PlayStation Portable Dossier

PlayStation Portable Dossier

Una panoramica sull'universo che ruota attorno la PSP di Sony: dalle caratteristiche tecniche all'evoluzione della piattaforma e delle sue funzionalità, passando per gli oscuri lidi di downgrade, custom firmware e pirateria, e sbirciando oltre l'orizzonte, verso il futuro della console portatile più avanzata del mercato.

di Antonio Rauccio pubblicato il nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Il parco giochi PSP e i titoli in arrivo

La PSP dispone di un parco giochi di tutto rispetto, con all'attivo un circa 500 titoli. Per certi versi, è molto simile a quello della PS2, poiché ne ripropone quasi tutti i brand di maggior successo: sono infatti assai frequenti i porting di saghe nate per le console casalinghe, che spesso trovano spazio sulla PSP in edizioni alternative.

Tekken Dark Resurrection non è solo la versione portatile del celebre picchiaduro, ma anche il migliore esponente di questo genere su PSP ad oggi. Anche il famoso e famigerato Grand Theft Auto ha trovato spazio su PSP, con le missioni alternative di Liberty City Stories e Vice City Stories.

Non poteva mancare Killzone, che con Liberation offre un'impostazione differente da quella FPS (come detto poco adatta ai controlli della PSP orfani del secondo stick analogico). Le origini di Kratos sono invece narrate nel prequel God of War: Chains of Olympus, che oltre ad essere un'esclusiva per PSP, rappresenta forse il miglior titolo a disposizione per la console (certamente quello col comparto tecnico più avanzato).

I puzzle costituiscono un punto di forza di ogni console portatile, e la PSP non fa eccezione. Lumines brilla di luce propria in tutti i sensi, visto che questo puzzle mostra le potenzialità grafiche proponendo una sorta di Tetris del nuovo millennio. Presenti all’appello anche saghe amatissime dal pubblico, come Metal Gear Solid e Syphon Filter. LocoRoco invece è un folle titolo dei Japan Studio, in cui dovremo superare i coloratissimi livelli di gioco guidando i teneri protagonisti. Ed è ancora opera dei creatori di LocoRoco, il geniale e sperimentale PataPon, che fonde strategia e rhythm game in un piccolo capolavoro.

Gli amanti della velocità troveranno pane per i loro denti con le versioni portatili di celebri serie, come Wipeout Pure, Wipeout Pulse, Ridge Racer, Burnout Legends, che riescono a restituire tutto il feeling adrenalinico delle versioni casalinghe. E trattandosi di una console giapponese, non potevano certo mancare gli RPG: meritano menzione il classico e tattico Final Fantasy Tactics: The War of the Lions e il divertentissimo Disgaea: Afternoon of Darkness.

E i prossimi titoli in uscita promettono scintille. Attesissimo in Europa è sicuramente Crisis Core: Final Fantasy VII, e gli occhi sono puntati anche sull’imminente Star Wars: The Force Unleashed. In cantiere anche la versione portatile di Oblivion e tanti altri titoli, che certificato l’ottimo stato di salute della PSP.

 
^