Marvel ancora nei videogiochi con La Grande Alleanza 2

Marvel ancora nei videogiochi con La Grande Alleanza 2

Abbiamo provato una versione pressoché definitiva di Marvel La Grande Alleanza 2, hack and slash che coniuga fumetti e videogiochi. In questo prodotto i giocatori possono interpretare diversi eroi Marvel e collaborare tra loro sfruttando i poteri del proprio supereroe. L'articolo contiene l'intervista al produttore George Ngo.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Introduzione

Si rinnova il legame tra Marvel, e quindi fumetti, e videogiochi. Marvel lavora a stretto contatto con l'industria dei videogiochi ormai da diverso tempo, tanto che la lista dei titoli ispirati dai fumetti Marvel è praticamente sterminata. Potremmo citare, ad esempio, la serie The Amazing Spider-Man per Game Boy, sviluppata dalla britannica Rare (Donkey Kong Country, Banjo-Kazooie, GoldenEye 007, Viva Piñata), i picchiaduro per arcade Marvel vs. Capcom (ma poi anche su PS 1 e 2, DreamCast e adesso sulle console di nuova generazione), e i vari adattamenti di Spider Man, Hulk e X-Men.

Tra i giochi più recenti, occorre ricordare The Incredible Hulk e Iron Man, prodotti da Sega e destinati a DS, PS 2 e 3, Wii, XBox 360; i vari capitoli di Spider Man sviluppati da Treyarch con tecnologia proprietaria; il recente e fortunato X-Men Wolverine, affidato a Raven Software e costruito intorno a Unreal Engine 3. Gli ultimi capitoli dei giochi basati sul brand Marvel più dei primi mettono in evidenza un triplice legame tra le industrie dei videogiochi, dei fumetti e dei film, con un design dei personaggi che nei videogiochi è spesso più simile al design dei personaggi che vediamo al cinema piuttosto che a quello dei fumetti classici. Un legame videogiochi-fumetti che in realtà nasconde, insomma, il vecchio legame videogiochi-cinema.

Marvel La Grande Alleanza è un prodotto che più degli altri fonde il mondo dei videogiochi con quello del cinema/fumetti, visto che dà la possibilità ai giocatori di affrontare una storia che è assolutamente ancorata nell'universo Marvel. Inoltre, i fatti vengono raccontati dal punto di vista di diversi personaggi celebri che si trovano a combattere contemporaneamente mettendo in evidenza i loro poteri e un'alleanza che è assolutamente originale anche all'interno del mondo dei fumetti.

Il giocatore ha a disposizione 24 personaggi (più altri ancora non rivelati), e può configurare il proprio team, mettendo sul campo di battaglia i quattro eroi che preferisce. Si può giocare, inoltre, anche online in co-operazione, modalità in cui ogni giocatore interpreta un personaggio dell'universo Marvel. Caratteristiche di base che vengono riproposte in questo seguito, in uscita il 25 settembre nei formati DS, PS2 e 3, PSP, Wii e XBox 360. I personaggi sin qui rivelati sono Captain America, Daredevil, Deadpool, Gambit, Goblin, Hulk, Pugno d'Acciaio, Iron Man, Jean Grey, Juggernaut, Luke Cage, Ms. Marvel, Penance, Songbird, Spider Man, Tempesta, Thor, Venom, Wolverine e i Fantastici Quattro.

La trama che sta alla base di Marvel La Grande Alleanza 2 riguarda la Civil War. Ultimamente, i supereroi combinano continuamente disastri mettendo a repentaglio l'ordine pubblico. Il Presidente degli Stati Uniti, dunque, appoggiato da Stark, dallo Shield e da molti altri grandi eroi, approva l’Atto di Registrazione dei superumani, il che smaschera l'entità segreta dei supereroi, esponendoli così agli attacchi dei loro antagonisti. Captain America e altri supereroi, quindi, si coalizzano per contrastare il decreto e si trovano a combattere contro altri supereroi.

Mentre il primo capitolo di Marvel La Grande Alleanza era sviluppato da Raven Software, questo secondo capitolo è affidato a Vicarious Visions, software house americana che si era occupata delle versioni PSP e Wii del precedente La Grande Alleanza. Entrambi i giochi sono basati sulla piattaforma tecnologica Vicarious Visions Alchemy, in questo caso adattata alle nuove esigenze narrative. Vicarious Visions ha realizzato i porting di Tony Hawk's per GBA, le versioni DS dei giochi della serie Spider Man e i porting su XBox di alcuni giochi id Software, tra cui Jedi Knight II, Jedi Academy e DooM 3. Nel 2005 è stata acquisita da Activision, per la quale ha prodotto altri porting, come X-Men Legends II: Rise of Apocalypse per PSP.

 
^