Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2009 - parte 2

Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2009 - parte 2

Continuiamo il nostro percorso nel catalogo dei titoli più attesi del 2009 con questa seconda e ultima parte. Analizziamo, tra gli altri, Killzone 2, Ghostbusters, God of War III, Wolfenstein.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Ghostbusters Il Videogioco (PS3, PS2, 360, PC, Wii, DS)

Dopo mesi di incertezze, Atari ha acquisito la licenza per la distribuzione internazionale di Ghostbusters Il Videogioco. Lo distribuirà in tutto il mondo in occasione del 25° anniversario dell’uscita del film originale avvalendosi della licenza fornita da Sony Pictures. Ciò accadrà il prossimo 16 giugno. Le versioni PlayStation 3, XBox 360 e PC sono sviluppate da Terminal Reality, mentre quelle PlayStation 2 e Wii da Red Fly Studios.

Ghostbusters sarà un gioco d'azione in terza persona. I giocatori impersoneranno una nuova recluta della popolare squadra di acchiappafantasmi, i cui tradizionali membri, invece, non sono impersonabili, ma gestiti dall'intelligenza artificiale. Gli personaggi che non compaiono sono quelli che al cinema erano interpretati da Rick Moranis e Sigourney Weaver. Inoltre, uasi tutti i personaggi presenti nella versione originale del gioco sono doppiati dagli attori che li hanno interpretati al cinema.

Occorre collaborare con l'intelligenza artificiale per portare a compimento le missioni: ad esempio, unendo i flussi generati dagli zaini protonici è più facile togliere rapidamente energia ai fantasmi e catturarli. Il gioco si basa su una miscela di azione, paura e umorismo, esattamente come i film. Man mano che si procede nel gioco sarà possibile potenziare le armi. Tutte le informazioni, come quelle sulla salute e sullo stato delle armi, sono visualizzati sullo zaino protonico, il che ha consentito ai programmatori di Terminal Reality di escludere ogni tipo di barra a video.

I fantasmi possono interagire con gli ambienti di gioco, rovesciando oggetti o attraversando i muri. Quando si combatte con un fantasma, occorre indirizzare il flusso verso di esso e lasciarlo su di lui fino a quando il fantasma stesso inizierà a emanare del fumo. Quest'ultimo indica che l'energia del fantasma si sta esaurendo e che è quindi possibile intrappolarlo. A questo punto basterà recarsi sulla trappola o mandarvi un altro membro della squadra. In questa fase Ghostbusters somiglierà molto a Folklore per ciò che riguarda la versione del gioco per PlayStation 3: infatti, sfruttando la funzionalità tilt del controller, e quindi incliando la periferica verso l'alto, si potrà catturare il fantasma nella trappola.

Il motore grafico impiegato da Terminal Reality nelle versioni per le piattaforme principali è quello già visto in Infernal. Come detto, grossa attenzione è stata riposta anche alla fisica, visto che quasi tutti gli oggetti presenti negli scenari possono essere spostati e subiscono il fuoco delle armi. Secondo Terminal Reality, nella campagna single player si incontreranno circa 40 fantasmi diversi. Ci saranno diverse modalità di gioco in multiplayer: nella modalità Ghosts vs Busters, ad esempio, due squadre dotate di zaini protonici sono chiamate ad eliminare i fantasmi. Vince la squadra che elimina il maggior numero di fantasmi.

 
^