New Vegas, un nuovo modo di vivere l'esperienza di Fallout 3

New Vegas, un nuovo modo di vivere l'esperienza di Fallout 3

Prime impressioni sulla pre-alpha di Fallout New Vegas. Il nuovo gioco della serie si configura come una via di mezzo tra un'espansione e un capitolo completamente nuovo di Fallout. Non è comunque richiesto il gioco originale.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

La storia di Fallout

Non è da intendersi come un nuovo capitolo della serie Fallout, ma non è neanche una semplice espansione. Fallout New Vegas si prefigge l'obiettivo di far rivivere l'esperienza di Fallout 3 in un nuovo modo, soprattutto con un nuovo scenario, quello desertico del Nevada. Il motore grafico è lo stesso, così come non cambiano gli elementi di base del gameplay; ma le novità introdotte da Obsidian Entertainment renderanno sicuramente contenti i fan del gioco originale.

Fallout New Veags è un contenuto stand alone, e quindi non richiederà il gioco originale per essere eseguito. La storia prosegue dal punto in cui si era interrotta nel predecessore, ma è indipendente in fatto di scenari ed eventi. Può essere dunque tranquillamente giocata anche se non si ha esperienza di Fallout 3. Anzi, in questo caso si ha l'opportunità di vivere in maniera inedita il fascino di questo action/gioco di ruolo.

Lo scenario è quello di Las Vegas, dopo La Grande Guerra tra gli Stati Uniti e la Cina, una guerra convenzionale e nucleare che si è verificata il 23 ottobre 2077 ed è durata meno di due ore. Prima della Grande Guerra le principali potenze si contendevano le scarse risorse rimaste sul pianeta. Le "Nazioni Unite" vennero sconfitte, una piaga sciolse l'unione degli Stati Uniti d'America, e il Canada fu annesso.

Il gioco si concentra massicciamente sullo scenario desertico di Las Vegas, con una palette cromatica che, come vedremo, è sensibilmente differente da quella del gioco originale. Il deserto è intervallato dagli edifici dilaniati dalla guerra: fra le macerie si riconoscno alcuni degli elementi architettonici che hanno reso famosa la capitale del Nevada. Inoltre, grossa enfasi è stata riposta sul gioco d'azzardo, anche per citare i primi due storici capitoli della serie.

Fallout 3 era contestualizzato circa 200 anni dopo l'inizio della guerra nuclerare tra Stati Uniti e Cina che era stata raccontata nel precedente capitolo della serie, pubblicato nel 1998. Per ripararsi dalle radiazioni nuclerari prodotti dalla guerra per il petrolio tra le due superpotenze l'umanità è costretta a rifugiarsi in un'enorme installazione sotterranea, conosciuta come Vault. In Fallout 3 le vicende prendono avvio nel giorno del diciannovesimo compleanno del protagonista. In quell'occasione scopre che suo padre, grande scienziato e medico della struttura, è fuggito nella Zona Contaminata della Capitale mandando su tutte le furie il Soprintendente del Vault. Per sopravvivere il diciannovenne abitante del bunker è costretto alla fuga, con il compito di ritrovare suo padre e chiarire i motivi che lo hanno spinto ad avventurarsi nel deserto post-nucleare di Washington D.C. Fallout 3 ha vinto la classifica dei migliori 10 giochi del 2008 proposta da Hardware Upgrade. La classifica venne determinata da un sondaggio sul forum.

Alla fine di Fallout 3, escludendo i DLC che hanno lievemente alterato la storia, il protagonista muore. Ma proprio dalla sua morte partono gli avvenimenti di Fallout New Vegas. Il gioco si avvia nella cittadina di Goodsprings, all'interno di una baracca attorniata dal deserto del Nevada, e un bizzarro e misterioso personaggio canuto, Doc Mitchell, lo assiste nelle medicazioni e gli insegna le armi del mestiere per sopravvivere nel feroce e devastato mondo che lo attende. È il tutorial di New Vegas.

