I migliori videogiochi del 2008: la parola ai lettori

I migliori videogiochi del 2008: la parola ai lettori

Un sondaggio sul nostro forum ha decretato i migliori titoli del 2008. Ne è venuta fuori così una classifica comprendente giochi per tutte le piattaforme di nuova generazione e per PC. Si procede dalla decima posizione fino alla prima.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

10a posizione

Left 4 Dead

Produttore: Electronic Arts
Sviluppatore: Valve
Distributore: Electronic Arts
Piattaforme: XBox 360, PC
Rilascio: novembre
Percentuale di voti conseguita: 3,79%

Punta tutto sul co-op il nuovo sparatutto di Valve, che è stato capace di riscuotere un successo commerciale non indifferente. Non si tratta certamente di una grossa produzione basata su una tecnologia di nuovissima generazione, ma azzeccate meccaniche di gioco e una certa originalità sono stati gli ingredienti giusti per ottenere il successo. Dal momento del lancio sono state vendute quasi 2 milioni di copie di Left 4 Dead nei due formati in cui è stato rilasciato, XBox 360 e PC. Questa cifra non tiene in considerazione le copie distribuite tramite il servizio online Steam.

Left 4 Dead è basato su un co-op frenetico in cui bisogna difendersi e dare la caccia a orde di zombie. Si contraddistingue per la grande frenesia, dovuta alla sostenuta velocità di gioco e ai movimenti degli zombie. Bisogna coordinarsi con gli altri compagni del team, curandosi o creando tattiche diversive se accerchiati o, ancora, per realizzare attacchi più consistenti.

È ambientato in luoghi sia urbani che rurali e quattro giocatori prendono il controllo dei quattro protagonisti principali delle vicende. L'umanità è stata infettata da una particolare forma di rabbia e i quattro sono gli unici sopravvissuti. In ogni livello di gioco occorre portare a compimento un determinato obiettivo. Il gameplay, inoltre, è condizionato dalle ferite e dallo stato fisico dell'alter ego digitale; occorre anche prestare attenzione al fuoco amico. È possibile giocare anche come Infetti, e in questo caso si hanno a disposizione delle abilità peculiari.

Oltre alla campagna single player, ci sono diverse modalità multiplayer: in "Versus", ai quattro giocatori che fanno parte del team dei sopravvissuti si aggiungono altri quattro giocatori, avversari dei primi, nei panni degli Infetti. Questi hanno abilità differenti: possono, ad esempio, vedere al buio.

Le meccaniche di gioco sono pensate per favorire la co-operazione e il gioco di squadra. Senza aiutare e ricevere aiuto, infatti, non si riesce a far fronte all'incombente minaccia degli zombie. A seconda delle azioni dei giocatori, della loro posizione, delle loro strategie di cooperazione, gli Infetti compaiono in punti e disposizioni sempre diverse, il che rende Left 4 Dead sempre vario e ampiamente rigiocabile.

 
^