Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2010 - parte 1

Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2010 - parte 1

I titoli più importanti, in fatto di gameplay e di tecnologia, dell'anno che sta per entrare. Le caratteristiche, i dettagli tecnici e le aspettative sui 22 videogiochi più promettenti tra quelli che saranno rilasciati nel 2009. Si parla, tra gli altri, di God of War III, Mass Effect 2, Star Wars The Old Republic e Alan Wake.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Star Wars
 

Introduzione

Per la prima volta l'industria videoludica ha affrontato una grossa crisi economica internazionale. L'impatto è stato lieve perché l'industria era in un momento di grande crescita in quanto raccoglieva ancora i frutti del lancio delle console di nuova generazione. Impatto sì lieve ma che comunque c'è stato perché nel 2009 si è registrato un volume di vendite considerevolmente inferiore rispetto a quello registrato nel 2008.

In quasi tutti i mesi dell'anno c'è stato un calo rispetto all'anno precedente. Basti pensare che Nintendo ha venduto circa la metà delle console che aveva venduto l'anno prima, pur rimanendo senza dubbio la vincitrice della gara tra le console di nuova generazione. Il rallentamento ha costretto, inoltre, i tre grandi produttori a diminuire il prezzo di listino delle loro console.

La diminuzione del prezzo di listino delle console è stato l'unico freno al calo rispetto all'anno precedente. Infatti, solamente nel mese di settembre c'è stata una crescita, precisamente dell'1%, in concomitanza con l'exploit commerciale di PlayStation 3. L'hardware ne ha risentito maggiormente. Ad esempio, nel solo mese di novembre sono state vendute il 13% delle console in meno rispetto al novembre del 2008. Il software ne risente di meno con un calo solamente del 3% in quel mese.

Oltre alla diminuzione del prezzo, l'altra conseguenza evidente è quella dei tantissimi posticipi. Tradizionalmente affrontare la stagione natalizia con un titolo Tripla A è molto difficile per qualsiasi produttore. Infatti, a causa della congestione delle uscite, ai produttori è richiesto uno sforzo supplementare per promuovere nella maniera adeguata il loro prodotto. Inoltre, per poter scardinare la concorrenza deve essere un gioco di qualità premiato dalle recensioni. Fondamentale è anche il brand di appartenenza: senza un grosso nome alle spalle non si può vendere molto in questa stagione.

Alla congestione, poi, si è aggiunta la crisi, che presenta in quasi tutti i settori gli ultimi strascichi. Questo ha fatto propendere quasi tutti i produttori per il posticipo. Solamente grossi blockbuster come Call of Duty e Assassin's Creed sono riusciti a ritagliarsi lo spazio sperato, mentre per i vari Max Payne, BioShock, Splinter Cell, Mass Effect, Starcraft, e compagnia, è stato necessario lo spostamento della finestra di rilascio a un periodo dell'anno più tranquillo.

Tutto questo ha comportato una congestione di rilasci proprio per la prima parte del 2010. Tra gennaio e marzo, in particolare, è prevista una quantità di rilasci considerevole, e tra questi ci sono diversi titoli importanti che sicuramente riusciranno a conquistarsi valutazioni lusinghiere da parte della stampa specializzata. Come ogni anno, in questo speciale riassumiamo le caratteristiche sin qui note dei giochi più importanti tra quelli che vedremo nei prossimi 12 mesi.

Quanto al confronto tra formati, bisogna dire che il 2010 sembra premiare, rigorosamente sulla carta, PlayStation 3. La console di Sony finalmente riesce a mostrare i muscoli visto che il margine hardware su XBox 360 comincia a evidenziarsi. Uncharted 2 e Killzone 2 propongono una complessità grafica sicuramente superiore ai giochi sulla console Microsoft. D'altra parte, e ancor più importante se si guarda all'ambito commerciale, nel 2010 ci sono diverse esclusive interessanti per PlayStation 3, fra tutte God of War III, Gran Turismo 5 e Heavy Rain.

Non dimentichiamo che Bungie sta sviluppando un certo Halo Reach, solo per XBox 360. È un prodotto importante perché lo sviluppatore ha pesantemente rivisto l'infrastruttura tecnologica di Halo 3. Inoltre, Microsoft continua a far perno sui risultati legati alla vendita dei giochi e al cosiddetto attach rate. Per ogni console venduta, infatti, il numero di giochi venduti nel caso di XBox 360 è sempre considerevole, di gran lunga superiore agli altri due formati. Ne è esempio il risultato riscosso da Modern Warfare 2 nel mese di novembre negli Stati Uniti. Su 6 milioni di copie vendute 4,2 milioni erano in formato XBox 360 e 1,8 milioni in formato PlayStation 3.

Se parliamo di Wii, invece, la situazione non cambia di molto rispetto agli anni passati. Nintendo ormai punta soprattutto sui giocatori occasionali, per cui l'uscita di prodotti destinati al pubblico hardcore è relegata in secondo piano. Nel 2010, comunque, bisogna attendere con particolare interesse Super Mario Galaxy 2 e l'innovativo Epic Mickey.

Il PC, come ormai costante negli ultimi anni, rimane a ruota delle tre console. Nel 2009 ha beneficiato di un grande rilascio come Dragon Age Origins, titolo pensato per il PC che su questa piattaforma dà il meglio di sé. Nel 2010 ci saranno tanti titoli interessanti anche in questo formato (anche se è quasi sicura, ormai, la perdita di Alan Wake), ma i giocatori di vecchia data devono adeguarsi a un cambio di prospettiva degli sviluppatori, che vedono ormai nel pubblico console il pubblico di riferimento. Come dicevamo nella recensione di Modern Warfare 2, il target dei videogiochi si sta ampliando velocemente, e questo porta gli sviluppatori a introdurre nei giochi temi più universali, basati principalmente sull'emotività, e a raccontarli secondo un approccio narrativo ampiamente apprezzato, che quasi sempre coincide con quello cinematografico.

In ogni pagina di questo articolo presentiamo le caratteristiche di base dei titoli di riferimento del 2010, rimandando in alcuni casi ad altri articoli già scritti in passato. Ad esempio, consideriamo esaurita la trattazione nelle rispettive anteprime di alcuni titoli come Starcraft 2, Bayonetta, Final Fantasy XIII, Battlefield Bad Company 2. Lo speciale è diviso in due parti, per cui undici giochi sono presenti qui e gli altri undici saranno presenti nella seconda parte, che pubblicheremo nei prossimi giorni. Infine, per giochi come Halo Reach e Medal of Honor non riusciamo a fare una prima disamina perché ci sono ancora poche informazioni a riguardo.

 
^