Spore: l'evoluzione della specie inizia con un editor

Spore: l'evoluzione della specie inizia con un editor

Il rilascio dell'editor di creature per Spore contribuisce a produrre hype intorno all'atteso e potenzialmente rivoluzionario gestionale pensato da Will Wright. Ne approfittiamo per analizzare il suddetto editor e il resto delle caratteristiche di Spore. Il gioco è previsto nei formati PC, Mac, Nintendo DS, iPhone e Wii.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
iPhoneNintendoApple
 

Quarta fase: civiltà

È sostanzialmente un'evoluzione della precedente fase, in cui il piccolo villaggio si trasforma in una città di grandi dimensioni. I giocatori hanno adesso la possibilità di accedere ad un editor di strutture, in modo da personalizzarle e di crearle da zero. Il software, inoltre, riconosce lo stile degli edifici preferito dal giocatore e ne scarica di nuovi dal server centrale, scegliendo tra quelli che si avvicinano stilisticamente alle creazioni del giocatore stesso. C'è anche un editor di veicoli per creare mezzi da terra, aerei e imbarcazioni. Questa fase è associata a Sim City, Risiko e Civilization.

A questo punto di Spore, i giocatori sono in grado di vedere l'intero pianeta dallo spazio. Man mano che si sposta la telecamera in alto, le strutture assumono forme e dimensioni sempre più esagerate, mentre con la telecamera più vicina ad esse assumono le proporzioni realistiche. In questa fase la valuta non è più il cibo, come accadeva nelle precedenti, ma il denaro, visto che ci troviamo in una società ormai evoluta.

L'obiettivo dei giocatori è di ottenere il controllo dell'intero pianeta. Al giocatore spetta la scelta se procedere in maniera diplomatica oppure se agire con l'uso della forza e delle armi. Nel primo caso si potrà optare per il profilo religioso o per quello economico. Come nelle altre fasi, tuttavia, amalgamare i diversi tipi di approcci risulterà ancora una volta fondamentale.

Il giocatore potrà fondare diverse città all'interno del mondo di gioco e potrà prendere il controllo di colonie. Il mondo è popolato anche dalle città e dalle colonie delle civiltà gestite dall'intelligenza artificiale, con le quali è possibile instaurare dei rapporti di amicizia o ostili.

Come in Sim City, bisognerà prestare attenzione al morale, alla salute e alla sicurezza dei cittadini. Occorre evitare l'espandersi di epidemie e fornire alla popolazione gli strumenti per difendersi da eventuali minacce esterne. Nell'interfaccia, inoltre, verrà aggiunta una nuova barra, quella relativa alla tecnologia: man mano che si riempirà, la città si popolerà di edifici e veicoli più avanzati e una volta che sarà piena si potrà iniziare la costruzione della prima astronave. Un nuovo editor ci consentirà di assemblarla e, una volta pronta, saremo in grado di raggiungere lo spazio e di accedere alla quinta e ultima fase di Spore.

 
^