La passione per le auto da corsa in Forza Motorsport 3

La passione per le auto da corsa in Forza Motorsport 3

Abbiamo provato la versione definitiva di Forza Motorsport 3 in occasione della presentazione italiana del gioco alla sede di Microsoft di Segrate. In questo articolo elenchiamo le caratteristiche del nuovo simulatore di Turn 10 e diamo qualche prima impressione. Contiene l'intervista a Dan Greenawalt, direttore di Turn 10.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Microsoft
 

Multiplayer

Forza Motorsport 3 è fortemente incentrato sulla componente multiplayer, al di là delle caratteristiche legate alla personalizzazione e alla condivisione della vettura che abbiamo menzionato prima. Si possono organizzare private sessioni multigiocatore con amici o partecipare a grandi tornei attraverso XBox Live. Questi ultimi, inoltre, risultano integrati con la modalità carriera single player di Forza MotorSport 3. Infine, è possibile giocare in due sulla medesima XBox 360 nella modalità split-screen o giocare in rete locale fino in otto contemporaneamente.

Turn 10 ha pensato, inoltre, a tutta una serie di opzioni per conferire una connotazione anche sociale al proprio gioco. Saranno disponibili online delle case d'aste, che in realtà sono delle vetrine dei singoli utenti e nelle quali si possono sfoggiare le proprie vetture e scambiarle con quelle degli altri giocatori. Su internet, inoltre, ci saranno classifiche che premiano le prestazioni delle vetture, e quindi le componenti meccaniche e aerodinamiche installate e gli assetti, ma anche le aerografie applicate sulle vetture. Come abbiamo detto, infatti, un editor di aerografie consentirà di disegnare sulla propria auto come se fosse una tela.

Forza Motorsport 3 risiede su due dischi, come annunciato da diverso tempo. In realtà la maggior parte dei contenuti è sul disco principale, mentre il secondo funziona come un tradizionale DLC. L'installazione dei contenuti presenti su quest'ultimo disco richiede, infatti, il disco rigido e questo avrebbe potuto comportare per molte XBox 360, quelle della famiglia Arcade che non dispongono di disco rigido, l'incompatibilità con Forza 3. In realtà il secondo disco è da intendere a tutti gli effetti come un DLC: può essere installato, e in quel caso si accede ad altri contenuti, ma se non si dispone del disco rigido può essere lasciato da parte senza perdere il succo del gioco.

Così come nel caso del gioco in single player, anche nel multiplayer si rischia di non trovare gli equilibri giusti tra giocatori occasionali e giocatori esperti. Infatti, in multiplayer molto spesso capita di gareggiare con giocatori troppo esperti e questo rende l'esperienza di gioco noiosa e frustrante per chi non è così bravo. Soprattutto il problema degli assetti nelle sessioni multiplayer è difficile da aggirare, visto che i giocatori più esperti conoscono a menadito tracciati e vetture, e dispongono dei migliori assetti.

Questo comporta che le loro prestazioni siano notevolmente superiori, a prescindere dalla loro bravura nella guida. Si tratta di una problematica ancora difficile da arginare e, per quanto Turn 10 si stia impegnando, in Forza 3 ci saranno pochi miglioramenti negli equilibri nelle sessioni multiplayer. Il sistema di matchmaking del gioco, comunque, tenta di far gareggiare tra loro i piloti con un livello di esperienza simile.

Sia nel single player che nel multiplayer, inoltre, è possibile personalizzare l'interfaccia a video (HUD). Si può decidere se mostrare o meno il tachimetro, lo specchietto, i nomi degli altri giocatori in multiplayer, la distanza dalle altre auto, i fantasmi con le prestazioni migliori, il tempo su giro, e altro ancora. Ovviamente si può giocare dalle canoniche inquadrature dall'interno della vettura o dall'esterno o dal cofano anteriore della vettura. L'inquadratura all'interno dell'abitacolo risulta quella più immersiva perché mostra il cockpit e conferisce la più realistica sensazione di velocità.

 
^