Blur: racing game con power up anche per i formati HD

Blur: racing game con power up anche per i formati HD

Abbiamo provato la versione beta di Blur, che ci dà l'opportunità di analizzare le caratteristiche del gameplay e di dare un primo parere. Blur è un adrenalinico gioco di guida basato sui power up e sulla tecnologia di Project Gotham Racing. Incluso il videoarticolo.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Tecnologia e conclusioni

Blur è basato sulla piattaforma tecnologica dei Project Gotham Racing. Il dettaglio poligonale e la qualità delle texture, tuttavia, sono inferiori, perlomeno nella versione che abbiamo provato, quella per XBox 360. Lo sviluppatore Bizarre Creations, infatti, si è concentrato soprattutto sulle prestazioni, in modo da offrire l'esperienza di gioco più fluida e veloce possibile per il multiplayer. La presenza di 20 vetture e gli effetti visivi dei power up hanno portato a questa decisione.

Ad ogni modo, nonostante il passo indietro rispetto ai giochi precedenti, Blur offre una grafica piacevole, soprattutto per la bellezza degli effetti visivi prodotti dai power up. Abbiamo scariche elettriche, effetti di luce, tanti colori su schermo, esplosioni e altro ancora. Il gioco, inoltre, è notevolmente fluido, e nelle nostre prove non abbiamo mai notato rallentamenti evidenti nel frame rate.

Il netcode, inoltre, è ottimo: cosa fondamentale per l'esperienza principalmente multiplayer che Bizarre Creations consegna ai giocatori. Le vetture si spostano fluidamente sullo schermo e il giocatore può prendere le decisioni velocemente in base alla situazione, che cambia con grande rapidità. Nella versione definitiva di Blur, comunque, sarà possibile giocare in multiplayer sulla stessa console, grazie allo split screen per quattro giocatori. Il matchmaking, ovvero la creazione delle partita, è più difficoltosa, e spesso occorre aspettare diversi minuti prima che la partita sia pronta (bisogna comunque considerare che si tratta di un beta test chiuso con un numero di giocatori limitato).

Blur si è rivelato una gradita sorpresa, perché è divertente sin dalle prime battute. È un gioco che offre un gameplay solido e che richiede, nonostante le elevatissime velocità, anche una pianificazione strategica nella gestione dei power up sia in difesa che in attacco. L'idea di coniugare uno schema di gioco da casual game come Mario Kart a caratterisitche da racing game avanzate come gli scenari e le auto realistiche e la necessità di essere minimamente abili nella guida si rivela decisamente vincente. Il gioco è subito entusiasmante, con un primo impatto realmente coinvolgente.

I punti critici riguardano la scarsa presenza della fisica, ad esempio non è possibile distruggere gli oggetti a bordo pista, e il numero limitato di power up. Sono solo otto, e questo potrebbe rendere il gioco ripetitivo soprattutto per ciò che concerne la campagna single player. Se Blur otterà il successo sperato, siamo convinti che Bizarre Creations penserà all'introduzione di contenuti che diversificheranno l'esperienza di gioco.

Blur si basa sulla progressione dell'esperienza, visto che completare le gare comporta l'acquisizione di "fan point" e l'accesso a nuovi livelli di esperienza. Accedere ai livelli di esperienza superiori comporta lo sblocco di nuove auto, con prestazioni migliorate e maggiormente resistenti, di nuove modifiche per le auto e di nuove sfide. Sono molto importanti anche le modifiche alle auto, che si possono personalizzare e che incidono sullo stile di guida e sulla resa sulla pista, e le sfide, che consentono di incrementare il numero di "fan point" ottenuti.

Blur ha un rivale in Split/Second. Quest'ultimo non è basato sui power up, ma presenta egualmente un modello di guida aggressivo e decisamente votato all'arcade. Split/Second è fortemente basato sull'interazione con gli scenari di gioco: l'obiettivo è quello di far fuori gli avversari un po' come avviene in Burnout e usare le loro vetture per creare nuove strade. È sviluppato da Black Rock Studio e prodotto da Disney Interactive, e verrà rilasciato, negli stessi formati di Blur, il 21 maggio.

