Halo 3, Master Chief alla conquista del mercato console

Halo 3, Master Chief alla conquista del mercato console

Faraonico lancio da parte di Microsoft di quello che è a tutti gli effetti uno dei titoli più attesi di tutti i tempi in ambito gaming, ovvero Halo 3, terzo ed ultimo capitolo di una fortunatissima saga che ha fatto la gioia sia dei videogiocatori che di Microsoft stessa

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Videogames
Microsoft
 

Cenni sul mondo delle console

 E' fuori discussione che Microsoft voglia rendere Halo 3 una vera e propria "killer application", ovvero il titolo che permetta ad Xbox360 di conquistare il primato nel mondo delle console, forte del traino costituito dall'attessissimo gioco. Negli States, per esempio, Master Chief è davvero ovunque, in ogni forma e dimensione. Il merchandising sfrenato, unito ad un fenomeno Halo (il marchio, di per sé, è valutato 1 miliardo di Dollari USA) che ha saputo coinvolgere settori come il cinema e la narrativa, costituiscono due buoni motivi per credere che, comunque vada, il mercato delle console è destinato a cambiare.

Ad oggi sono quasi 12 milioni le Xbox 360 vendute in tutto il mondo, mentre sono circa 7 milioni i membri effettivi della community Xbox LIVE, di fatto il più grande social network TV, al di fuori del panorama PC. Nintendo, allo stato attuale, detiene il record di vendite nel mondo console, ma è una supremazia già in bilico, in quanto in tempi recenti le vendite sono leggermente calate, a favore proprio della console di casa Microsoft, che ha fatto registrare incrementi di oltre il 60% nel solo mese di luglio.

La vastità del catalogo e sicuramente la bontà dei titoli presentati ed annunciati ha indotto molti utenti ad optare per Xbox 360, che beneficia inoltre dell'elevato prezzo di acquisto di Sony Playstation 3, attualmente fanalino di coda delle tre console principali presenti sul mercato.

Secondo Microsoft, ma anche per un gran numero di analisti del settore, saranno in molti ad acquistare Xbox 360 solo per Halo 3, motivo per il quale è lecito ipotizzare che la missione di Master Chief non si limiti a salvare il mondo da alieni e inferociti nemici. Una seconda missione, meno frivola e più concreta in termini economici, sarà costituita dal combattere la concorrenza sul piano dei numeri, garantendo a Microsoft di conquistare la supremazia in un settore dalle cifre astronomiche in ballo.

Sulla confezione di Halo 3 campeggia la scritta "16+", che indica come il titolo sia destinato ai maggiori di 16 anni per la natura non certo umanitaria delle azioni che si è invitati ad intraprendere. Ebbene, questa non deve essere vista come una limitazione, in quanto secondo un recente sondaggio l'età media del videogiocatore non è poi così bassa come si potrebbe immaginare, ma si assesta sui 28 anni. A titolo di informazione, le donne costituiscono il 39% del totale, valore che ci ha francamente sorpreso e che fa crollare la convinzione, sbagliata, che il videogiocatore sia nella quasi totalità dei casi di sesso maschile.

 
^