Videogiochi: cosa riserva il 2008

Videogiochi: cosa riserva il 2008

I titoli più importanti, in fatto di gameplay e di tecnologia, dell'anno che è appena entrato. Le caratteristiche, i dettagli tecnici e le aspettative sui 18 videogiochi più promettenti tra quelli che saranno rilasciati nel 2008. Si parla, tra gli altri, di Grand Theft Auto IV, Spore, Metal Gear Solid 4, Rage, Tomb Raider: Underworld.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Grand Theft Auto
 

Introduzione

Il 2007 ha segnato lo stabilizzarsi del mercato console. Le premesse lanciate nel corso dell'anno precedente sono state confermate sul campo e la vittoria, dal punto di vista commerciale ma non solo, è andata a Nintendo. Il colosso nipponico è tornato al vertice nel settore delle console domestiche e, grazie a consistenti innovazioni sul piano del gameplay e sul piano della pubblicizzazione dei propri prodotti, ha raggranellato maggiori successi commerciali rispetto ai rivali Microsoft e PlayStation 3.

Microsoft mantiene, tuttavia, il primato in fatto di console vendute, anche se tallonata da Nintendo e da Wii. XBox 360 è forte di un anno di vantaggio rispetto alle rivali e questo si traduce concretamente in un parco titoli decisamente più ampio e in un non indifferente bagaglio tecnologico che spazia dai servizi di XBox Live ad SDK affinati che consentono agli sviluppatori di sfruttare pienamente le caratteristiche hardware della console.

PlayStation 3, invece, è sensibilmente indietro alle rivali, pur mostrando segni di ripresa in fatto di resa commerciale, soprattutto per ciò che concerne il mercato giapponese. Due sono i problemi principali della console di Sony: il prezzo (appena è stato ridotto la console ha progredito nettamente nelle vendite) e i pochi titoli validi messi a disposizione degli utenti. I pochi che ci sono figurano anche nel catalogo XBox 360, piattaforma sulla quale garantiscono, per di più, prestazioni migliori.

E il 2008? Sostanzialmente si tratterà di un anno di consolidamento per i tre formati, per quanto la situazione in casa di Nintendo, Microsoft e Sony sia comunque differente. In ambito Wii si avrà quel consolidamento che c'è stato per XBox 360 nel 2007: si tratta sostanzialmente di un incremento del numero di titoli disponibili e dell'affinamento delle funzionalità (basti pensare a Wii Software). XBox 360 entrerà invece nella seconda parte del suo ciclo vitale. Si attende, finalmente, il debutto di Video Marketplace in Italia e le tante possibilità offerte dalla TV on-demand. La console di Microsoft, insomma, è destinata a divenire il primo media center realmente completo con giochi, video, supporto internet avanzato (anche se manca ancora la possibilità di navigare), storage di diversi tipi di contenuti e altro ancora.

PlayStation 3 invece deve ancora colmare dei buchi. Il 2008 sarà l'anno del pieno supporto delle funzionalità online, probabilmente maggiormente concentrate sul concetto puro di videogioco rispetto a quanto succede in casa Microsoft. Ci riferiamo principalmente a Home e a LittleBigPlanet, due prodotti che promettono grandi potenzialità sul piano della socializzazione e della personalizzazione. Sony promette anche delle rivisitazioni ad alcune funzionalità della console che vanno dalla riduzione del prezzo all'introduzione sul mercato del controller con effetto di vibrazione (DualShock 3), dal miglioramento costante della Xross Media Bar alla funzionalità IPTV con annessa possibilità di registrare e visionare in qualsiasi momento ogni tipo di contenuto video.

Restando in ambito PlayStation 3, si attendono importanti traguardi anche sul piano del software. Se da una parte molti titoli sono stati rimandati (Metal Gear Solid 4, Final Fantasy XIII, Resident Evil 5, Gran Turismo 5), dall'altra molti altri si sono rivelati sensibilmente al di sotto delle aspettative (Heavenly Sword, Lair, Warhawk). Tutto ciò ha reso molto scarno il parco titoli PS3, ma d'altra parte ha spostato le attenzioni al 2008 con molti titoli di primaria importanza. In questo articolo cureremo tutti i giochi più importanti dell'anno entrante, ma trascureremo quei prodotti di cui abbiamo parlato in precedenza (vedi qui e qui) e i MMORPG sui quali ci riserviamo una trattazione in separata sede. Non si tratta di un articolo esauriente su tutto quello che vedremo nel 2008, ma piuttosto ci si concentra su prodotti che riteniamo possano consentire di fare un passo avanti importante all'industria in fatto di gameplay e tecnologia.

E il PC? Ovviamente non ce lo dimentichiamo, perché rappresenta comunque l'ultimo livello dell'evoluzione tecnologica (vedi Crysis, BioShock e Call of Duty 4, tanto per citare tre baluardi del 2007). Probabilmente non c'è da attendersi nel prossimo anno quella cospicua serie di titoli che è arrivata nel 2007, soprattutto nella seconda parte dell'anno. Restano prodotti importanti come Far Cry 2, il nuovo Tomb Raider, Frontlines, StarCraft II (ne abbiamo parlato qui), Rage, Dragon Age, Operation Flashpoint 2, Spore, Turok. Sul versante puramente tecnologico si attendono le nuove soluzioni video di nVidia e ATi che promettono l'introduzione del supporto alle DirectX 10.1, ma questo non comporterà un consistente miglioramento della grafica, visto che le nuove librerie costituiscono più che altro un'evoluzione delle precedenti.

Parlando sempre di tecnologia, bisogna guardare con attenzione ai già citati Rage (motore DirectX 9, perlomeno nativamente, ma fondamentale evoluzione ancora by id Software) e Dragon Age (motore grafico Ecplipse, sviluppato internamente da BioWare, supporto DirectX 10 e grandi potenzialità in fatto di spazi aperti e di numero di modelli poligonali visualizzabili contemporaneamente), oltre che l'ultima evoluzione di Neon, l'EGO Game Technology Engine. Il motore grafico di Codemasters, frutto di un ingente investimento, sarà alla base di Race Driver GRID e di Operation Flashpoint 2, ossia di due titoli molto differenti. Le immagini sin qui rilasciate e i dettagli tecnici a nostra disposizione ci consentono di collocarlo tranquillamente tra le soluzioni tecnologiche più avanzate del 2008.

 
^