Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2010 - parte 2

Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2010 - parte 2

Continuiamo il nostro percorso fra i titoli più attesi del 2010 con questa seconda e ultima parte. Analizziamo, tra gli altri, Epic Mickey, Metro 2033, Splinter Cell Conviction, Gran Turismo 5 e Red Dead Redemption.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Epic
 

Alpha Protocol (PC, PS3, 360)

Alpha Protocol è di base un gioco di ruolo ma contempla contemporaneamente diversi generi. Il giocatore impersona la spia Michael Thornton e si trova spesso a dover agire in maniera accorta, senza destare le attenzioni delle guardie della cospirazione segreta contro la quale agisce. Michael Thorton è stato ingaggiato dal governo americano per ritrovare dei missili che sono stati rubati, ma scopre che alcuni dei suoi superiori lo hanno tradito e fanno parte della cospirazione. Sono quattro gli scenari di gioco: Arabia Saudita, Roma, Taipei e Mosca.

Obsidian Entertainment ha un'esperienza maturata negli anni con i giochi di ruolo, essendo la software house artefice di Knights of the Old Republic 2 e Neverwinter Nights 2, oltretutto molti membri del team hanno fatto parte di Interplay e Black Isle, collaborando allo sviluppo di giochi come Icenwind Dale e Planescape: Torment. Tuttavia, Alpha Protocol costituisce un'inversione di tendenza rispetto al passato perché integra elementi da gioco stealth e da gioco d'azione.

La visuale è in terza persona e si è pensato anche a un sistema di coperture alla Gears of War. Il personaggio ha delle proprie abilità che può migliorare e, inoltre, può progredire nel livello di esperienza e acquisire nuove abilità. Anche le armi possono essere migliorate e modificate con altri elementi, così come i gadget e l'equipaggiamento. Si può appartenere a classi diverse, e questo incide sulle caratteristiche delle armi oltre che sulle abilità del personaggio.

In ciascuno degli scenari di gioco ci sono differenti case, in cui si possono migliorare le armi in dotazione e reperire informazioni sui fatti e le persone su cui si sta indagando o venire a conoscenza di ulteriori dettagli sulla storia. In questi casi occorre accedere al computer domestico e consultare internet o la casella di posta elettronica. Il giocatore, inoltre, può personalizzare a piacimento il proprio personaggio: rimane sempre Michael Thorton ma le sembianze possono essere anche ampiamente diverse di partita in partita.

Le fasi da sparatutto sono frenetiche, con la telecamera che si sposta in questi frangenti appena al di sopra delle spalle, come accade negli ultimi due Resident Evil. Capita di dover risolvere dei mini-game: ad esempio, sbloccare un computer o aprire un armadietto che contiene risorse vitali o aggiunte per le armi. In questi casi bisogna bypassare il sistema manualmente o usare gadget che risolvono il tutto automaticamente ma che hanno un costo.

Tra le abilità di cui Thornton è dotato c'è la cosiddetta shadow option, che rende trasparente la sagoma del personaggio. Altre abilità consentono di rallentare il tempo o di usare le arti marziali. Ci sono abilità sia attive che passive. Nei dialoghi si può scegliere l'atteggiamento da tenere e, in base a questo, cambia la propria reputazione per i personaggi coinvolti. Le sequenze cinematiche sono tantissime, e danno una connotazione da film di Hollywood a certe componenti della storia di Alpha Protocol.

Il gioco di Obsidian sfrutta Unreal Engine 3. Non c'è una componente multiplayer. Il rilascio è previsto nella prossima primavera.

 
^