Mass Effect: emozioni ed esplorazione da BioWare

Mass Effect: emozioni ed esplorazione da BioWare

Il gioco di ruolo degli autori di Baldur's Gate, Neverwinter Nights e Knights of the Old Republic propone delle caratteristiche all'avanguardia in ragione di modalità di esplorazione e combattimenti in tempo reale. Un'esclusiva XBox 360 che promette di dire la sua anche nel prossimo futuro.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Esplorazione

Sono due gli elementi cardine del gameplay di Mass Effect: esplorazione e combattimenti. Attraverso Shepard siamo al comando di un piccolo team d'assalto, al quale occorre fornire ordini all'interno di precise strategie d'attacco. Realizzare le strategie d'attacco utilizzando la funzione di pausa per bloccare lo svolgersi degli eventi è l'elemento cardine del gameplay in questi frangenti.

Quanto all'esplorazione, oltre alla trama principale del gioco, i giocatori possono visitare una grande quantità di pianeti sconosciuti e inesplorati, che costituiscono filoni indipendenti dall'episodio principale. In qualsiasi momento, il giocatore può scegliere di esplorare uno di questi pianeti e avere l'opportunità di scoprire nuove forme di vita aliene, risorse, civiltà decadute e potenti tecnologie.

Le sembianze dell'alter ego dipendono principalmente dalla prima fase di gioco, la classica fase di personalizzazione dei personaggi, vista in praticamente tutti gli RPG. Dicevamo che Shepard ha dei caratteri somatici specifici nei trailer, ma in realtà il giocatore può personalizzarlo nella propria partita. Ciò è possibile anche per gli altri personaggi del team d'assalto. Inoltre, ogni personaggio subirà delle evidenti modifiche con l'andare avanti nel gioco, soprattutto in relazione all'acquisizione di nuovo equipaggiamento e nuove armi.

I talenti e le capacità sono aggiornabili, e le opzioni avanzate relative ai talenti sono disponibili a livelli più alti. Armi e veicoli sono personalizzabili per includere vari effetti, abilità e aggiornamenti. Ciascuna categoria di personaggi ha talenti e capacità unici che diventano più potenti man mano che i giocatori avanzano nel gioco. Mass Effect include sei classi principali, e altre sei sono sbloccabili con l'andare avanti nell'avventura. Ogni classe detiene un talento unico e, inoltre, il personaggio è in grado di utilizzare specifiche abilità in relazione al proprio passato.

Le sei classi di base sono: Soldier, Engineer, Adept, Infiltrator, Sentinel e Vanguard. La classe Soldier dà la possibilità di utilizzare diversi tipi di armi, Engineer di impiegare omni-tool e abilità tecnologiche, Adept di sfruttare le biotecnologie. Le altre tre classi costituiscono una via di mezzo tra due delle classi che abbiamo appena citato: Infiltrator si colloca tra Soldier ed Engineer, Sentinel tra Engineer e Adept, Vanguard tra Soldier e Adept.

Il giocatore può determinare anche il passato dei personaggi che, come detto, influisce sulle abilità di base. Si può decidere se i personaggi sono nati nello spazio, se sono coloni o se sono nati sulla Terra. Si possono impostare parametri sul passato bellico dei personaggi: ad esempio potrebbe trattarsi di un eroe scampato ad un'epocale battaglia.

L'esplorazione e i dialoghi con i personaggi non giocanti costituiscono una grossa porzione di Mass Effect. Il giocatore ha la sensazione di esplorare un mondo che vive di proprie regole e che ha una propria storia da difendere dall'attacco delle intelligenze artificiali. BioWare, per rendere possibile questa impostazione, ha dedicato molto tempo alla creazione di un avanzato sistema di dialoghi che potesse fornire ad ogni personaggio un proprio background che il giocatore è chiamato, in qualche modo, a individuare. In realtà, ci si è ispirati dai sistemi impiegati in Knights of the Old Republic e Jade Empire, anche se in Mass Effect le dimensioni di questa porzione di gioco sono ancora più ampie.

La novità consiste nel fatto che il giocatore vede le risposte che può dare al personaggio non giocante prima che questi abbia finito di parlare. Il resto è fatto dalle straordinarie animazioni facciali che abbiamo già avuto modo di ammirare nei vari trailer di Mass Effect. La comunicazione, dunque, avviene in maniera spontanea e il più possibile dinamica.

Il fatto di poter intervenire prima che l'NPC termini di parlare ci dà la possibilità di interromperlo, con evidenti ripercussioni sullo stato emotivo dell'interlocutore. Si possono assumere anche tutta una serie di atteggiamenti al fine di minacciare, corrompere o mettere a proprio agio l'interlocutore. Ad ogni tasto del controller di XBox 360 è assegnata una funzione (ad esempio X per interrompere l'NPC mentre parla, A per consentirgli di terminare il discorso), in modo da evitare la presenza di complessi menu e di dare l'opportunità di agire in maniera immediata senza doversi adattare di volta in volta a menu su schermo sempre nuovi.

Ciascuno dei personaggi incontrati, e quelli che fanno parte della squadra d'assalto, avrà specifici movimenti facciali e corporei realistici.

 
^