Le truppe d'assalto orbitali rinnovano Halo 3

Le truppe d'assalto orbitali rinnovano Halo 3

Abbiamo provato la modalità Firefight di Halo 3 ODST, prima espansione dello sparatutto per XBox 360, e siamo venuti a conoscenza delle novità apportate alla campagna single player. L'articolo include l'intervista a Lars Bakken, senior designer di Bungie, e a Ryan Crosby, global group product manager di Microsoft Game Studios.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Intervista - parte 2

Hardware Upgrade: Ci sono delle migliorie al motore grafico?

Lars Bakken: Ci sono delle piccole migliorie. Già il demo che abbiamo presentato oggi è superiore per grafica ad Halo 3. L'intero team sta lavorando sulla grafica e sta apportando dei miglioramenti, ad esempio al supporto HDR. La grafica di Halo 3 ODST è migliore ed è diversa rispetto al passato per via delle ambientazioni notturne e dei nuovi colori.

Hardware Upgrade: La risoluzione rimane la 720p di Halo 3?

Lars Bakken: Si è la stessa di Halo 3.

Hardware Upgrade: Il fatto che non sia presente Master Chief in Halo 3 ODST può essere un rischio, può esserci una mancanza di carisma del nuovo personaggio principale rispetto al passato?

Lars Bakken: Io penso che la gente volesse un cambiamento. L'approccio alla battaglia che ha la recluta è molto diverso da quello di Master Chief e questo rinnova il gameplay. La storia con Master Chief era molto più epica, mentre adesso tutto è più piccolo e circoscritto ai cinque membri della squadra di assalto su cui è basato il gioco. Nel corso della campagna si segue ognuno dei membri della squadra. La rinuncia a Master Chief ci consente di raccontare la storia in una maniera diversa rispetto al passato in modo da avere un capitolo innovativo della serie Halo.

Ryan Crosby: Bungie vuole dare l'idea che Halo è un universo e che vengono raccontate delle storie a proposito di questo universo, non stiamo seguendo la storia personale di un unico uomo. Quindi fornire la storia da diverse prospettive e da diversi punti di vista secondo noi divertirà molto i giocatori.

Hardware Upgrade: Pensate che i giocatori si sposteranno in massa su Halo 3 ODST o che la maggior parte resterà fedele ad Halo 3? Ci può essere un conflitto tra i due giochi?

Lars Bakken: È una domanda a cui non è facile rispondere. Secondo me i due Halo 3 hanno comunque caratteristiche diverse, mappe e armi diverse, quindi c'è spazio per giocare a entrambi. È comunque possibile che molti giocatori si spostino definitivamente su Halo 3 ODST.

Ryan Crosby: Halo 3 ODST predilige il gioco in cooperazione piuttosto che in competizione, quindi i giocatori che sono più interessati a questo aspetto sicuramente lo preferiranno. La modalità Firefight costituisce una grande aggiunta all'universo Halo: si coopera con gli amici e si affronta il multiplayer in una maniera diversa.

Hardware Upgrade: Quante ore sono necessarie per completare la campagna single player?

Lars Bakken: Ogni volta che la si gioca offre degli spunti nuovi grazie alla presenza di un mondo free roaming. Inoltre, si possono scoprire nuovi segreti, nuovi teschi e giocare nella modalità co-op, quindi è difficile dare un numero di ore precise. Nella parte free roaming di New Mombasa si può agire come si vuole, e dedicare il tempo che si vuole.

Ryan Crosby: È una questione personale. Si può decidere di spendere tanto tempo a esplorare la città e cercare così di diventare sempre più potenti, o procedere in maniera più rapida.

Hardware Upgrade: Gli utenti PC possono sperare in una versione PC di Halo 3?

Ryan Crosby: Al momento non siamo sicuri che ci sarà una versione PC di Halo 3.

Hardware Upgrade: E Gears of War 2?

Ryan Crosby: Ancora non abbiamo annunciato nulla a questo riguardo, perché non abbiamo preso una decisione.

Hardware Upgrade: Potete dirci qualcosa a proposito di Halo Reach?

Lars Bakken: Non possiamo dire molto al momento. Quello che è ufficiale è che è possibile accedere alla beta multiplayer di Halo Reach se si compra la versione definitiva di Halo 3 ODST.

Ryan Crosby: Dovrai rifarci questa domanda nell'autunno del 2010 (ride).

 
^