E3 2010: come cambia il mondo dei videogiochi

E3 2010: come cambia il mondo dei videogiochi

Dal 14 al 17 giugno si è svolta a Los Angeles l'edizione 2010 dell'Electronic Entertainment Expo, la fiera di riferimento per il mondo dei videogiochi. Usata dai competitor per rivitalizzare di anno in anno l'industria, l'E3 di quest'anno sarà ricordata per le novità nel campo della visione stereoscopica e per i nuovi sistemi di interfacciamento.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

MMA, Crysis 2, Call of Duty

EA Sports ha presentato per la prima volta all'E3 MMA, simulatore di arti marziali con cui EA intende competere con la serie campione di incassi UFC Undisputed di THQ. Il sistema di controllo e il motore grafico di MMA sono mutuati da Fight Night Round 4, il che offre una notevole garanzia, per via della strepitosa grafica di questa serie di picchiaduro.

Con il tasto R1 si decide se attaccare al corpo o alla testa dell'avversario, mentre con L2 si eseguono i calci. L1 serve a eseguire una finta, che può mandare fuori tempo l'avversario, generando l'occasione per colpire in maniera inaspettata. Si fa largo uso dell'effetto di vibrazione del controller, che entra in azione per ogni colpo che si riceve. EA Sports MMA intende essere un gioco decisamente immediato: catapulta direttamente nel vivo dell'azione e non bisogna fare altro che picchiare. Uscirà il 19 ottobre nei formati PlayStation 3 e XBox 360.

Poche le novità su Crysis 2 all'E3 2010. Crytek ha annunciato che il gioco sarà disponibile anche in 3D stereoscopico su tutti i formati e ha rilasciato nuove immagini e il trailer The Pinger che abbiamo riportato in questa news. In 3D come in 2D, Crysis 2 porta i giocatori in una New York devastata, durante l'attacco di una inarrestabile entità aliena. I nemici alieni sono dotati di armi letali e abilità sensoriali e si aggirano per le strade di New York provocando il caos e trasformando la skyline in una serie di rovine in fiamme. Circondati da una catastrofica distruzione, i giocatori dovranno riequilibrare lo scontro e salvare New York usando le abilità superumane della Nanosuit per diventare l'arma definitiva.

Miglioramenti evidenti, poi, ci sono sul piano della narrazione, visto che succederanno eventi di grandi proporzioni anche durante il gameplay, calcolati in tempo reale da CryEngine 3. Lo sviluppatore con sede a Francoforte ha pesantemente rivisto anche il motore fisico, con effetti di distruzione che sono adesso calcolati sul cemento e sui vetri che compongono i grattacieli della grande mela. Gli altri dettagli su Crysis 2 si trovano qui.

Poche novità anche su Call of Duty Black Ops, il nuovo capitolo della popolare serie di sparatutto militari che ripercorre i principali conflitti dal secondo dopoguerra a oggi. All'E3 c'era un nuovo demo ambientato nella giungla in uno stato del Medio Oriente. Ha colpito soprattutto per gli effetti di distruzione, con un motore fisico notevolmente migliorato rispetto a quello usato in Modern Warfare 2.

Come è emerso in passato, ci saranno missioni ambientate a Cuba, in Sud America e in Iran. In una di queste missioni si gioca come membro della SAS, la principale forza speciale militare del Regno Unito. Torna anche la modalità zombie, già vista in World at War, il precedente capitolo di Call of Duty sviluppato da Treyarch.

Treyarch ha introdotto una nuova balestra con proiettili esplosivi. Include anche un modello iniziale della Steyr AUG che è personalizzabile come la balestra, visto che entrambe possono essere dotate di tipi diversi di proiettili. Il giocatore potrà pilotare aeromobili come Lockheed SR-71 o guidare una squadra a terra o ancora un elicottero d'attacco. Nei giorni scorsi è stato confermato ufficialmente il supporto ai server dedicati per il multiplayer su PC. Call of Duty Black Ops uscirà il 9 novembre nei formati PC, PlayStation 3 e XBox 360.

 
^