Facciamo un passo indietro, e torniamo al primo Fallout, uscito nel settembre del 1997. Si tratta di uno dei giochi pioneri del genere degli Rpg, che fu in grado di stabilire nuovi standard per il suo genere. Inizialmente la serie doveva basarsi sul sistema di regole GURPS, creato dalla Steve Jackson Games nel 1986, ma l'accordo tra Interplay/Black Isle Studios e Steve Jackson saltò e Black Isle si ritrovò a ricreare un sistema di regole da gioco di ruolo ex-novo.

Fu così che nacque il sistema SPECIAL, che contempla 7 caratteristiche primarie (Strength, Perception, Endurance, Charisma, Intelligence, Agility e Luck) e circa una ventina di abilità. Il sistema, estremamente versatile, permette di creare personaggi completamente diversi l'uno dall'altro e di affrontare il gioco in più modi. Nel corso dell'avventura è possibile acquisire anche delle caratteristiche secondarie che permettono di caratterizzare ulteriormente il proprio PG. SPECIAL, come vedremo, sta alla base anche dei due nuovi Fallout.

La storia del primo Fallout iniziava quando il chip necessario per la purificazione dell'acqua del Vault si guastava. Il protagonista era quindi chiamato ad affrontare il mondo esterno (ed essere il primo ad uscire dal rifugio) per cercare il pezzo di ricambio necessario per salvare la propria gente. In Fallout 2 le vicende erano contestualizzate 80 anni dopo i fatti narrati nel precedente episodio. Il villaggio tribale di Arroyo, i cui abitanti affermano di essere i discendenti del mitico Abitante del Vault, è vittima di una terribile carestia. Il giocatore interpreta il ruolo del Prescelto, al quale l'Anziana del villaggio ha dato il compito di seguire le orme dell'illustre antenato alla ricerca di un artefatto risalente all'epoca pre-bellica. Questi artefatti furono affidati in custodia a ciascuno dei Vault, ma non sarà semplice per il Prescelto recuperarli.

A differenza di Fallout 3, sviluppato dal core team di Bethesda Softworks, New Vegas è sviluppato da Obsidian Entertainment. Il progetto è diretto da Chris Avellone, co-fondatore di Obsidian. Avellone è famoso nel mondo dei videogiochi per aver creato Planescape Torment, uno degli rpg più riusciti di sempre, che tutt'oggi vanta una serie consistente di sostenitori. Avellone lavorò anche su Fallout 2 e Icewind Dale, oltre che sui recenti giochi Obsidian. Questo team di sviluppo, infatti, ha curato i seguiti di Knights of the Old Republic e di Neverwinter Nights, senza probabilmente raggiungere la qualità dei capitoli originali. Attualmente, sta completando i lavori sull'action/RPG Alpha Protocol, che raggiungerà i negozi il prossimo 28 maggio.

La storia di Fallout riguarda anche la battaglia legale tra Bethesda Softworks, la società che attualmente detiene i diritti sulla serie, e Interplay, la società che ha creato il brand. Nello scorso dicembre, la corte federale del Maryland dava ragione a Interplay. Bethesda aveva intentato causa perché secondo lei Interplay avrebbe violato i termini dell'accordo di licenza raggiunto tra le due software house nell'aprile del 2007. Stando alla querela, Interplay avrebbe infranto gli accordi con il tentativo di mettere sul mercato la compilation Fallout Trilogy, che comprende i vecchi classici PC Fallout, Fallout 2 e Fallout Tactics, senza avvertire Bethesda.

La corte federale si è espressa anche sul MMOG ambientato nell'universo Fallout che Interplay sta sviluppando, e attualmente conosciuto con il nome in codice di Project V13. Bethesda aveva chiesto alla corte di indagare sullo stato dello sviluppo di questo progetto, visto che aveva imposto a Interplay una lista di limiti stringenti che considera non rispettati. I limiti riguardavano la necessità di escludere qualsiasi modalità single player, la commercializzazione solo su PC e Mac e non su console, l'obbligo di finire i lavori entro il 2010. La corte federale ritiene che Interplay può continuare liberalmente lo sviluppo di Project V13.

 
^