Miles Jacobson, la mente dietro Football Manager

Miles Jacobson, la mente dietro Football Manager

Hardware Upgrade intervista Miles Jacobson, la leggenda del mondo dei manageriali che sta dietro l'originale Championship Manager, aka Scudetto, e che adesso cura Football Manager. Ne approfittiamo per elencare le novità dell'edizione 2010 e per formulare un parere sul gioco.

di Stefano Carnevali, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Le novità

Vediamo espressamente tutte le novità rispetto alla precedente edizione di Football Manager. Sports Interactive ha introdotto un nuovo tool per il benchmarking dell'hardware. Consente di impostare il sistema in modo da avere le migliori prestazioni e verifica sia il processore che la scheda video. Come abbiamo detto, adesso c'è anche un editor che consente di personalizzare il database.

Prima dell'inizio del gioco vero e proprio, si possono consultare le informazioni sullo staff e gestire i loro contratti, o ingaggiare nuovi esperti, e consultare la sezione dei trasferimenti in modo da verificare quali giocatori arriveranno nella squadra in futuro e quali la lasceranno. Come abbiamo visto, è stata sensibilmente rivista la gestione delle conferenze, che sono molto più ampie rispetto a quelle presenti nell'edizione 2009. Ci sono anche i media locali per le squadre minori.

A fine partita, oltre alle conferenze e al parere della stampa, ci aspetta anche il parere dei tifosi, che possono essere contenti o infelici a seconda delle loro aspettative sul match. Il sistema, inoltre, gestisce con maggiore regolarità le informazioni sugli infortunati, in modo che il giocatore possa ricevere informazioni dettagliate sull'entità dell'infortunio e sui possibili tempi di recupero. Ovviamente, non sempre si hanno certezze sugli infortuni, e infatti in alcuni casi viene indicata una finestra piuttosto ampia per il ritorno in campo dell'atleta infortunato.

Se alla fine della stagione due giocatori ottengono lo stesso punteggio massimo (stabilito in base al loro rendimento in campo, ai gol, al sostegno dei tifosi e ad altri parametri), il sistema spiega perché è stato scelto uno piuttosto che l'altro come miglior giocatore dela stagione. Ci sono, inoltre, resoconti più dettagliati sui motivi che hanno spinto i giocatori a saltare l'allenamento.

Alla fine del periodo di prestito di un giocatore, tra le news vengono fornite statistiche dettagliate sul rendimento dell'atleta nella squadra a cui è stato prestato, compresi il numero di presenze, quello di gol, di assist, di gol subiti nel caso dei portieri. Un sistema automatico notifica il giocatore nel momento in cui ci sono importanti atleti che sono rimasti senza contratto e sono quindi disponibili per l'ingaggio a parametro zero.

Tra le news compaiono adesso molte informazioni che prima non erano inserite in questa sezione. Ci sono informazioni sui prestiti, sulle partite con più gol, sull'andamento finanziario, oltre alle classiche notifiche sui risultati, sullo stato dei giocatori, sulle prestazioni sul campo di gioco. In più, i tifosi possono reagire in nuovi modi alle notizie sull'ingaggio dei giocatori, rimanendo ad esempio delusi anche di fronte a un acquisto importante se non lo ritengono necessario.

Venendo alla parte di riproduzione 3D della partita, SI ha migliorato il sistema di animazioni, anche per i giocatori che corrono in senso diagonale. La rete adesso reagisce dinamicamente al pallone che viene scagliato dentro. Inoltre, gli spalti sono pieni di gente che reagisce a seconda di ciò che avviene in campo. I tifosi sono colorati a seconda dei colori sociali delle squadre impegnate nella partita. SI ha rivisto anche il sistema di gestione delle illuminazioni dinamiche, che adesso appaiono più realistiche e connotano opportunatamente la partita a seconda se si gioca con la luce del giorno o con quella artificiale dei fari dello stadio. I giocatori più famosi si muovono in maniera propria, ricalcando alcuni dei gesti che sono soliti fare nella realtà.

Come abbiamo detto, è adesso più facile impartire nuovi ordini sulle tattiche grazie alla presenza dell'allenatore a bordocampo. Se un giocatore segna due gol e viene fischiato un calcio di rigore per la propria squadra, quasi sicuramente si impossesserà del pallone e calcerà lui il rigore anche se non è inserito nella lista dei rigoristi.

Veniamo ai pagamenti. Adesso si può spalmare il pagamento di un giocatore su un numero di mesi più ampio, anche di 48 mesi. Ci sono più notifiche sullo stato dei giocatori che hanno richiesto un permesso per allontanarsi momentaneamente dagli allenamenti. Sono state aggiunte più opzioni anche per i prestiti, in modo da consentire di offrire dei giocatori in scambio anche per ottenere un atleta in prestito.

Sono stati aggiunti nuovi filtri nella ricerca dei giocatori e dello staff, in modo da facilitare la fase di collezione dei dati su giocatori che non appartengono alla propria rosa. Lo abbiamo detto nelle pagine precedenti: i consiglieri danno maggiore supporto sia per le partite che dobbiamo affrontare sia nella raccolta di informazioni sui giovani talenti e su altri giocatori sia sugli allenamenti dei giocatori della nostra rosa.

L'allenatore virtuale ha più opzioni per parlare alla squadra prima e dopo le partite. Può parlare singolarmente ai giocatori, ad esempio per confortarli dopo una sostituzione subita. Gli sviluppatori hanno inserito delle mini-biografie per i giocatori più importanti. Ci sono diverse innovazioni anche per la gestione delle finanze. Ad esempio, è migliorata la simulazione delle vendite di biglietti, in modo da riprodurre più fedelmente la realtà in base alla squadra, alla sua tradizione, alla sua posizione geografica, al periodo dell'anno in cui si svolge la partita, all'andamento in campionato. Migliore è anche la gestione degli sponsor, più realistica e più efficiente perché consente di avere più di uno sponsor contemporaneamente.

 
^