I migliori videogiochi del 2009: la parola ai lettori

I migliori videogiochi del 2009: la parola ai lettori

Un sondaggio sul nostro forum ha decretato i migliori titoli del 2009. Ne è venuta fuori così una classifica comprendente giochi per tutte le piattaforme di nuova generazione e per PC. Si procede dalla decima posizione fino alla prima.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

10a posizione

Left 4 Dead 2

Produttore: Electronic Arts
Sviluppatore: Valve
Piattaforme: PC, XBox 360
Rilascio: novembre
Percentuale di voti conseguita: 2,23%

ARTICOLO

Con lo stesso quantitativo di punti di Need for Speed Shift, in decima posizione c'è anche Left 4 Dead 2. Lo sparatutto co-op di Valve, oltretutto, mantiene la posizione del predecessore, che l'anno scorso si piazzò proprio in decima posizione. Left 4 Dead è basato su un co-op frenetico in cui bisogna difendersi e dare la caccia a orde di zombie. Si contraddistingue per la grande frenesia, dovuta alla sostenuta velocità di gioco e ai movimenti degli zombie. Bisogna coordinarsi con gli altri compagni del team, curandosi o creando tattiche diversive se accerchiati o, ancora, per realizzare attacchi più consistenti.

È ambientato in luoghi sia urbani che rurali e quattro giocatori prendono il controllo dei quattro protagonisti principali delle vicende. L'umanità è stata infettata da una particolare forma di rabbia e i quattro sono gli unici sopravvissuti. In ogni livello di gioco occorre portare a compimento un determinato obiettivo. Il gameplay, inoltre, è condizionato dalle ferite e dallo stato fisico dell'alter ego digitale; occorre anche prestare attenzione al fuoco amico. È possibile giocare anche come infetti, e in questo caso si hanno a disposizione delle abilità peculiari.

Gli equilibri di gioco sono gradualmente alterati da un sistema di gestione dell'intelligenza artificiale definito "Director". Il sistema monitora le prestazioni dei giocatori e altera lo scenario e incrementa o decrementa il numero di nemici gestiti dall'IA proprio in base alle prestazioni. Rispetto al passato, ci sono nuovi tipi di infetti, nuove armi per gli attacchi ravvicinati, e una nuova storia. Left 4 Dead 2, come il predecessore e come Half-Life 2, è basato su piattaforma tecnologica Source.

In Left 4 Dead 2, alle tre modalità classiche del primo capitolo se ne aggiunge una nuova, Scavenge. In questa modalità la squadra dei sopravvissuti deve collezionare delle taniche di benzina per rifornire dei generatori. La squadra avversaria degli zombie, invece, deve ostacolare queste operazioni. I sopravvisuti combattono, quindi, sia contro gli zombie che contro il tempo. All'inizio della partita hanno 120 secondi e per ogni contenitore di gas portato ai generatori ottengono 20 secondi supplementari. In totale, i sopravvissuti devono portare al generatore 16 contenitori.

Un'altra arma a disposizione degli zombie per ostacolare le operazioni di rifornimento dei generatori sono proprio le taniche di benzina. Queste, infatti, sono facilmente infiammabili e possono esplodere ferendo chi li trasporta. Una partita si compone di tre round. In ogni round i giocatori vengono spostati da una squadra all'altra, e vince chi trasporta più contenitori di gas nel minor tempo.

Scavenge si aggiunge alle modalità classiche di Left 4 Dead. In campagna i giocatori devono attraversare degli scenari e affrontare ondate di infetti e boss infetti. Gli infetti possono essere controllati da altri giocatori o gestiti dall'intelligenza artificiale. In Versus una squadra di quattro boss infetti deve impedire a quattro giocatori sopravvissuti di arrivare alla camera blindata. In Survival quattro giocatori sopravvissuti devono resistere il più possibile ad ondate di infetti e boss infetti.

 
^