Sony PlayStation 3 e i giochi next-gen del 2007

Sony PlayStation 3 e i giochi next-gen del 2007

Quando mancano ormai pochi giorni dal lancio di PlayStation 3 in Europa, diamo uno sguardo in avanti per constatare come si concretizzerà l'offerta Sony nel corso del 2007. In questo articolo raccogliamo ogni tipo di informazione emersa sui giochi PlayStation 3 più attesi del 2007. Include i trailer dei giochi trattati.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Killzone 2

Nell'originale Killzone, sparatutto in prima persona uscito nella parte conclusiva del 2005 su formato PlayStation 2, l'impero Hellghast scagliava un immediato attacco contro il pianeta Vekta, controllato dalle forze dell'ISA. Gli Hellghast discendono da una razza umana, ma vivono da diverse generazioni nell'omonimo pianeta, il quale ha consentito loro di avere una costituzione fisica più forte e di essere più resistenti degli umani.

Il giocatore impersonava Jan Templar, leader di una squadra d'assalto composta dalle forze dell'ISA. Durante il corso del gioco, la prospettiva cambiava visto che si passava da Templar all'agente segreto Luger, allo specialista in armi pesanti Rico Velasquez e ad Hakha, facente parte degli Hellghast. Sony allestì una campagna pubblicitaria faraonica per il gioco sviluppato dall'olandese Guerrilla Games, rendendo Killzone il prodotto videoludico di riferimento nella stagione natalizia 2005. La stessa Sony acquisì Guerrilla Games nella parte conclusiva dell'anno. Tuttavia, Killzone deluse leggermente le aspettative, soprattutto per via di uno scadente supporto di intelligenza artificiale.

Sony, ad ogni modo, dimostra di puntare molto su Guerrilla Games, tanto che le affida il compito di sviluppare il titolo graficamente più avanzato per PlayStation 3. In occasione della prima presentazione in assoluto dei giochi PlayStation 3, avvenuta all'E3 2005, era proprio un trailer di Killzone 2 che mostrava cosa avrebbe potuto fare la console di nuova generazione del colosso nipponico. Su quel trailer si sono versati fiumi di inchiostro, per cui è inutile richiamarlo ancora in causa (lo vedete comunque in questa pagina), se non per dire che lo stesso presidente di Sony Phil Harrison dichiarava che il gioco adesso è superiore al suo stesso trailer per ciò che concerne la grafica.

Al recente Game Developers Conference di San Francisco, è stato mostrato un nuovo trailer di Killzone 2, ancora non divulgato pubblicamente. Il trailer mostra il sofisticato supporto fisico implementato nello sparatutto, anche se la grafica appare inferiore a quanto visto nel primo trailer. Si nota un elevato livello di interazione con gli ambienti, ottime illuminazioni dinamiche e la presenza dello slow motion. Nel video vi è molta azione e combattimenti a fuoco che coinvolgono carroarmati e fanteria. Le battaglie si svolgono sia dentro gli edifici che fuori.

Killzone 2 (il titolo è ancora momentaneo) è insomma un progetto faraonico. I costi di produzione si aggirano sui 20 milioni di dollari, mentre 120 persone stanno lavorando sul progetto, numero di tre volte superiore rispetto a quello degli impiegati di Guerrilla Games ai tempi del primo episodio della serie. Oltre metà dello staff, inoltre, è di nazionalità differente da quella olandese. Killzone sarà localizzato in 20 differenti lingue.

Il nuovo episodio della saga di Guerrilla Games riprenderà l'ambientazione futuristica e post-apocalittica del predecessore, con un ritorno alle armi tra le forze dell'impero Hellghast e quelle dell'ISA. Killzone 2 sarà aggiornabile tramite gli ormai abituali contenuti scaricabili, tanto che la versione disponibile nei negozi costituirà semplicemente l'inizio delle vicende. Si parla, inoltre, di una possibile versione dimostrativa di Killzone 2 con rilascio previsto prima dell'estate.

 
^