Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2009 - parte 1

Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2009 - parte 1

I titoli più importanti, in fatto di gameplay e di tecnologia, dell'anno che è appena entrato. Le caratteristiche, i dettagli tecnici e le aspettative sui 20 videogiochi più promettenti tra quelli che saranno rilasciati nel 2009. Si parla, tra gli altri, di Alan Wake, Final Fantasy XIII, Mafia 2, Diablo III.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Diablo
 

Final Fantasy XIII (PS3, 360)

Il 2009 dovrebbe essere finalmente l'anno giusto anche per Final Fantasy XIII, l'attesissimo gioco di ruolo di Square Enix che era inizialmente previsto per la fase conclusiva del 2007. Il nuovo Final Fantasy non è più un'esclusiva PlayStation in Europa e nel Nord America, ma sarà rilasciato in contemporanea anche su XBox 360. In Giappone, invece, Final Fantasy XIII arriverà con un certo anticipo su PlayStation 3. Promette interessanti novità per ciò che concerne il gameplay e anche per la tecnologia grafica impiegata, il White Engine.

Quanto all'ambientazione, si punta su una storia che rivede l'eterno conflitto tra tecnologia e natura. Molti accomunano la trama di Final Fantasy XIII, perlomeno per quanto emerso sin qui, a quella del film Spirits Within, in cui una ragazza intendeva convincere il mondo di un imminente pericolo dovuto al progredire tecnologico. Ci saranno delle sostanziali novità per ciò che concerne il sistema di combattimento. Resteranno le caratteristiche da gioco di ruolo che hanno reso celebre la serie, come il party, ma il tutto sarà molto più dinamico rispetto al passato. Le armi, ad esempio, subiranno trasformazioni nel corso dell'avventura. Il giocatore potrà, per ciascuna arma, optare per una funzionalità piuttosto che per un'altra a seconda della strategia che intende adottare. Oltre alle armi, anche le creature evocate potranno cambiare aspetto.

Quanto all'interfaccia di gioco, sulla sinistra della schermata troveremo le magie impiegabili nei combattimenti, mentre nella parte sottostante potremo concatenare le azioni da effettuare. Proprio quest'ultima funzione renderà i combattimenti estremamente frenetici, dando al giocatore la sensazione di velocità che si ha guardando i filmati sin qui rilasciati. Ritornerà, inoltre, il sistema ATB (Active Time Battle), il quale faceva parte delle meccaniche di gioco dei primi nove Final Fantasy.

La barra dell’ATB sancisce il numero massimo di azioni effettuabili, ognuna delle quali avrà un determinato costo. Il giocatore può così realizzare sia combo (come lo può essere ad esempio magia, attacco, magia) che sfruttare i singoli colpi a seconda della esigenze. Tale costo sarà ovviamente detratto dal totale dell’ATB. Si è pensato anche di reinserire le classiche evocazioni, come Shiva (trasformabile in moto), Ifrit, Carbuncle e Siren.

Nella parte in alto a destra della schermata appare, inoltre, un cerchio, il quale mostra lo stato della protagonista in relazione al tempo. Infatti, sarà possibile rallentare il fluire del tempo e generare un effetto di slow motion. Questo sistema, definito Overclock, sostituisce il vecchio limit break. Inoltre, il giocatore potrà impostare i punti abilità secondo due canali distinti, dei quali uno riguarda il combattimento, l'altro il carattere dei vari personaggi. Questo sistema consentirà di intervenire sulla trama di gioco.

Square Enix ha realizzato un motore grafico appositamente per Final Fantasy XIII, il cosiddetto White Engine. Si tratta della settima generazione di motori grafici sviluppati da Square Enix per i suoi videogiochi. Inizialmente era stato pensato per il formato PlayStation 2, ma il dilungarsi dei lavori ha portato ad un riadattamento per l'hardware di PlayStation 3. Il motore consente di renderizzare in tempo reale le sequenze CGI (Computer-generated imagery) e si occupa dell'audio, della fisica e del rendering degli effetti speciali.

Final Fantasy XIII appartiene alla serie di giochi Fabula Nova Crystallis, la quale comprende anche Final Fantasy Versus XIII e Final Fantasy Agito XIII. Se il primo presenta caratteristiche strutturali simili allo stesso Final Fantasy XIII, Final Fantasy Agito XIII è invece destinato ai dispositivi portatili. I tre giochi riprenderanno, comunque, la mitologia del vecchio Cristallo che è stata alla base dei primi cinque capitoli della serie. Bisogna, inoltre, dire che Final Fantasy Versus XIII seguirà da un altro punto di vista la storia raccontata in Final Fantasy XIII e che sarà sviluppato da un team composto, in larga parte, da programmatori che si sono occupati di Kingdom Hearts. Anche Final Fantasy Versus XIII potrebbe essere rilasciato nel corso del 2009.

 
^