Steampunk e sparatutto si incontrano in Damnation

Steampunk e sparatutto si incontrano in Damnation

Abbiamo provato una versione non ultimata di Damnation, l'action/adventure ad ambientazione steampunk. Il produttore lo definisce anche come sparatutto verticale per via della complessità dei livelli di gioco e per la componente da platformer.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Introduzione

Steampunk: è un genere di narrativa amientato solitamente nell'Ottocento, in cui protagonista è un mondo anacronistico sospeso tra passato e futuro, dove le armi sono una combinazione di macchinari a vapore (steam in inglese) e spietati strumenti di morte che si avvalgono della tecnologia più recente. Un modo per descrivere l'atmosfera steampunk risiede nello slogan "come sarebbe stato il passato se il futuro fosse accaduto prima". Gli autori più conosciuti tra quelli che hanno scritto romanzi che fanno parte del genere steampunk sono Ippolito Nievo, Jules Verne, Herbert George Wells e Mark Twain.

Appartiene proprio al genere dello steampunk, poco presente in ambito videoludico, questo Damnation, via di mezzo tra platformer e sparatutto, sviluppato da Blue Omega Entertainment. Tutto in Damnation ricorda lo steampunk, dalla conformazione degli edifici alla modellazione dei personaggi, dalle armi ai veicoli, e così via. Si tratta di una piacevole incursione in un genere che non ha mai attecchito in maniera decisa in ambito videoludico.

Forse il più steampunk tra i videogiochi era l'ironico Armed and Dangerous, sparatutto in terza persona prodotto da LucasArts e sviluppato da Planet Moon Studios (venne rilasciato nel 2004 su PC e XBox). Ma possiamo ricordare anche lo strategico Rise of Nations: Rise of Legends, il vecchio e indimenticabile The Chaos Engine, le avventure grafiche Syberia e Amerzone, entrambe partorite dal genio creativo belga Benoît Sokal.

Damnation è un gioco di avventura arcade in terza persona. Il protagonista è il capitano Hamilton Rourke, impegnato in un viaggio epico volto a scoprire cosa si cela dietro le Prescott Standard Industries, guidate dal magnate W.D. Prescott. Insieme ai suoi fedeli compagni del gruppo Peacemakers, Rourke combatterà cruente battaglie di fuoco contro orde di soldati dopati artificiosamente e mostri meccanici dal sapore steam per salvare la terra dal disastro e dalla Damnation. La megacorporazione contro cui combatte Rourke è intenzionata a prendere il potere negli Stati Uniti e a imporre un governo di tipo dittatoriale. È per la libertà, dunque, che combattono Rourke e i Peacemakers. In Damnation si trovano in contrapposizione gli elementi legati alla tecnologizzazione e gli elementi magici, che saranno protagonisti più di una volta nel corso delle vicende.

Come dicevamo, il gioco è sviluppato da Blue Omega Entertainment. Si tratta di una software house giovane con sede ad Annapolis, negli Stati Uniti. Inizialmente Damnation era sviluppato come mod di Unreal Tournament 2004 e ha partecipato al contest Make Something Unreal. Si piazzò al secondo posto nella classifica della sezione Total Conversion.

 
^