Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2009 - parte 1

Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2009 - parte 1

I titoli più importanti, in fatto di gameplay e di tecnologia, dell'anno che è appena entrato. Le caratteristiche, i dettagli tecnici e le aspettative sui 20 videogiochi più promettenti tra quelli che saranno rilasciati nel 2009. Si parla, tra gli altri, di Alan Wake, Final Fantasy XIII, Mafia 2, Diablo III.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Diablo
 

Resident Evil 5 (PS3, 360)

Un demo rilasciato sull'XBox Live giapponese, in arrivo comunque anche in Europa, ha mostrato le caratteristiche di base del nuovo Resident Evil, più volte descritto come horror alla luce del sole, in virtù della nuova ambientazione africana. Diciamo subito che il gioco è basato sulle meccaniche del predecessore: mantiene la stessa telecamera e lo stesso approccio nei combattimenti con gli zombie. Quel che cambia è la presenza di un nuovo personaggio, che è possibile affidare all'intelligenza artificiale o al controllo di un amico, che collabora con Chris Redfield, ovvero il protagonista principale di Resident Evil 5.

La struttura delle mappe e le meccaniche di gioco sono state pensate per trarre vantaggio dalla presenza di un altro personaggio: la cooperazione, dunque, si rivela fondamentale per proseguire nell'avventura. Il secondo personaggio è Sheva Alomar, agente dei servizi segreti africani pronta a collaborare con Redfield per sconfiggere l'ennesima minaccia apportata dagli zombie. Sheva può essere controllata da un amico su singola console tramite split screen oppure su un'altra macchina con collegamento online.

L'approccio è meno riflessivo rispetto a quanto avviene nel quarto episodio, e più votato all'azione diretta. Si può impartire anche qualche elementare ordine al partner, sia nel caso che sia gestito dall'IA che da un altro giocatore. Ad esempio, è possibile ordinargli di agire su un elemento dello scenario, come può esserlo un mobile, in modo da bloccare le entrate nella stanza in cui ci si trova e rallentare così l'avanzata dei nemici oppure, più semplicemente, per aprire un varco e proseguire. I proiettili a disposizione dei giocatori non sono moltissimi, il che induce molto spesso al combattimento corpo a corpo attraverso un coltello o mosse speciali. L'inventario è accessibile in qualsiasi momento della partita, e non comporta la messa in pausa del gioco: è gestibile attraverso la croce direzionale del controller. È contemplata anche la possibilità di scambiare munizioni, medikit e altri oggetti con il proprio partner.

A differenza del predecessore, quando si è molto vicini agli zombie, si possono eseguire mosse fisiche come calci rotanti e uppercut. Ciascuno dei due personaggi si caratterizza per specifiche mosse. Se il nemico è a terra, inoltre, si può infliggere su di esso una mossa finale per ucciderlo definitivamente. Come tradizione della serie, i nemici si muovono lentamente, ma compensano questo loro impaccio con la loro quantità: molto spesso sono, di fatto, in grado di accerchiare il giocatore, al quale rimane l'unica scelta di aggirarli seguendo una strada alternativa.

I combattimenti di Resident Evil 5, se da una parte risultano coinvolgenti per via della presenza di un alto numero di nemici, dall'altra risultano abbastanza legnosi per la decisione dei programmatori di Capcom di impedire di sparare mentre ci si muove. Questo rallenta di molto l'azione, lasciando in molti casi il giocatore in completa balìa dei nemici.

Resident Evil 5 è ambientato dieci anni dopo l'incidente di Raccoon City avvenuto nel 1998 e gli eventi di Resident Evil 4. Ci saranno collegamenti con quanto successo nel primo episodio della serie e, ovviamente, con gli eventi dell'ultimo episodio. Redfield è un ex-agente della S.T.A.R.S. (Special Tatctis And Resecue Service) e membro di un'organizzazione chiamata BSAA. È stato inviato in Africa per condurre delle indagini su alcuni fatti misteriosi e ben presto si troverà di fronte a una popolazione dominata da un malessere oscuro. Questo malessere è stato diffuso da un'eruzione vulcanica che ha reso le persone aggressive e psicopatiche.

Resident Evil 5 sarà rilasciato in Europa il 13 marzo nei formati PlayStation 3 e XBox 360. Si parla di una possibile versione PC, anche in considerazione dei legami con la piattaforma che ultimamente ha intessuto lo sviluppatore Capcom, ma ancora non c'è niente di ufficiale.

 
^