Uncharted 2: emozioni, avventura e tecnologia

Uncharted 2: emozioni, avventura e tecnologia

Uncharted 2: Il Covo dei Ladri racconta una nuova storia intrisa di avventure con personaggi dotati di rinnovato spessore psicologico e propone un motore grafico all'avanguardia capace di sfruttare pienamente l'hardware di PlayStation 3.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
PlaystationSony
 

Scenari

Alla presentazione italiana di Uncharted 2 sono stati mostrati nuovi scenari di gioco. Uncharted 2 inizia in un'ambientazione artica in cui Drake si trova su un treno che sta per cadere da un pendio. Deve arrampicarsi sul treno mentre lo scenario vive intorno a lui (il treno si muove, prende fuoco, scricchiola e tende a cadere nel baratro). Una volta giunto sulla terra comincia a trovare le prime armi e a far fuori i primi nemici armati.

È stato mostrato anche uno scenario in una giungla in cui Drake si trova su un treno che procede rapidamente sui suoi binari. Questo scenario è posto circa a metà dell'avventura single player. La vegetazione scorre velocemente intorno al personaggio protagonista che deve saltare di vagone in vagone per raggiungere la testa del treno e contemporaneamente occuparsi dei nemici. Anche in questo caso lo scenario è vivo intorno a lui, visto che la foresta è abitata ed è formata da tanti elementi diversi, come alberi, corsi d'acqua, laghi. Drake, inoltre, è attaccato a un certo punto da un elicottero che proviene dalla sua destra. Il giocatore, in questo caso, deve spostarsi sulla parte sinistra del treno e usare il vagone come protezione.

In queste concitate fasi, con il treno a velocità sostenuta, possono incorrere degli ostacoli in movimento. Ci sono delle strutture che reggono dei cartelli di segnalazione, infatti, che avvolgono il treno e che si presentano a intervalli regolari. Sporgersi dalla parte sbagliata, in questi casi, causa il game over. Se si muore, il sistema provvede a rimettere il giocatore a poca distanza da dove è finita la partita precedente, in modo da rendere questi momenti il meno frustranti possibile.

Inoltre, Drake, mentre è arrampicato sulla faccia laterale del vagone, può agganciare i nemici che si trovano sul tetto del vagone e scaraventarli a terra, un po' come succede in Assassin's Creed. Tutti questi elementi contribuiscono a dare la sensazione di trovarsi dentro uno scenario vivo, in cui le sue scelte sono fondamentali per la sopravvivenza e per proseguire nell'avventura.

Quello artico e la giungla non sono gli unici due scenari di Uncharted 2, che da questo punto di vista (a differenza del predecessore) mostra una certa varietà. Drake combatterà in un museo in Turchia, così come in una palude nel Borneo, in un tempio, in una caverna ghiacciata. In quest'avventura Drake si ritroverà in diverse parti del mondo e in diversi tipi di ambientazione come città, paesaggi innevati, sotto la pioggia.

Gli sviluppatori parlano anche di interazione con gli altri personaggi e di scelte, facendo riferimento a decisioni da prendere, in quanto il giocatore può decidere a quale dei personaggi dare fiducia e quali, invece, ignorare. Queste decisioni cambiano il corso degli avvenimenti.

Naughty Dog ha lavorato anche sull'intelligenza artificiale dei nemici e su quella dei personaggi che collaborano con Drake. Adesso tutti individuano più fluidamente la soluzione migliore nella situazione in cui si trovano, e sfruttano opportunamente le coperture, oltre che attaccare in sinergia quando sono in tanti. I nemici, inoltre, reagiscono ai colpi delle armi da fuoco a seconda della distanza dalla quale sono colpiti e a seconda della parte del loro corpo colpita.

Come arma secondaria, Drake può usare le granate. Il meccanismo che sta alla base del lancio delle granate è stato rivisto, sia dal punto di vista della velocità di esecuzione sia per quanto riguarda il sistema di interfacciamento. Lanciare le granate è immediato e Drake, con un movimento fulmineo, mette immediatamente mano alla sua tasca e lancia rapidamente la granata nel punto indicato dal giocatore. Nel primo Uncharted si indirizzavano le granate utilizzando il sensore di movimento del controller SixAxis di PlayStation 3, ma questo rendeva il lancio della granata poco preciso. In Uncharted 2 i giocatori possono decidere se utilizzare il sistema che sfrutta il sensore di movimento o se indirizzare la granata con gli stick analogici, come da tradizione.

In molti casi si può rimanere bloccati nei livelli di gioco perché non si scorge il passaggio giusto per proseguire o perché non si riesce a risolvere un enigma. In questi casi, il sistema mostra un suggerimento dopo qualche secondo di inattività. Uncharted 2 ha una durata che varia dalle 10 alle 15 ore per la campagna single player, a seconda della bravura del giocatore.

 
^