I migliori videogiochi del 2007: la parola ai lettori

I migliori videogiochi del 2007: la parola ai lettori

Attraverso un sondaggio organizzato sul nostro forum, i lettori di Hardware Upgrade hanno espresso le proprie preferenze sui migliori titoli di gioco del 2007. Viene fuori così una classifica comprendente giochi per tutte le piattaforme di nuova generazione e per PC. Si procede dalla decima posizione fino alla prima e le sorprese non mancano

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

2a posizione

Crysis

Produttore: Electronic Arts
Sviluppatore: Crytek
Distributore: Electronic Arts
Piattaforme: PC
Rilascio: novembre
Percentuale di voti conseguita: 16,89%

Per un solo voto di scarto Crysis conquista la seconda posizione ai danni di BioShock. È, inoltre, doveroso dire che questa posizione è frutto della preferenza per la piattaforma PC che contraddistingue gran parte dei lettori di Hardware Upgrade. Crysis è certamente un titolo validissimo, oltre che per la grafica, anche per ciò che concerne il gameplay, ma ci sembra comunque immeritata una posizione così alta nella classifica.

Detto questo, Crytek è riuscita a rilasciare un prodotto assolutamente degno di nota, molto divertente soprattutto nella seconda parte (la prima ricorda un po' troppo il predecessore spirituale Far Cry). Gli alieni sono ottimamente caratterizzati e il gioco si rivela sempre divertente e immediato. La presenza della nano suit rende il gameplay sufficientemente variegato perché viene fornita al giocatore la possibilità di agire con libertà e di evitare gli avversari piuttosto che di ucciderli direttamente. Sempre per merito della nano suit, inoltre, i giocatori sono in grado di attaccare con delle strategie realizzate in coordinazione con i soldati gestiti dall'intelligenza artificiale. In alcuni frangenti, Crysis è quasi un gioco sandbox perché consente di agire con veicoli in ampi spazi aperti e con la totale libertà.

La nano suit ha quattro abilità speciali: forza, resistenza, velocità e la possibilità di nascondersi agli occhi dei nemici. Le funzioni della tuta possono sembrare banali, ma in realtà riescono a dare spessore ad un gameplay altrimenti eccessivamente ripetitivo. Agendo con la forza si possono uccidere i nemici a suon di pugni o spostare oggetti e veicoli. Impostando la tuta su velocità si può scappare da una situazione eccessivamente concitata o coprire velocemente una distanza. Nascondendosi al nemico, invece, si ha l'opportunità di imbastire strategie accorte. Per la maggior parte del tempo, comunque, si lascerà l'impostazione resistenza, fondamentale per non soccombere all'incessante fuoco nemico.

Meritano un accenno le armi e la possibilità di perfezionarle con l'andare avanti nel gioco. Il giocatore ha a disposizione fucili d'assalto, shotgun, fucili Gauss, fucili da cecchino e tutte le armi aliene. Queste sono ottimamente caratterizzate sia per l'effetto grafico che producono sia per l'efficacia sul piano del gameplay. Le armi possono essere migliorate con l'aggiunta di gadget come silenziatori e mirini laser che ne modificano la resa sul campo di battaglia. Per coprire le ampie distanze, inoltre, è fondamentale l'uso di veicoli: in Crysis si possono guidare imbarcazioni, carroarmati, jeep, mezzi pesanti, hovercraft.

Le vicende raccontate da Crysis sono contestualizzate nel 2019: un asteroide impatta sulla Terra, precisamente nel territorio della Corea del Nord. Sia le forze militari locali che quelle americane si interessano dell'accaduto, scatenando presto delle tensioni. I coreani intendono riservarsi tutti i dettagli dell'impatto, ma gli americani mandano una forza d'assalto Delta per indagare sull'avvenuto e riportare al Pentagono. In seguito allo scatenarsi di queste tensioni, l'asteroide si aprirà mostrando il suo terribile contenuto: una nave spaziale di origine aliena alta due chilometri. La nave genera un campo di forza che ingloba gran parte dei territori circostanti, compromettendo la stabilità delle condizioni meteorologiche. L'invasione della Terra ha inizio.

Il motore grafico di Crysis ha dato un contributo notevole al successo, soprattutto per ciò che attiene la critica a dire il vero, riscosso dal gioco sviluppato da Crytek e anche al raggiungimento della seconda posizione nel nostro sondaggio. Crysis è semplicemente il videogioco graficamente più avanzato allo stato attuale delle cose. Fa uso dello shader model 4.0 e, dunque, supporta le DirectX 10 (rimane comunque compatibile con Windows XP). Sono utilizzate diverse tecniche in post processing come High Dynamic Range, motion blur, depth of field, soft shadows. Tuttavia, questo splendore grafico rende Crysis molto pesante da gestire anche per le macchine di ultima generazione e del tutto inutilizzabile su configurazioni più vecchie.

 
^