I migliori videogiochi del 2009: la parola ai lettori

I migliori videogiochi del 2009: la parola ai lettori

Un sondaggio sul nostro forum ha decretato i migliori titoli del 2009. Ne è venuta fuori così una classifica comprendente giochi per tutte le piattaforme di nuova generazione e per PC. Si procede dalla decima posizione fino alla prima.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

4a posizione

Assassin's Creed II

Produttore: Ubisoft
Sviluppatore: Ubisoft Montreal
Piattaforme: PlayStation 3, XBox 360
Rilascio: novembre
Percentuale di voti conseguita: 7,61%

ARTICOLO VIDEO

I miglioramenti del secondo Assassin's Creed rispetto al predecessore vengono evidenziati anche dalla classifica Top 10 di Hardware Upgrade: due anni fa il primo Assassin's Creed si collocava in sesta posizione con il 4,58% delle preferenze, mentre adesso il secondo capitolo è in quarta posizione con il 7,61% delle preferenze. In Assassin's Creed II c'è una nuova storia, nuove ambientazioni, meccaniche di gioco riviste per favorire la varietà del gameplay e diversi elementi da gioco di ruolo.

Assassin's Creed II è un gioco di enormi dimensioni, con una struttura accattivante e con una storia coinvolgente che si fa seguire in questo seguito così come nel primo capitolo. È assolutamente adatto per chi ama la miscela tra platforming, combattimento con la spada e azione stealth. L'immedesimazione è garantita dalla superba ricostruzione delle città italiane del Rinascimento e da una trama incalzante, che per metà si svolge nel presente e per l'altra metà nel passato.

Le componenti principali del gameplay di Assassin's Creed II sono due: quella dei combattimenti e quella da gioco di piattaforme. I combattimenti possono coinvolgere il giocatore in campo aperto, anche con la possibilità di affrontare tanti nemici contemporaneamente, oppure essere impostati da una prospettiva stealth, in cui è opportuno agire in maniera accorta senza farsi notare dai nemici.

Ogni arma a disposizione del protagonista conferirà al protagonista Ezio un preciso modo di agire. Ad esempio, se si selezionano le due lame e ci si trova in una posizione dalla quale è possibile balzare su due guardie, Ezio agirà con un movimento repentino uccidendo le guardie senza farsi accorgere. Se invece il giocatore ha selezionato una spada, Ezio inizierà a combattere e la guardia avrà l'opportunità di difendersi. È molto importante anche la posizione della guarda in rapporto a quella di Ezio: se dà le spalle al protagonista, questi può trafiggerla senza che possa opporre resistenza.

Se l'antenato di Desmond Miles di cui si ricostruiscono i ricordi nel primo capitolo era lo spietato assassino Altair, in Assassin's Creed II è un giovane ragazzo di diciassette anni dedito ai piaceri della vita. Si chiama Ezio Auditore e fa parte di una ricca famiglia fiorentina legata ai Medici, che detengono il potere della città. Ezio è coinvolto in un complotto contro i Medici organizzato dalla famiglia dei Pazzi. Il padre Giovanni cerca di opporsi al complotto, che si scoprirà essere ordito anche con l'aiuto della Chiesa e dei Templari, e per questo viene assassinato nella prima parte del gioco.

L'assassinio del padre e dei fratelli rende Ezio una furiosa minaccia per tutta la Toscana prima e per l'intera Italia medievale poi. Ezio, con l'ausilio di altri membri della ribellione, tra cui l'amico di famiglia Leonardo Da Vinci, intende vendicare il padre e comincia a commettere una serie di assassinii che lo porteranno fino alla cresta del potere, ovvero fino al papa, lo spagnolo Rodrigo Borgia, personaggio realmente esistito e diventato papa nel 1492 con il nome di Alessandro VI. La congiura da Firenze si sposta prima nella campagna toscana, dove saranno ambientate alcune missioni, per approdare poi a Venezia e a Roma. Mentre Firenze e Venezia sono costruite su ampia scala, di Roma è presente solo il Vaticano.

 
^