Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2010 - parte 2

Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2010 - parte 2

Continuiamo il nostro percorso fra i titoli più attesi del 2010 con questa seconda e ultima parte. Analizziamo, tra gli altri, Epic Mickey, Metro 2033, Splinter Cell Conviction, Gran Turismo 5 e Red Dead Redemption.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Epic
 

Red Steel 2 (Wii)

Come nel predecessore, si può combattere con la spada o con le pistole, sfruttando ampiamente le capacità di puntamento dell'accoppiata Wii remote-nunchuck. La gestione della spada è adesso ampiamente migliorata grazie al supporto del Wii MotionPlus, che riproduce fedelmente i movimenti impartiti al Wii remote. La sensibilità del sistema di puntamento potrà essere configurata secondo le esigenze del giocatore.

In Red Steel 2 si potranno affrontare fino a sei nemici contemporaneamente. Inoltre, con la spada si potranno deviare i proiettili sparati dai nemici. Con il proseguire nell'avventura il giocatore sbloccherà nuove abilità e potrà acquistare nuovi equipaggiamenti e nuove armi.

Lo sviluppo di Red Steel 2 ha avuto inizio nell'estate del 2008 (ricordiamo che il gioco originale era un titolo di lancio per Nintendo Wii). Nella confezione di base sarà incluso anche l'accessorio Wii MotionPlus, indispensabile per godere pienamente dell'esperienza di gioco con Red Steel 2. Ubisoft ha fatto sapere che non intende includere contenuti adulti né sequenze particolarmente cruente. Non ci sarà il multiplayer, tutto sarà basato su una campagna single player che Ubisoft definisce come "solida esperienza single player".

Ci saranno nuovi nemici come i ninja, capaci di schivare con grande agilità i colpi delle armi da sparo del giocatore, che quindi si troverà costretto ad affrontarli corpo a corpo con la katana. Tra le abilità svelate la possibilità di scatenare un'onda d'urto tenendo premuti contemporaneamente i tasti A e B del Wii remote, oppure un poderoso uppercut con la katana che stordisce i nemici per qualche secondo. Si possono mettere insieme anche delle combo agendo in successione con la katana e con le pistole.

Il gioco è adesso in grafica cel shading e ricorda vagamente un altro sparatutto in prima persona prodotto da Ubisoft, ovvero XIII. Ubisoft ha l'obiettivo di raggiungere il frame rate di 60fps. Red Seel 2 è basato sulla piattaforma tecnologica LyN, una delle tante tecnologie sviluppate internamente a Ubisoft (le altre: Jade, Anvil, Dunia). LyN sta alla base anche dell'ultimo capitolo di Rabbids, ovvero Rabbids Go Home, e del futuro Beyond Good & Evil 2.

 
^