Blur, invece, uscirà il 28 maggio nei formati PC, PlayStation 3 e XBox 360. La produzione e la distribuzione è di Activision.

  • Articoli Correlati
  • Le luci e le ombre di Alan Wake Le luci e le ombre di Alan Wake Remedy e Microsoft hanno finalmente deciso di mostrare alla stampa specializzata Alan Wake, il thriller psicologico prodotto -in esclusiva per Xbox 360- dal team finlandese, che sarà nei negozi a partire dal 21 maggio.
  • Command&Conquer 4: l'ultima battaglia tra GDI e Nod Command&Conquer 4: l'ultima battaglia tra GDI e Nod Le caratteristiche del nuovo capitolo di Comamnd & Conquer, che introduce diverse novità alla struttura di gioco classica. Abbiamo provato la versione beta, della quale proponiamo alcune immagini con il videoarticolo.
  • Giocare un film: arriva Heavy Rain su PS3 Giocare un film: arriva Heavy Rain su PS3 Dagli autori di Omikron: The Nomad Soul e di Fahreneit arriva un progetto innovativo che modifica nuovamente il concetto di videogioco. Abbiamo intervistato David Cage, direttore del progetto.
34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DEABlade15 Marzo 2010, 15:50 #1
una specie di Crash Team Racing moderno.. mi piace
XmontyX15 Marzo 2010, 15:54 #2
Originariamente inviato da: DEABlade
una specie di Crash Team Racing moderno.. mi piace


già, lo trovo simile anche ad un burnout con le armi..., crash day, anche mashed...
promette bene.
Paganetor15 Marzo 2010, 15:59 #3
stavo pensando anc'io a Crash Team Racing e ai pomeriggi passati con gli amici!

certo che se riescono a mettere insieme un gioco divertente tipo Mario Kart, una buona grafica e la possibilità di un multiplayer convincente (sia sulla stessa console, sia in rete) direi che questi fanno il botto!
nikibill15 Marzo 2010, 16:15 #4
burnout è mooolto meglio secondo me,questo gioco non mi convince tanto!!!!!
nudo_conlemani_inTasca15 Marzo 2010, 16:25 #5
Pessimo di primo acchitto.
Tutto in linea con molti titoli di recente produzione e concezione console, motoristici:
grafica patinata, contenuti = a zero.
Giusto 2 partite per non vanificare l'esborso/salasso inutile di money e poi nel cassettone in fondo alla scrivania
(in mezzo alle cianfrusaglie) la sua giusta collocazione. :|
TRF8315 Marzo 2010, 16:32 #6
Non ho capito come mai ci sia la open beta per i possessori di X360 e non per quelli di pc/ps3.. (a proposito..io ho 3 codici da regalare agli amici..chi li vuole, mi mandi un MP!)
leddlazarus15 Marzo 2010, 16:38 #7
forse + adatto alle console.

per PC ci sono già giochi di simulazione + convincenti e realistici.
0x87k15 Marzo 2010, 16:59 #8
Diciamo più un Re-Volt alla Need For Speed =)
Sembra comunque carino, giusto per passare il tempo...
stuz8715 Marzo 2010, 17:17 #9
trovo molto più interessante l'imminente Split/Second di questo titolo qui, inoltre trovo i giochi simil burnout, con stile di guida approssimativo (collisioni contro muri ecc improbabili, turbo a go go e cagate varie) abbastanza blandi e stancanti alla lunga.

Vorrei tanto un Flatout nuovo...
SingWolf15 Marzo 2010, 17:59 #10
Figata!! è un miscuglio di 4-5 giochi differenti!!! mancava un gioco moderno così!


Ale!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^