Sony PlayStation 3 e i giochi next-gen del 2007

Sony PlayStation 3 e i giochi next-gen del 2007

Quando mancano ormai pochi giorni dal lancio di PlayStation 3 in Europa, diamo uno sguardo in avanti per constatare come si concretizzerà l'offerta Sony nel corso del 2007. In questo articolo raccogliamo ogni tipo di informazione emersa sui giochi PlayStation 3 più attesi del 2007. Include i trailer dei giochi trattati.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

MotorStorm

MotorStorm è già disponibile per i possessori di PlayStation 3 degli Stati Uniti e del Giappone. Il gioco di guida arcade sviluppato da Evolution Studios ha avuto un discreto successo di critica, costituendo al momento il miglior prodotto automobilistico per PlayStation 3. MotorStorm, inoltre, farà parte del line-up di lancio della console in Europa, per cui rappresenta il prodotto che prima sarà disponibile agli utenti europei tra quelli elencati in questo articolo.

La caratteristica più importante di questa produzione è quella relativa al motore fisico. MotorStorm utilizza, infatti, una nuova versione dell'Havok Engine, pensata appositamente per sfruttare la struttura multithreading di Cell, la CPU di cui è dotata PlayStation 3. Havok Engine 4.5 sfrutta, infatti, tutte le SPU di Cell, il che consente un miglioramento delle prestazioni di 5-10 volte rispetto ad Havok Engine 4.0.

Evolution Studios, in passato, si era occupata della serie di simulatori di rally WRC, ma con MotorStorm realizza un prodotto assolutamente immediato, volutamente consegnato all'arcade puro. Il gioco si ambienta nelle polverose strade degli altipiani americani, presentando vetture nervose che richiedono una guida precisa per via delle loro fin troppo generose sospensioni. Le gare, che comprendono sia auto che moto, vedono sfidarsi fino a 14 contendenti, i quali difficilmente evitano di fare a sportellate per avere la meglio sugli avversari. Inoltre, MotorStorm sfrutta la funzionalità tilt del controller SixAxis.

Le vetture a disposizione appartengono a sette classi differenti, ognuna delle quali presenta sostanziali differenze nel modello di guida: ad esempio, una moto sarà molto più scattante di un pick-up, il quale beneficerà invece di una più consistente tenuta di strada. Ogni mezzo, inoltre, si troverà più o meno a suo agio su un determinato circuito a seconda delle caratteristiche del terreno sul quale ci si trova a gareggiare.

Con alcuni veicoli sarà possibile guidare utilizzando la prospettiva in prima persona, ma con altri, come le moto, è si può selezionare solamente la visuale in terza persona, alle spalle del veicolo. La velocità con cui sfrecceremo sui circuiti degli altopiani americani è sostenuta, il che richiede molta attenzione per evitare gli ostacoli fissi a bordo del circuito. Sbattere a grande velocità causerà la morte del nostro alter ego o la distruzione del nostro mezzo; ciò, comunque, può capitare anche agli avversari gestiti dall'intelligenza artificiale.

Il gioco di Evolution Studios vanta un ottimo motore grafico, capace di gestire un elevato numero di poligoni. Sono ottimamente renderizzati i canyon e i veicoli, mentre risultano di impatto le illuminazioni dinamiche. Ottime anche le ombre in tempo reale e, come dicevamo, gli effetti particellari dovuti all'alzarsi della polvere. I tracciati risultano altresì piacevoli, grazie a design azzeccati che rendono le corse vivaci fino all'ultima curva. Ogni tracciato, inoltre, presenta dei percorsi alternativi, alcuni dei quali si rivelano delle efficaci scorciatoie. La presenza di un numero così elevato di percorsi alternativi rende ogni gara differente dalle altre.

MotorStorm offre un ristretto elenco di circuiti disponibili e comprende solamente la modalità carriera. La versione NTSC del gioco, inoltre, non presenta alcun supporto per il gioco multiplayer online. Si tratta di un qualcosa a cui verrà presto posto rimedio, visto che in Europa MotorStorm sarà dotato di una componente multigiocatore affrontabile sino in 16 contemporaneamente.

 
^