Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2010 - parte 2

Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2010 - parte 2

Continuiamo il nostro percorso fra i titoli più attesi del 2010 con questa seconda e ultima parte. Analizziamo, tra gli altri, Epic Mickey, Metro 2033, Splinter Cell Conviction, Gran Turismo 5 e Red Dead Redemption.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Epic
 

Gran Turismo 5 (PS3)

Forse il gioco di cui si è parlato di più prima del lancio. Gran Turismo 5 comprenderà circa mille vetture e circuiti contestualizzati in 20 ambientazioni differenti. In totale ci saranno 70 tracciati diversi. Gran Turismo 5 è stato mostrato per la prima volta in tempo reale al GamesCom, che si è svolto nello scorso agosto a Colonia, mentre un demo pubblico è presente sul PlayStation Network dal 17 dicembre.

Nel roster delle auto compariranno per la prima volta le Lamborghini e le Bugatti. Ci saranno anche le vetture elettriche prodotte da Tesla Motors e la più nuova delle Ferrari, la 458 Italia. Inoltre, Gran Turismo 5 sarà compatibile con Gran Turismo per PSP, visto che si potranno scambiare dall'una all'altra versione le vetture presenti nei rispettivi garage.

La novità più importante rispetto al passato riguarda, però, il supporto della fisica. Gran Turismo 5, infatti, sarà il primo gioco della serie con i danni estetici e meccanici. Lo sviluppatore Polyphony Digital ha integrato un sistema che processa in tempo reale la deformazione della scocca delle vetture a seconda dell'angolo dell'impatto e della velocità alla quale avviene. I danni alle vetture possono essere disabilitati, cosa che può rendere l'esperienza di gioco più fluida qualora non si vogliano avere ripercussioni sulla guida.

Polyphony Digital ha rivelato che Gran Turismo 5 integrerà una tecnologia che consente di interagire con la visuale all'interno dell'abitacolo della propria auto attraverso i movimenti della testa. La tecnologia è possibile attraverso la videocamera PlayStation Eye, la quale traccia i movimenti della testa e li trasferisce al sistema. Questa funzionalità è compatibile con i monitor con tecnologia 3D, il che consentirà di unire la rilevazione del movimento dell'inquadratura attraverso la testa con la profondità resa possibile dal 3D.

Qualche parola la spendiamo sul demo che è stato rilasciato nei giorni scorsi su PlayStation Network. Ricordiamo, innanzitutto, che si tratta di un semplice time trial, con la sola macchina che il giocatore guida sul circuito, più l'eventuale macchina ghost. La versione definitiva di Gran Turismo 5 dovrà muovere molte più macchine e gestire quindi molti più poligoni.

La risoluzione nativa a cui gira il demo è 720p con antialias 4x multi-sampling anti-aliasing (MSAA). Ovvero la stessa risoluzione e la stessa impostazione di antialias di Gran Turismo 5 Prologue. Si può applicare l'upscaling a 1080p e si ottiene così un framebuffer di 1280×1080, con un aumento della risoluzione del 50% rispetto alla risoluzione nativa. In questo caso, però, l'antialias scende a 2x.

Sony ha annunciato in passato che in Giappone la versione definitiva di Gran Turismo 5 sarà rilasciata nel prossimo marzo. Non ci sono ancora le date di pubblicazione per l'Europa e il Nord America.

 
^