Games Convention 2007: i giochi presentati

Games Convention 2007: i giochi presentati

Proponiamo in questo articolo tutti i dettagli sui giochi più importanti presentati al Games Convention 2007 di Lipsia che si è chiuso domenica scorsa. Ecco dunque il resoconto sui giochi che abbiamo osservato, provato, le immagini ed i dettagli sulla struttura dei titoli della prossima stagione videoludica, destinata a conquistare il cuore degli appassionati

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Battlefield Bad Company, Borderlands

BATTLEFIELD BAD COMPANY

Produttore: Electronic Arts
Sviluppatore: Digital Illusions CE
Formati: PlayStation 3, XBox 360
Data di rilascio: 2008

Lo spin-off della popolare serie multiplayer era uno dei giochi che con più ansia attendevamo di vedere. Le sensazioni sono nel complesso buone, anche se rimane qualche riserva. Sviluppato da Digital Illusions CE, come gli altri capitoli della serie, Battlefield Bad Company è indirizzato esclusivamente alle console di nuova generazione, dunque PlayStation 3 e XBox 360. È uno sparatutto in prima persona dall'impostazione simile a Operation Flashpoint per alcuni versi (perlomeno per l'ampiezza delle mappe, per i movimenti dei soldati sul campo di battaglia), ma con un approccio decisamente più frenetico che non prevede il controllo degli altri membri della squadra d'assalto.

Il giocatore deve pensare esclusivamente a ritagliarsi un proprio ruolo nelle strategie d'assalto e di portare a termine i propri obiettivi. L'impostazione di base è ironica, con dei personaggi e con delle situazioni pensate appositamente per conferire al gioco questo tono scherzoso.

Battlefield Bad Company

Battlefield Bad Company si basa sul nuovo Frostbite Engine. Questa tecnologia è in grado di realizzare cose eccezionali rispetto alle altre tecnologie di nuova generazione. Sostanzialmente tutti gli edifici presenti sulle mappe di gioco sono distruttibili, in quanto la fisica è calcolata per ogni singolo mattone. Ciò equivale a dire che è possibile distruggere una parete di una casa con un razzo o distruggere un ponte con un attacco aereo.

Non si tratta solamente di un orpello tecnologico, ma tutto ciò influisce dinamicamente sul gameplay. Ad esempio, è così possibile ritagliarsi una strada alternativa tra le file del nemico o togliere a quest'ultimo un fondamentale riparo o, ancora, distruggere un ponte ed evitare dunque il passaggio per quella via ai carri avversari. Lo svolgimento della battaglia, dunque, è assolutamente dinamico: tutto può succedere da un momento all'altro. È anche possibile influire sui terreni, creando avvallamenti per mezzo delle granate.

Battlefield Bad Company

Il giocatore può richiamare degli attacchi aerei e conseguenti bombardamenti. Basta individuare la zona dell'attacco ed eseguire un piccolo mini-gioco. In questi fragenti, infatti, la camera si sposta nella parte posteriore del razzo, il quale va guidato nello specifico punto in cui intendiamo eseguire l'attacco. Nella versione PlayStation 3 è possibile eseguire l'operazione utilizzando la funzionalità tilt del SixAxis. Tutto ciò sottolinea ancora una volta il tono scherzoso di Bad Company, titolo che, per altri versi, sarebbe potuto essere molto più complesso.

La versione presentata al GC era quella XBox 360. Il frame rate si è rivelato su buoni livelli e, a parte qualche indecisione dell'intelligenza artificiale, il software ci è parso ottimizzato (siamo a circa il 60-70% dello sviluppo). DICE non ha pensato ad una componente multiplayer o al co-op nella campagna single player. Questo ci dà ulteriormente la sensazione che Frostbite avrebbe potuto offrire di più in termini di profondità della struttura di gioco ma che forse ci si è un po' limitati, cercando di produrre un titolo a tutti i costi immediato, senza troppi fronzoli. Nel 2008, solo per PlayStation 3 e XBox 360. Non è prevista alcuna versione PC.

BORDERLANDS

Produttore: 2K Games
Sviluppatore: Gearbox Software
Formati: PC, PlayStation 3, XBox 360
Data di rilascio: 2008

Borderlands è un titolo recentemente annunciato e indirizzato a PC, PlayStation 3 e XBox 360. Il gioco è sviluppato da Gearbox Software (Brothers in Arms) e utilizza una tecnologia proprietaria. Miscela diversi generi ed è giocabile da soli o in co-operativa con altri tre giocatori. Non mancano elementi riguardanti il combattimento a bordo di veicoli o la presenza di aspetti propri dei tradizionali giochi di ruolo.

Borderlands

L'impostazione di base, tuttavia, è quella da sparatutto in prima persona. Il tutto si ambienta sul pianeta di Pandora, sul quale sono state realizzate delle colonie. Pandora confina con le Borderlands, aree in cui vige l'anarchia e dove scorrazzano i banditi. Inoltre, una misteriosa razza aliena emerge dall'ibernazione e pretende il controllo sul territorio.

Borderlands è un gioco free roaming, nel quale è possibile andare in giro per il mondo, selezionare le missioni da affrontare e svolgerle con grande libertà. Negli avamposti controllati dagli umani è possibile acquistare nuove armi e nuovo equipaggiamento, oltre che interagire con i personaggi non giocanti. Si possono, ad esempio, comprare delle espansioni per i propri veicoli, in modo da migliorarne la resistenza e le prestazioni.

La caratteristica principale di Borderlands riguarda le armi. Gearbox ha inserito oltre mezzo milione di armi, ognuna delle quali ha delle peculiarità ben definite. Sembra impossibile, ma è quello che abbiamo visto con i nostri stessi occhi. Chi presentava il gioco, agendo sul tasto per gettare le armi a terra, è riuscito a ricoprire il terreno con una coltre immensa di armi. Ognuna di esse, inoltre, ha specifiche caratteristiche, ricoprendo insomma l'intero parco armi possibili e immaginabili per uno sparatutto.

Borderlands

Borderlands ha certamente delle caratteristiche innovative, ma il gameplay da sparatutto puro non ci è parso sconvolgente, anzi sembra prestare il fianco ad altre produzioni simili. La tecnologia impiegata, inoltre, pare alquanto datata, costituendo certamente un passo indietro rispetto a quanto i ragazzi di Gearbox sono riusciti a fare con Unreal Engine 3 in Brothers in Arms: Hell's Highway.

 
^