenere il costo al pubblico della periferica. La gestione delle animazioni, quindi, sarà affidata a un software, mentre i calcoli ricadranno su uno dei tre core del processore Power PC di XBox 360, conosciuto come Xenon, con un certo impatto sulle prestazioni.

La nuova periferica per XBox 360 richiede tra il 10 e il 15 % della capacità computazionale del processore di XBox 360. Il software che si occuperà della gestione delle animazioni scheletrali occupa 50 MB e riesce a individuare 31 differenti parti del corpo per ogni frame, processando 30 immagini per ogni secondo.

Ci saranno sei titoli first-party per giocatori occasionali disponibili al lancio di Kinect. In Kinectimals bisogna costruire na duratura amicizia con alcune creature esotiche. In Your Shape: Fitness Evolved c'è un personal trainer che aiuta a bruciare calorie attraverso corsi di yoga o di arti marziali. Kinect Joy Ride è il primo gioco di corse senza controller, mentre Kinect Sports ontiene calcio, beach volley, bowling, ping pong, boxe e tanti altri giochi. Dance Central è il primo videogioco dedicato alla danza che non ha bisogno di alcun controller ed è pensato per avere tante coreografie, per principianti o per gli esperti.

I giochi di terze parti con supporto a Kinect in arrivo a natale sono: EA Sports Active 2 (EA SPORTS), Deca Sports Freedom (Hudson Entertainment), Dance Masters (Konami), Adrenalin Misfits (Konami), Zumba Fitness (Majesco), Sonic Free Riders (SEGA), The Biggest Loser: Ultimate Workout (THQ), Motion Sports (Ubisoft), e Game Party: In Motion (Warner Bros. Interactive).

Alla presentazione dell'E3 c'è stato spazio anche per i giochi hardcore. Nel corso dei prossimi mesi le esclusive XBox 360 saranno: Halo Reach (14 settembre 2010), Gears of War 3 (7 aprile 2011), Fable III (26 ottobre 2010, anche su PC), Crackdown 2 (9 luglio 2010). Ricordiamo anche il gioco su Star Wars di cui si vociferava già ieri e che supporterà Kinect. C'è anche Forza Kinect, una versione rivista di Forza Motorsport 3, con lo stesso motore grafico e lo stesso motore fisico, in cui sarà possibile guidare attraverso il nuovo sistema di interfacciamento.

Tra le esclusive c'è anche Kingdoms, progetto misterioso sviluppato da Crytek, probabilmente con CryEngine 3. Solo un accenno all'E3 su questo gioco, si attendono altri dettagli. Probabilmente si tratta del titolo ad ambientazione medievale di cui è stato inserito qualche shot nei precedenti trailer del CryEngine 3.

Ci sono novità su Halo Reach e Gears of War 3, ovvero i due titoli hardcore principali per XBox 360, previsti rispettivamente per settembre di quest'anno e per aprile dell'anno prossimo. È stata presentata la modalità Firefight di Halo Reach, che consentirà di giocare da soli o in co-op contro orde crescenti di nemici. Rispetto all'omonima modalità di Halo 3 ODST viene dato molto spazio alla personalizzazione: si possono definire le proprietà di ogni singola ondata di nemici, decidere di quali tipi di nemici saranno composte le ondate, quali teschi e armi saranno disponibili e definire anche la durata del match decidendo di quante ondate sarà composto. Oltre alle partite creabili dai giocatori, il gioco metterà a disposizione quattro tipologie prefabbricate: Default, Classic, Generator Defense e Rocketfight.

Per Gears of War 3, invece, c'era all'E3 la nuova modalità Beast. Si gioca in cooperazione in quattro giocatori e invece di impersonare i soliti soldati della coalizione COG si utilizzano tutte le razze di Locuste presenti nel gioco. Alcune di esse sono note dai precedenti capitoli di GoW, altre del tutto inedite. Il gioco funziona a ondate come per la classica modalità Orda, e all'inizio di ogni ondata oppure ad ogni respawn dopo essere uccisi bisogna scegliere quale "bestia" impersonare. Uccidendo i nemici si accumulano punti che possono essere spesi per impersonare bestie via via sempre più forti ed efficienti sul campo di battaglia.

Microsoft annuncia il servizio Uno stadio nel tuo salotto, solo per gli Stati Uniti. Questo novembre, gli utenti Gold di Xbox LIVE potranno accedere gratuitamente e istantaneamente ad oltre 3500 eventi ESPN su ESPN3.com: basketball, football e i bowl dei college, MLB, NBA, calcio internazionale, tennis inclusi i quattro tornei del Grande Slam, i major del golf e altro.

Si parla anche di un nuovo roster di canzoni con l'arrivo della Zune Music Experience su Xbox LIVE, per un totale di 7 milioni di brani. Con Video Kinect, inoltre, si potrà chattare con gli amici, che potranno anche vedere i nostri movimenti. Infine, questo autunno XBox Live arriverà anche in Brasile, Cile, Colombia, Repubblica Ceca, Grecia, Ungheria, Polonia, Russia e Sud Africa.

Microsoft ha confermato il nuovo modello di XBox 360, anticipato nella giornata di ieri dalle indiscrezioni. Le linee sono molto più arrotondate e ricordano la X che dà nome alla console. Il case presenta nuove feritoie per il sistema di raffreddamento sulla parte inferiore del profilo, che potrebbero far pensare all'inclusione dell'alimentatore all'interno del sistema principale. La console sarà munita di un disco fisso da 250 GB e vanterà finalmente il supporto Wi-Fi integrato.

La nuova console è lucida, più silenziosa e più piccola. È disponibile nel Nord America già da questa settimana al prezzo di $ 299. Per l'Europa bisogna attendere i dettagli sulla distribuzione. Non ci sono informazioni sull'hardware, ma questa nuova versione di XBox 360 dovrebbe essere dotata della scheda madre Valhalla, che include nello stesso package CPU e GPU.

 
^