GamesCom: i giochi presentati - seconda parte

GamesCom: i giochi presentati - seconda parte

Seconda parte della rassegna sui giochi presentati al GamesCom di Colonia. I titoli più importanti di questa seconda parte del reportage: Fable III, Forza Motorsport 3, Aliens vs Predator, Gran Turismo 5, Heavy Rain, Uncharted 2 e Assassin's Creed 2.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Assassin's Creed
 

Microsoft

Fable III
software house: Lionhead Studios
piattaforme: XBox 360
data di pubblicazione: 2010

È stato il principale annuncio del GamesCom sul versante del software. Microsoft ha interamente dedicato la sua conferenza al nuovo capitolo di Fable, affidandola alla leggenda del mondo dei videogiochi Peter Molyneux. Il designer inglese ha spiegato come Fable III possa essere un pericolo perché è la seconda installazione della stessa serie su XBox 360. Per ovviare a questo problema Lionhead si è concentrata soprattutto sugli elementi di novità.

Sarà dato più potere al giocatore, che adesso impersona, nella seconda parte del gioco, il re o la regina. Nella prima parte, invece, guida una rivoluzione contro l'attuale potere tirannico. Il giocatore impersona il figlio dell'eroe protagonista del precedente Fable. In queste fasi avrà continui rapporti con altri personaggi, e comincerà a scatenare delle reazioni e a fare delle promesse. Quando sarà al potere, il giocatore sarà in grado di decidere se mantenere quelle promesse o se puntare su altri elementi di comando.

Fable III si baserà, a detta di Molyneux, sulle scelte fatte dal giocatore e sulle loro conseguenze. L'eroe, infatti, avrà un preciso impatto sul mondo di gioco e sui personaggi gestiti dall'intelligenza artificiale. Anche la famiglia reale che sta intorno allo stesso re avrà un preciso ruolo. Molyneux ha promesso un mondo di gioco più vasto, in cui Albion è solo un continente tra tanti.

Il fattore emotività sarà curato con attenzione. Molyneux si è messo nei panni anche di regista, visto che ha diretto delle riprese in cui è stata utilizzata la tecnologia motion capture. I personaggi avranno delle espressioni facciali che rendono evidenti le proprie sensazioni e i propri sentimenti. Molti eventi di Fable II saranno richiamati, così come ritorneranno diversi personaggi. Una tecnologia, definita "touch", è stata allestita per la gestione dei rapporti con i personaggi non giocanti. L'eroe, infatti, può giudicare in qualsiasi momento qualsiasi persona, il che stabilisce un rapporto duraturo nel tempo con la persona giudicata.

Come al solito, Molyneux si è lasciato prendere la mano in questa fase di presentazione del gioco. Speriamo che la maggior parte delle promesse possa essere mantenuta. Lo sviluppo di Fable III è ancora nella fase iniziale, visto che questo prodotto non sarà rilasciato prima del 2010 inoltrato.

Forza Motorsport 3
software house: Turn 10
piattaforme: XBox 360
data di pubblicazione: 23 ottobre 2009

Punta soprattutto sulla grafica e sul rinnovato sistema di gestione della fisica questo atteso terzo capitolo di Forza Motorsport. Oltre a questi due elementi di base, lo sviluppatore Turn 10 ha pensato anche ai numeri, con 400 vetture provenienti da 50 produttori diversi, 400 interni delle vetture, 100 tracciati e 200 eventi nella modalità carriera.

Il nuovo motore grafico è stato pensato principalmente per gestire 60 frame per secondo. È notevolmente incrementato il numero di poligoni per ciascuna vettura, precisamente di dieci volte, e la risoluzione delle texture è adesso in alta definizione. Non si tratta solamente di numeri sulla carta, visto che già il demo presente al GamesCom era decisamente notevole in fatto di grafica, con un dettaglio dell'immagine molto vicino a quello degli screenshot che circolano sulla rete. I 60 frame per secondo, inoltre, sono assolutamente reali.

Grande lavoro è stato fatto anche sul fronte della fisica, visto che il sistema calcola dinamicamente gli effetti dell'aerodinamica delle vetture, e lo fa con una precisione sensibilmente migliorata rispetto al passato. Il motore si occupa dinamicamente anche dei dati relativi alla flessione dei pneumatici e al carico aerodinamico. Parliamo di un motore che riesce a gestire un numero illimitato di processi e di parametri fisici, lavorando sulle console a circa 360Hz, ovvero può eseguire i calcoli che gli sono necessari 360 volte in un secondo.

Tra le altre novità troviamo la possibilità di riavvolgere il tempo. Si accede a questa opzione con il tasto "select" e la si usa per ovviare a un errore o per migliorare l'impostazione di una curva o di un sorpasso. Non ci sono effetti grafici particolari, come motion blur e affini, e il tutto è molto più serioso rispetto agli altri giochi di guida che fanno uso di questa opzione (Race Driver Grid, ad esempio). Anche i menu di selezione degli eventi e delle vetture sono migliorati, e adesso sono più semplici ed eleganti.

Aggiungere nuove componenti alla vettura per migliorare le prestazioni rimarrà una componente fondamentale. In Forza Motorsport 3, rispetto al predecessore, ci sono il 50% in più degli upgrade per le vetture. Ci sarà anche una casa d'aste online che consentirà di vendere e di acquistare le vetture. Turn 10 non ha trascurato i giocatori occasionali, che possono abilitare un'opzione che consente di individuare immediatamente quali sono i componenti aggiuntivi più adeguati da installare sulla vettura. Questi ultimi possono abilitare anche gli aiuti alla guida, che rendono Forza Motorsport 3 adatto a qualsiasi fascia di utenza.

E il modello di guida? Sostanzialmente è rimasto immutato rispetto al passato, ma la macchina ci sembra reagire in maniera più realistica alle sollecitazioni della pista, e soprattutto, il rinnovato sistema fisico riesce a fornire una migliorata sensazione di velocità. Per Sony e Gran Turismo 5, insomma, la sfida si fa sempre più tosta.

Halo 3 ODST
software house: Bungie
piattaforme: XBox 360
data di pubblicazione: 22 settembre 2009

Al GamesCom c'era poco altro di Halo 3 ODST rispetto a quanto abbiamo visto in occasione della presentazione italiana del gioco dello scorso mese. In realtà, di concreto c'erano solamente cinque mappe per la modalità multiplayer firefight. Halo 3 ODST aggiunge alla tradizione Halo una nuova campagna multiplayer vissuta da una prospettiva differente rispetto a quella del protagonista storico Master Chief e appunto la modalità firefight, che introduce la modalità Orda di Gears of War nell'universo Halo, con attacchi a ondate gestiti dall'intelligenza artificiale che vanno affrontati in cooperazione da più giocatori.

Una parte consistente del gioco è basata su mondo open-ended che dà ai giocatori un certo livello di libertà, non ancora quantificato in maniera precisa da Bungie. Si sa che bisognerà affrontare dei pattugliamenti Covenant, con la possibilità di decidere se combattere apertamente con loro o se procedere in maniera più accorta. Anche l'ambientazione è diversa rispetto ad Halo 3, mancano i colori vivaci classici della serie, ci sono tanti scenari urbani, c'è la pioggia e tutto è più dark.

Il motore grafico di Halo 3 ODST è quello del gioco originale, ma è stata introdotta qualche novità. Effettivamente, la grafica risulta superiore a quella del predecessore soprattutto grazie alla gestione dei colori e delle illuminazioni, ma non è certamente ai massimi livelli tra i giochi di nuova generazione. Gli altri dettagli su Halo 3 ODST sono disponibili in questo articolo.

 
^